10 Domande su Venezia

10 Domande su Venezia

Oh Venezia! Così romantica, così interessante e così bella. La storia di Venezia torna indietro nel tempo ed è ricca di aneddoti fantastici e misteri. Per non parlare delle mille e una cose da vedere a Venezia! Ecco qualche storia e informazione che potrete usare con i vostri amici a Venezia!

1. Quali sono i misteri di Venezia?

Venezia è ricca di storia, come dicevamo, e così di aneddoti. Molti dei quali macabri. Ad esempio, all’angolo destro della Basilica di San Marco si trova un cippo che la tradizione vuole utilizzato per le esecuzioni. Cippi simili si trovano guardando le colonne del primo loggiato del vicino Palazzo Ducale. Così come, senza spostarci dalla bellissima piazza, si racconta che il campanile venisse utilizzato per appendere la cheba, una gabbia in ferro sospesa nel vuoto nella quale i condannati venivano lasciati morire.

Ma non mancano neppure le storie di fantasmi: si dice che nel palazzo di Ca’ Mocenigo Vecchia si aggiri, tenetevi forte, il fantasma di Giordano Bruno. La storia racconta che la famiglia proprietaria del palazzo ospitò il filosofo per carpirne i segreti alchemici a cui si dice Giordano Bruno fosse legato. A seguito di alcuni tentativi, la famiglia denunciò lo stesso filosofo alle autorità costringendolo a scappare a Roma. Beh, sappiamo tutti la storia da questo punto in poi…

2. Cosa vedere a Venezia?

Venezia è ricca di cose da fare. E non parliamo delle “sole” chiese, palazzi spettacolari e del canale ma anche degli sprizt, delle passeggiate per i suoi vicoli, delle sue isole meno conosciute e, beh, del mare! Ne volete sapere di più? Vi avevamo raccontato le migliori 10 cose da vedere a Venezia in questo articolo!

3. Quando c’è il carnevale di Venezia?

6

Il Carnevale di Venezia è uno degli eventi più famosi e belli al mondo. Purtroppo anche tra i più turistici. Tuttavia, non disperatevi: ne vale comunque la pena almeno una volta nella vita. L’edizione 2017 si svolgerà dall’11 al 28 febbraio con numerosissimi eventi, iniziative culturali, artisti e gruppi coinvolti. Dove? Alla “Serenissima” ovviamente!

4. Perché Venezia era chiamata “Serenissima”?

Che la città sia stata soprannominata in questo modo non è di certo un mistero. Tuttavia, molti non sanno il perché: “Serenissimo” era un appellativo onorifico che si dava a principi e sovrani, ma in special modo ai dogi di Venezia. “Serenissima” per antonomasia divenne la Repubblica di Venezia (per la proprietà transitiva diciamo..). Il termine si è trasferito poi sulla città e persino sull’autostrada Milano-Venezia.

5. Perché Venezia è costruita sull’acqua?

7

Venezia costituisce il centro della laguna di Venezia che si estende su una lunghezza di 40 chilometri intorno alla città. Tuttavia, solo l´11% della laguna è costantemente coperta d´acqua – il resto è costituito o da isole o dalla cosiddetta “laguna morta”.

Venezia stessa fu costruita su oltre 100 singole isole. Per consolidare le fondamenta, si piantarono dei pali di legno, lunghi 25 metri. L’origine di Venezia è fatta risalire, in realtà, alle invasioni degli Unni guidati da Attila nel 452 quando le popolazioni dell’area si ritirarono nelle aree più lagunari per sfuggirgli. A seguito, la zona, fu conquistata prima da bizantini e poi dai longobardi. In realtà, bisogna aspettare l’VIII secolo perché Venezia nasca come città vera e propria quando numerosi artigiani e commercianti si iniziarono a trasferire nei pressi delle isole “Rialtine” per poi, nel 775-776, trasferirci il palazzo ducale. Quindi possiamo dire che furono più ragioni economiche a vedere la nascita di Venezia piuttosto che di “convenienza”.

6. Perché Venezia è la città dell’amore?

3

Chi è stato a Venezia può tranquillamente saltare questo paragrafo perché già lo sà. Vogliamo parlare del ponte di Rialto e di piazza San Marco?! Perché certamente questi sono due dei luoghi più famosi della città ma, tuttavia, la magia di Venezia avviene nelle sue “calle” meno conosciute, lontano dalle folle di turisti, quando la piazzetta, o il vicolo vi conduce sino ad un’apertura sull’acqua dove vedrete passare una gondola con una coppia che si promette che non si lasceranno mai. Ecco, per questo Venezia è la città dell’amore: non solo per la sua bellissima architettura e i suoi palazzi, molti dei quali affollati dai turisti. Venezia è la città dell’amore perché saprà regalarvi, se siete abbastanza bravi da cercarli, delle emozioni uniche che nessuna altra città vi potrà mai dare.

7. Dove alloggiare a Venezia?

Gli ostelli a Venezia non sono molti a causa della struttura stessa della città ma quelli che troverete sono un’assoluta meraviglia. Non possiamo non iniziare citando il bellissimo Generator: al suo interno potrete trovare lussuosi pavimenti con mosaici, un lampadario in vetro di Murano e un’imponente camino in pietra. Gli spazi pubblici sono sottilmente divisi in aree intime e open space, tutto attorno al bar e café. Ogni stanza vanta una vista o sui giardini, o sul canal grande oppure sull’icona della città, Piazza San Marco. Non male per un ostello, non trovate?

Un altro ostello da non perdere, a pochi minuti a piedi dalla stazione Santa Lucia di Venezia, è l’ostello S. Fosca che mette a disposizione un’atmosfera rilassata (praticamente starete in famiglia), wifi gratuito e tutto ciò di cui avrete bisogno, dalle lenzuola agli armadietti e cucina!

8. Dove mangiare a Venezia?

La cucina veneta è indiscutibilmente una delle migliori in Italia e probabilmente al mondo. Se state cercando uno sprizt con un qualcosa da mangiare andate a Piazza Santa Margherita, dove per pochi euro vi rilasserete tra i ragazzi veneziani ed in Erasmus. Se, invece, state cercando un qualcosa di più sostanzioso… non vi resta che dare un’occhiata ai suggerimenti che vi avevamo dato qui.

9. Da dove fotografare Venezia?

8

Eh… da dove cominciare? Scattare delle belle foto di Venezia sarà uno scherzo anche per un Instagrammer alle prime armi: se c’è la scena c’è tutto. Allora divertitevi a scattare foto ai vicoletti di Venezia, alle sue piazze nascoste, o il Canal Grande visto dal Ponte degli Scalzi, o il Ponte di Rialto (alquanto turistico lo sappiamo, ma hey, controllate gli hashtag!), o salite in cima al campanile della Chiesa di San Giorgio (sull’omonima isola davanti Piazza San Marco. Ovviamente anche quella merita una foto!) per una vista mozzafiato su tutta la città. Per uno scatto da mille pollici in su (o cuoricini come preferite…) scattate una foto della città dal Ponte dell’Accademia nelle ore meno affollate dai turisti.

In ultimo, la vita sociale: questo ce lo siamo tenuti veramente come dessert. La più volte menzionata Piazza Santa Margherita è un punto di ritrovo per i giovani della città e luogo perfetto per un aperitivo. #foodporn

10. Dove divertirsi a Venezia?

Venezia non è di certo famosa per le incredibili montagne russe o le discoteche più trasgressive. Ma questo non vuol dire che non ci si diverta! Date un’occhiata qui! 😉

Grazie mille a Alan Farhadi, Pedro Szekely, Diana Skok Corridori e imagea.org per le bellissime foto su Flickr!

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/10-domande-su-venezia/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Roberto Paolo Ferrone

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.