10 Città Dove Immergersi Nell’Arte… Gratuitamente!

10 Città Dove Immergersi Nell’Arte… Gratuitamente!

Sei una persona appassionata di arte e cultura? Ti piace immergerti nell’arte in ogni città che vai? Non ti perdi un festival e sei una delle persone che percorrono le città seguendo tutti i murales?

Se ti piacciono la musica, l’arte, le gallerie, i musei e i festival e ti stai segnando nel calendario tutti degli eventi culturali gratuiti, non perdere queste 10 città in cui puoi immergerti nella cultura gratuitamente (o quasi).

Sono sicura che, come me, quando pensi alle città piene di cultura, pensi a Berlino, Londra, Madrid, Barcellona o quelle tipiche capitali europee piene di musei ed eventi. E sì, quelle città sono sulla lista, ma non affrettatevi, perché vi porto anche in altre città che vi sorprenderanno per tutta la cultura che hanno da offrire.

Quindi continua a leggere perché qui e sono sicura che alcuni posti ti sorprenderanno. Quindi se ti piace immergerti nella cultura gratuita, prendi il calendario e scrivi le date e le destinazioni per i tuoi prossimi viaggi!

1. Berlino

Sì, è un classico, quindi non potevo non inserirla in questa lista. La cultura a Berlino abbonda, dalla street art alla cultura più classica intrisa di storia ed è in grado di accontentare tutti qualunque sia la tua arte preferita. Dall’architettura al cinema, dalla street art a una moltitudine di musei, rimarrai sorpreso dal fatto che gran parte di questa offerta culturale è gratuita.

A Berlino l’arte è ovunque, come i murales che abbondano nelle sue strade, dalla East Side Gallery ai murales di Blu o quelli di molti altri artisti che hanno lasciato il segno in gran parte della città, a cominciare dal distretto di Kreuzberg, o Tacheles – che, sebbene già sfrattato, conserva ancora il cortile di Haus Schwarzenberg.

arte gratis - berlino

Se vuoi conoscere le proposte di arte contemporanea delle nuove promesse di Berlino, tieni d’occhio i progetti di Monumenta Leipzig, la galleria Knoth o il progetto Haus.

Se sei più per i musei, punta alla collezione d’arte contemporanea Daimler o al centro d’arte Kunstraum Kreuzberg-Bethanien, aperto tutti i giorni e soprattutto molto gratis. Il lunedì è possibile visitare gratuitamente il Museo Guggenheim.

Se ti piace l’architettura non perdere la visita alla cupola Foster, che puoi visitare gratuitamente prenotando su www.bundestag.de. Da non perdere la Biblioteca di Filologia della Libera Università di Berlino anche di Foster o il Treptow di Axel Schultes.

Se ti piace la musica, il martedì è il tuo giorno perché la Filarmonica e le altre orchestre della città suonano gratuitamente nel Foyer come i concerti Lunchtime. Sì, arriva in anticipo se vuoi trovare posto.

Se sei un tipo festaiolo: il Carnival of Cultures a giugno, lo XJazz, a maggio, il Festival di Berlino, l’East Side Music Days o il Rock im Grünen, tutto gratis. Oppure a Lollapalooza, Feel Festival, Berlin Atonal o Greenwood, anche se questi sono a pagamento. E questi sono solo alcuni, perché la verità è che, se sai dove guardare, l’offerta culturale di Berlino è quasi infinita.

Scopri gli ostelli di Berlino!

2. Città del Messico

Città del Messico è una delle più grandi città del pianeta e la cultura in essa non solo abbonda, ma supera ogni aspettativa. La quantità di opzioni che ci sono quotidianamente ti farà dubitare su quale piano scegliere e, la cosa migliore, è che la maggior parte delle opzioni sono gratuite e alcune includono persino alcune birre o shot di tequila come regalo.

Non solo è una delle città con il maggior numero di musei al mondo, ma la maggior parte di essi può essere visitata gratuitamente. La domenica ci si può godere il Tamayo Museum of Contemporary Art, il Palazzo delle Belle Arti, il Carrillo Gil Art Museum, il Jumex Museum, il Munal (Museo Nazionale d’Arte), il MAP (Museo di Arte Popolare), il Museo d’Arte Arte Moderna o Centro Culturale Tlatelolco.

Martedì si può visitare gratuitamente il Museo Franz Mayer, l’Olmedo Museo Dolores, Pioppo University Museum o il Museo delle Donne. Il resto dei giorni puoi approfittare di visitare la MUCA Roma, il Palazzo della Cultura Banamex, il museo d’arte SHCP, il Centro Culturale Casa Talavera o il Centro Culturale della Spagna, in cui organizzano non solo mostre, ma molte volte anche concerti gratuiti di gruppi internazionali.

arte gratis - Città del Messico

Se ti piace il mondo dell’illustrazione, non perderti una passeggiata nella Colonia Roma o la Colonia Condesa, dove è possibile visitare numerose gallerie che cambiano spesso tipo di esposizione. Altri posti da non perdere sono: la galleria Vertigo, la galleria Cinquanta 24MX, la galleria Lulu, la Galleria anonimi o Spacio Arterial, il tutto con proposte molto interessanti che sicuramente ti sorprenderanno.

Se amate la musica e i festival, segnati la Semana de las Juventudes, che questo novembre avrà niente di meno che i Pixies, così come molti altri concerti, eventi e workshop. Segnati anche ol Festival Internacional Primavera Jazz (gratuito e all’aperto) ma anche El Vive Latino, Corona Capital o Nrmal, anche se questi sono a pagamento.

Se ti piacciono i film, amerai il festival del film horror di Macabro International, alla fine di agosto. Anche il FICUNAM (Festival Internazionale del Cinema dell’Università Autonoma del Messico), il Festival internazionale di film di fantascienza, Terror e Science Fiction Feratum.

Non finisce qui, perchè se ti piace la danza o il teatro la lista dei festival continua, ma dovrei scrivere 8 diversi articoli per elencarveli tutti, ed è per questo che ti lascio con la curiosità di indagare in base ai tuoi gusti. Perché non importa quale siano le tue preferenze, a Città del Messico troverai tutto.

Altre cose da non perdere sono gli eventi di El Fanzine, una pubblicazione stampata che a volte organizza maratone di film, feste e molto altro ancora e, soprattutto, se decidi di andare, assicurati di tenere d’occhio gli eventi che si terranno durante il tuo soggiorno su Time Out, dal momento che Città del Messico è sempre in costante ebollizione. Ah! E non perdere l’occasione di andare alla Cineteca, che, sebbene non sia gratuita, ne vale assolutamente la pena.

Scopri gli ostelli di Città Del Messico!

3. Barcellona

Barcellona non solo ha un bel clima e si trova sul lato mediterraneo del paese, ma è anche la città più cosmopolita della Spagna, una di quelle che offre una vasta offerta culturale. Forse non ci sono tanti musei come a Madrid, ma puoi goderti il ​​MACBA (Museo di Arte Contemporanea di Barcellona) il sabato dalle 16:00 alle 20:00, il Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona la domenica pomeriggio a El Raval. Il Museo Picasso apre le sue porte gratuitamente il giovedì pomeriggio e la prima domenica di ogni mese, ma non sono gli unici, ci sono molti altri che puoi visitare il primo di ogni mese.

Se vuoi vedere mostre alternative, visita il Pati Llimona, il Palau Robert, il Centro per l’immagine del Palazzo Virreina o il Centro di Arti Santa Monica, tutto a titolo gratuito. La galleria Imaginart, il Bacanal Café o la galleria fotografica Ilmondo sono altre opzioni.

arte gratis - Barcellona

Bed & Bike Hostel Barcelona | @snydermonkey

E se Barcellona è famosa per qualcosa sono proprio i suoi festival, anche se nella maggior parte dei casi, dovrai spendere qualcosina in più se vuoi vedere i tuoi gruppi preferiti. Primavera Sound è la più famosa, ma non è l’unica; Sónar è un altro essenziale oppure Il Festival Jardins de Pedralbes, il Festival Vida, il BBF o Tomorrowland sono solo alcuni dei tanti a Barcellona.

Scopri gli ostelli di Barcellona!

4. Buenos Aires

Da musei come il National Museum of Fine Arts, dove si possono ammirare opere gratuite di Pollock, Kandinsky, Klee, Goya o Picasso, il Museo della Casa Rosada o il MAMBA (Museo di Arte Moderna) a centri culturali come Fundación Proa, il CGK, il centro culturale di Recoleta o il Faena Arts Center.

Uno dei miei spazi culturali preferiti, pieno di arte urbana, è il Konex, un centro dove ogni lunedì puoi anche goderti La Bomba del Tiempo, uno spettacolo musicale a percussione che, ovviamente, farà sembrare tutto il lunedì, meno lunedì.

arte gratis - Buenos Aires

Se vuoi goderti il ​​cinema ad un ottimo prezzo, non perderti La Lugones e El Cultural San Martín. Un altro grande piano per la domenica è la Fiera Matadero, piena di musica, danza e, inoltre, cibo.

A proposito di festival, Buenos Aires ha tutti i generi: festival musicali, festival cinematografici, festival teatrali, festival d’arte, festival di danza … Alcuni di essi sono il Tango Festival and World, BACIFI, un festival cinematografico indipendente, il Festival dalla città emergente, la FIBA, dove si può godere il meglio del teatro, l’International Jazz Festival o l’ArteBA, la più importante fiera d’arte di Buenos Aires.

Buenos Aires arte gratis

Scopri gli ostelli di Buenos Aires!

5. Firenze

Ritornando al vecchio continente, la culla della rinascimento, eccoci in Italia. Ma no, non tutto è architettura e grandi opere che fanno parte della storia, Firenze ha molto di più da offrire.

Perché no, non tutto è la Galleria degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia (anche se non dovresti perderle), puoi anche visitare la Galleria d’Arte Moderna o il Centro per la Cultura Contemporanea. Un’altra opzione è il MNAF (il Museo Nazionale Alinari della Fotografia), la Strozzina, il Museo Marini della Marina e, se non ti dispiace prendere un treno, troverai il museo Pecci di arte contemporanea a Prato, a circa 20 minuti da Firenze.

arte gratis - Firenze

Street art di Firenze | @artsmutt

Ma non tutto è un museo o un centro, Firenze offre anche il festival internazionale di scena d’arte contemporanea Fabrica Europa, che mescola arti visive, danza, teatro, musica e altri linguaggi sperimentali. Un’altra proposta interessante è l’Art Film Festival, che mescola cinema e arte contemporanea e, naturalmente, le numerose gallerie che mettono l’accento sull’arte attuale che viene generata oggi.

E, naturalmente, la famosa Biennale di Firenze che dal 1997 è diventata una delle più grandi vetrine di arte contemporanea a livello internazionale.

Scopri gli ostelli di Firenze!

6. Porto

Sicuramente se pensi a una delle città con più cultura del Portogallo, pensi a Lisbona e, forse, quello che probabilmente non sai è della grande offerta culturale offerta dalla sua vicina Porto.

A partire dai suoi musei, a Porto puoi visitare gratuitamente il Museo della Facoltà di Belle Arti ogni giorno. Un altro museo totalmente gratuito è il Centro fotografico portoghese. Il Palácio das Artes, noto anche come Talent Factory, è un altro luogo dove godersi non solo mostre, ma anche laboratori creativi. Il museo Soares dos Reis è gratuito la domenica e nei giorni festivi fino alle 14:00. Inoltre, la domenica mattina si può godere l’arte contemporanea presso la Fondazione Serralves.

Se vuoi fare una passeggiata, fallo da Cedofeita, uno dei quartieri con la maggior parte dell’arte di Porto. Soprattutto Miguel Lombarda, la strada con la maggior parte delle gallerie d’arte in Europa. Il più noto è Ó! Galleria, piena dei più famosi pezzi nell’illustrazione portoghese, ma include anche Arthobler, Presença, Serpente, Artes Solar Santo António, Quadrado Azul o Trindade, tra gli altri.

arte gratis - Porto

Foto di @samichheng

La cosa migliore è che non devi andare da nessuna parte, perché a Miguel Lombarda l’arte è anche per strada. I murales traboccano nei suoi muri e pareti e se vuoi visitare più gallerie, le troverai tutte nella Baixa. Basta fare una passeggiata intorno a Rua do Rosário o Rua de Breyner!

Anche a Porto non mancano le feste. Il NOS Primavera Sound potrebbe essere il più famoso, ma evidenzia anche l’EDP Nova Era Beach Party o l’RPMM, entrambi di musica elettronica. Di un altro stile è il MEO Marés Vivas. Inoltre, molti concerti di solito si svolgono al Teatro Sá Da Bandeira, all’Hard Club, al Coliseu, al Casinò Espinho o alla Casa da Música. Sebbene questi, come i festival, siano di solito a pagamento.

Scopri gli ostelli di Porto!

7. San Francisco

Dalla culla del Rinascimento a una delle città più all’avanguardia. Se ti piacciono le opere underground e le proposte rischiose, San Francisco è la città in cui andare. Un buon modo per iniziare a conoscere la città è fare una passeggiata nel Mission District, dove non solo sentirai un accento latino, ma vedrai anche che è un museo di strada, specialmente in Clarion Alley Street, musica per strada e negozi di seconda mano.

arte gratis - San Francisco

San francisco - arte gratis

Un altro dei miei quartieri preferiti per godersi i graffiti e i negozi colorati di San Francisco è Haight Ashbury, e naturalmente, il quartiere di Castro.

Se i musei sono la tua passione, lo SFMOMA (Museo d’arte moderna di San Francisco) è uno di quelli essenziali. Il Cartoon Art Museum vi delizierà con la storia dei disegni e dell’animazione.

Parlando di festival, le opzioni non mancano, sia per gli amanti della musica, per ballerini e per gli spettatori. Solo nel mese di settembre c’è il Blues Festival, il Festival Opera, il Fringe Festival, con più di 35 gruppi, il Festival del Cinema Verde o la Street Fair Folsom. In ottobre, il Bluegrass, ad esempio, è gratuito e all’aperto. Puoi anche goderti la Castro Street Fair, il Dance Film Festival o il Festival Internazionale di cortometraggi.

In giugno, la Gay Pride Week inonda San Francisco, soprattutto nel quartiere Castro e a febbraio si svolge la SF Indie Fest e il Noise Pop Festivalò. Che ti piaccia il jazz, il blues, l’hip-hop, il teatro, la danza, i film o qualsiasi altra cosa tu voglia immaginare, San Francisco te la offre!

Scopri gli ostelli di San Francisco!

8. Valparaíso

Sicuramente è una delle città più colorate del mondo ed è proprio l’arte di Valparaiso (Cile) che popola le strade. Street art, festival, workshop, eventi… E la cosa migliore è che molti di loro sono gratuiti. Uno dei festival più famosi (e gratuiti) è il Festival delle arti di Valparaiso, che si tiene ogni gennaio in più di 25 diversi spazi in tutta la città. Una moltitudine di eventi che includono musica, danza, arte di tutti gli stili e persino una notte di musei, tutto gratis.

Ma se il tuo viaggio non coincide a gennaio, non ti preoccupare perché, come ti ho detto, l’arte, come il mare, bagna Valparaiso. Quindi non perdere la visita alla galleria Casa Plan con i suoi laboratori, i suoi spazi sotterranei e persino le chiamate che offre. Il Centro Culturale IPA è un altro degli spazi artistici, oltre a Feel Valpo, una piattaforma che organizza eventi, workshop e incontri di tutte le discipline artistiche.

arte gratis - Valparaiso

Street art di Valparaíso@oppositesidesoftheworld

Tra i musei c’è il Museo delle Belle Arti, il Museo del Poeta o Pablo Neruda, ma come ho detto, la cosa migliore di Valparaíso è la sua arte di strada che rende la città un museo a cielo aperto. Il Distretto di Puerto, Cerro Laraín, Cerro Alegre, Cerro Cárcel, Van Buren, Cerro Bellavista, Cerro Polanco o Cerro Concepción sono solo alcuni dei quartieri dove si possono ammirare artisti internazionali come Roa, Charquipunk, Tombo, Los Plus, Los Keos , Caos, Pegk, Blek le Rat. Quindi, per goderti l’arte a Valparaíso, l’unica cosa di cui hai bisogno è fare una passeggiata.

Scopri gli ostelli di Valparaíso!

9. Helsinki

Sebbene in inverno le strade di Helsinki siano piene di neve, c’è un’ampia offerta culturale di cui poter godere, per non parlare di quando arriva l’estate, i mesi invernali sono così lunghi che con l’arrivo del caldo, le strade e i parchi sono pieni di musica, festival e arte.

Tra i suoi musei più importanti ricordiamo il Kiasma Art Museum, l’arte contemporanea e la splendida architettura, pomeriggi gratuiti il ​​primo venerdì di ogni mese. L’Ateneum è a pagamento, ma ne vale la pena. Ricorda anche l’Amos Anderson Art Museum, l’HAM (Helsinki Art Museum), il Museo Nazionale di Fotografia, l’EMMA (Museo Espoo di Arte Moderna) e il Museo d’Arte Sinebrychoff, anche se ce ne sono altri.

arte gratis - Helsinki

Ci sono anche molte gallerie d’arte che puoi visitare. La maggior parte si trova nel centro, anche se alcuni sono emersi a Kallio, uno dei quartieri alla moda o a Kaapeli, dove molti artisti hanno i loro laboratori. Alcuni di essi sono la Kluuvin Galleria, la Galleri Sinne, la galleria Anhava, la galleria Forsblom, la galleria Helsinki Contemporary, la galleria fotografica Hippolyte o lo spazio Sorbus.

Inoltre, ci sono molti spazi autogestiti come SIC Space, Galleria Huuto, Valokuvagalleria Hippolyte, galleria Muu riguardo all’arte digitale e video o la galleria Forum Box. Se ti piace il design, non perderti una passeggiata attraverso il Design District, un quartiere dove puoi goderti il ​​design d’avanguardia che viene esportato in Europa.

Helsinki - arte gratis

I festival arrivano ad Helsinki in estate e ce ne sono di tutti i tipi. Dalla Tuska per gli amanti dell’heavy metal, il Fow Festival per gli amanti indie, il Funky Elephant all’inizio della primavera, il Summer Sound Festival o il Kivenlahti Rock, ad Espoo, a mezz’ora dal centro di Helsinki, per chi ama il rock, il reggae, il rap o il pop. C’è anche il Festival di Helsinki, il più grande festival artistico della città o il Festival delle luci, che si svolge in pieno inverno.

I visitatori hanno anche il loro spazio all’Helsinki International Film Festival e chi ama l’animazione si divertirà con gli Animatricks nel mese di aprile. E sì, ci sono anche festival teatrali, il Baltic Circle Festival è uno di questi. Festival di fumetti, burlesque, arte contemporanea o anche birra.

Scopri gli ostelli di Helsinki!

10. Málaga

Ora, ecco l’ultima sorpresa e forse penserai che l’arte a Malaga sia fatta di flamenco, corrida e pesce fritto, ma oltre al bel tempo, Malaga ha molto da offrire in termini culturali. Prova ne è che ogni domenica pomeriggio puoi godere gratuitamente del Centro Pompidou Málaga, del Museo Picasso di Malaga, della Casa natale di Picasso, del Museo Carmen Thyssen di Malaga, del Museo Russo, del Museo Jorge Rando, del Museo Revello Bull o il Museo del Patrimonio Comunale. Ogni pomeriggio puoi anche goderti il ​​CAC (Contemporary Art Center).

Beh, non è tutto, oltre alla moltitudine di musei che Malaga offre, puoi anche godere di molti festival. Tra questi, l’Oh See Music, il Cinnamon Party, il Jazz Gate, lo Starlite Festival o La Monda Rock. Anche il Weekend Beach Festival, l’Ojeando Festival, il South Moon Festival o il Chanquete World Music. E sì, questi ultimi non sono nella città di Malaga ma nei dintorni, ma come potete vedere, non tutto a Malaga è pesce fritto!

E se vuoi di più, non dimenticare di fare una passeggiata e di perdersti per Malaga, dato che la città è piena di arte di strada. La maggior parte si trova in quello che è conosciuto come il SoHo, il quartiere delle arti, un quartiere che inizia dietro il CAC (Contemporary Art Center) ed è stato popolato da street art grazie al progetto MAUS (Málaga Arte Urbano SoHo) dove non troverai solo graffiti, ma il progetto MAUS include anche sculture, pittura, danza, musica, teatro e altre proposte interdisciplinari. Quindi, se hai pensato di andare a Malaga solo per arrostire al sole, adesso sai anche tutto ciò che non puoi perderti nel tuo prossimo viaggio.

¡Reserva ya tu hostel en Málaga!

Vuoi di più?

📚 L’Autrice 📚

Andrea Bergareche è una creativa di professione e viaggiatrice per vocazione. Nel 2012 è andata per la prima volta da sola in Messico, per fare un anno di scambio per la sua carriera artistica e da allora è stata appassionata di viaggi. Nel 2015 ha intrapreso il suo primo viaggio da sola, un viaggio che inizialmente durò due mesi e finì per durarne sette, in cui passò dall’Argentina alla Colombia tatuando e dipingendo per pagarsi i suoi spostamenti.

Da allora non ha mai smesso di viaggiare, l’ultima avventura: il Vietnam in motocicletta. Nel suo blog Lápiz Nómada incoraggia le donne a viaggiare da sole e a farlo con creatività. Puoi seguire i suoi prossimi viaggi su Facebook, su Instagram, su Twitter e sul suo blog di viaggio!

 

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/arte-gratis/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Giulia Salerno (Hostelworld)

I'm Giulia, Italian, and I'm an insatiable traveller obsessed with sunsets, photography, and marketing. Social Media & Content Executive and #HostelworldInsider at Hostelworld. 🌍 Favourite place on earth: Nubian Village - Aswan, Egypt 🏠 Favourite hostel: Bet El Kerem Hostel - Aswan, Egypt Follow my adventures on Instagram @giuliciu ✨

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.