Tra castelli da sogno e vita notturna: le 10 cose da fare a Bratislava

Tra castelli da sogno e vita notturna: le 10 cose da fare a Bratislava

Dopo anni vissuti all’ombra della sua sorella maggiore Praga, si sta finalmente creando un interesse crescente nel visitare Bratislava, la capitale slovacca, che ricopre questo ruolo dal 1993, anno della scissione della Cecoslovacchia. Sappiamo ben poco della Slovacchia, nonostante sia piuttosto vicina, quindi perché non aprire i nostri orizzonti verso una cultura poco conosciuta, visitando questa affascinante capitale sulle rive del Danubio? Potrai visitare Bratislava attraverso castelli antichi, statue eccentriche, cibo e bevande deliziose e per nulla care, oltre che chiese che non ti faranno sbadigliare. Ah, non dimentichiamo la vita notturna di Bratislava! Quindi ecco qui dieci cose da fare, tra birra e atmosfere medievali, con un pizzico di storia sovietica.

Bratislava cosa vedere - la città

1. Sali al castello

Comincia a visitare Bratislava partendo da questa meraviglia medievale che situata sulla cima di una collina, il famoso Castello di Bratislava. Le prime pietre di questa fortezza, che si specchia sul Danubio e domina sulla città, furono collocate nel IX secolo, ma il castello ha subìto un trattamento di bellezza dopo la Seconda Guerra mondiale, ragione per cui ora è in condizioni immacolate. Non è difficile identificare il castello, dato che il suo colore bianco spicca tra gli altri edifici più scuri. Questo rende la passeggiata al castello ancora più piacevole: non ti servirà nessuna mappa, devi solo salire! All’interno delle mura si trova un museo, ma la vera attrazione sono i giardini e i parchi attorno al castello, a ingresso gratuito. Non privarti di una passeggiata con tanto di vista sul centro storico di Bratislava, oltre alla torre dorata della Cattedrale di San Martino.

visitare Bratislava - Castello di Bratislava

📷 @martinkatler

2. Perditi tra le vie del centro storico

Bratislava è conosciuta come la mini-Praga non solo per la sua birra a buon mercato. La Città Vecchia è un labirinto di vicoli e edifici color pastello, divisa dal resto dell’architettura di ispirazione comunista da delle mura che risalgono al XIII secolo. Parti dal vecchio municipio (Stará Radnica) nella piazza principale (Hlavné Námestie) e dai un’occhiata alla palla di cannone che dai tempi di Napoleone è incastrata nella facciata dipinta di giallo intenso. Potrai poi raggiungere il Teatro Nazionale Slovacco (Slovenské Národné Divadlo) e il Palazzo Primaziale, rosa confetto, visitabile per soli 3€. Attraversa la Porta di San Michele, un passaggio architettonico gotico che si estende in altezza per ben 51 metri, e raggiungerai la sede del presidente della Slovacchia, il Palazzo Grassalkovich. Il Palazzo ha anche un bellissimo giardino sul retro, aperto al pubblico. Tutto il centro storico è un groviglio di musei, gallerie, caffè, bar e negozi. Il modo migliore per visitarlo? Perdersi!

visitare Bratislava - il centro storico

📷 @dulgier

3. Vai alla scoperta di tutte le statue

I residenti più famosi della capitale sono immobili, con un’eccezione. La Fontana di Roland, anche chiamata la Fontana di Massimiliano, si trova nella piazza principale e ospita la statua di un cavaliere che, a quanto apre, fa un inchino ogni Capodanno a mezzanotte, anche se solo i veri abitanti di Bratislava possono assistere a questo miracolo (sicuramente con l’aiuto di qualche litro di birra). Lì vicino, potrai anche trovare un lavoratore che sbuca fuori da un tombino, chiamato Cumil. Poco più avanti, c’è un soldato napoleonico che si appoggia su una panchina, e poi potrai notare il personaggio eccentrico Schöner Náci nel costanteatto di salutarti con il suo cappello metallico. Ci sono anche un paio di ragazzi con tanto di skateboard su strada Obchodná che si riposano su una cassetta delle lettere, e poi una serie di personaggi dal mondo del circo sparsi per il centro commerciale Eurovea. Anche lo scrittore Hans Christian Andersen è presente, per qualche ragione… C’è proprio una vera e propria ossessione per le statue.

visitare Bratislava - statua

📷 @sebastianmies

4. Osserva gli UFO

Il Ponte SNP si chiama così in onore della Slovenské Národné Povstanie, o Rivolta Nazionale Slovacca, verificatasi durante la Seconda Guerra Mondiale. Ma ti basterà un’occhiata per capire perché lo chiamano il Ponte UFO, a causa del disco volante collocato in cima alla costruzione, che fu ritenuta all’avanguardia all’epoca della sua inaugurazione, nel 1972. Il ponte è lungo 300 metri ed è sorretto da due supporti e numerosi cavi d’acciaio, tenuti insieme dall’UFO. Puoi salire fino in cima all’UFO per 7.40€, oppure, se puoi permettertelo, puoi concederti un pasto costoso con vista nel ristorante in cima al disco.

visitare Bratislava - il  ponte SNP

📷 @martinkatler

Se sei un fan dell’architettura comunista, non resterai deluso dal quartiere Petrzalka, giusto oltre il ponte: qui troverai blocchi di edifici imponenti, grigi e quadrati. Passa poi lungo il Danubio per raggiungere l’edificio che ospita la radio slovacca (Slovenský Rozhlas), una sorta di piramide al contrario, sicuramente uno degli edifici più bizzarri al mondo. Di fianco potrai anche trovare Piazza Namestie Slobody, mezza abbandonata, e la torre della televisione Kamzík, eretta sul lato meridionale di Malé Karpaty, montagna che fa parte dei Carpazi. Il tutto architettonicamente sovietico.

visitare Bratislava - la torre della televisione Kamzík

📷 @martinkatler

5. Visita una chiesa che è seriamente interessante

Ammettiamolo. Su ogni lista delle dieci cose da fare quando in visita a una capitale europea c’è almeno una chiesa. Ma a parte la Sagrada Familia, il Vaticano e Notre Dame (o quel che ne resta), quali sono le altre chiese che ti hanno davvero colpito?

In questo caso, se ti consigliamo di visitare la Chiesa Blu a Bratislava, non preoccuparti: questo edificio vale davvero la pena. Sembra infatti che questa chiesa sia uscita dalla mente di Walt Disney, con il suo colore azzurro cielo che la fa assomigliare a una torta o a un cartone animato, piuttosto che a una cattedrale. La Chiesa di Santa Elisabetta (Kostol Svätej Alžbety) è opera dell’architetto Ödön Lechner, chiamato anche il Gaudì ungherese, per le sue creazioni art nouveau un po’ azzardate di inizio Novecento. Tira fuori cellulare e/o macchina fotografica: gli interni in oro brillante o la struttura dai toni pastello sono un ottimo soggetto da scattare.

visitare Bratislava - la Chiesa Blu

📷 @reiseuhu

6. Scala la collina di Slavín

Chi gode della vista migliore su Bratislava è certamente la statua del soldato raffigurato mentre sventola una bandiera, in cima all’obelisco di 40 metri costruito sulla sommità della collina di Slavín. Ma non ti preoccupare, anche tu potrai ammirare un panorama decente a partire dalla piattaforma sottostante. Dovrai solo fare una scarpinata lungo la parte più elegante e raffinata della capitale, per giungere poi a questo maestoso monumento sovietico che ricorda i 7000 soldati dell’armata sovietica, seppelliti sulla collina, morti mentre cercavano di liberare la Slovacchia dai Nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. Questo cimitero militare è un po’ inquietante, ma è un esempio importante di architettura sovietica, oltre ad essere un punto da cui si ha una vista spettacolare su Bratislava e dintorni. Assolutamente da non perdere.

7. Sorseggia del caffè di qualità

L’Europa Centrale è piena di luoghi dove sedersi e godersi una bevanda calda, basti pensare ai caffè leggendari viennesi, o alla tendenza ad avere luoghi dove provare lo specialty coffee, come succede ormai a Brno e Budapest. Già solo nel centro storico di Bratislava si trovano 150 caffè, ma se vuoi qualcosa di diverso e po’ più ricercato, ti consigliamo di andare fuori dalle mura. Good Times Coffee Roasters è uno spazio piccolino, ma pieno di vita e allegria e il Mad Drop Brew Bar fa per te se cerchi qualcosa di giovane e leggermente hipster, non a caso è un punto di ritrovo per gli studenti universitari, prima di andare a lezione. Devi assolutamente andare da Gorila.sk Urban Space se invece cerchi un rifugio sicuro per leggere qualcosa su un divano comodo, circondato da librerie piene zeppe di volumi (e per poter chiamare madri costantemente preoccupate).

visitare Bratislava - caffè

📷 @nate_dumlao

8. Abbuffati di ravioli e birra

Il birrificio Bratislavský Meštiansky Pivovar è attivo sin dal 1752 e serve una delle Pilsner migliori della capitale, a pochi passi dalla Porta di San Michele. È qui vicino che vuoi fermarti se vuoi avere un’esperienza gastronomica slovacca travolgente: prova pierogi, schnitzel, goulash e bryndzové halušky (gnocchi di patate in crema di formaggio di capra e pancetta affumicata, una delizia). Se hai poche finanze, ma non vuoi rinunciare a un banchetto da re, spostati dal centro storico e dirigiti verso Obchodná, una via piena di vita, dove si trova lo Slovak Pub, una vera e propria istituzione dove le birre scorrono a un prezzo stracciato e il cibo è sempre disponibile, in un’atmosfera da pub tradizionale. Per una vista più interessante, ti consigliamo di visitare il Dunajsky Pivovar, un bar che serve birre artigianali su una barca ancorata nel Danubio, all’ombra del Ponte UFO. Assapora un bicchiere di vino liquoroso, proveniente dal sud del paese, per formare un’opinione completa sulla Slovacchia.

9. FESTA

Compagnie aeree low cost e alcol a basso prezzo hanno reso Bratislava una delle mete più gettonate tra le capitali europee, specialmente per chi non ha grandi finanze da sperperare, ma voglia di uscire e fare un po’ di festa. Gli abitanti di Vienna, per esempio, sono soliti prendere il treno il sabato sera in direzione Bratislava, per poi tornare a casa (sui gomiti) con il primo treno la mattina seguente. La presenza di numerosi pub e discoteche ricorda davvero la stessa atmosfera di città come Praga o Budapest. Ecco alcuni consigli: The Club offre la festa più sguaiata (oltre ad avere un nome originalissimo), Nu Spirit ha musica underground, FUGA è per gli amanti della techno e Randal per chi ama il rock. La strategia migliore è comunque quella di camminare per Michalská e Ventúrska nel centro storico, l’epicentro della movida di Bratislava, e tendere l’orecchio.

visitare Bratislava - birra

📷 @louishansel

10. Fai una gita a Vienna

Normalmente si visita Vienna come viaggio principale e a Bratislava è solo dedicata una gita di un giorno. Come hai visto però, le attività nella capitale slovacca non mancano, quindi perché non fare il contrario e dormire a Bratislava? Vienna dista a un’ora di bus o treno, oramai a prezzi molto ridotti, ma è anche raggiungibile scendendo lungo il Danubio in battello (un po’ più costoso). Un giorno è più che sufficiente per visitare le attrazioni principali della capitale austriaca: il palazzo dorato di Schönbrunn, l’imponente Rathaus e la Cattedrale di Santo Stefano, il delizioso e profumato Naschmarkt e i bellissimi giardini che circondano il quartiere dei musei.

Altre mete che potresti considerare per una giornata fuori Bratislava possono essere: una visita al castello Devín, abbarbicato su un dirupo, l’antica città di Nitra e i vari vigneti che puoi visitare sui Carpazi.

visitare Bratislava - la città e le montagne

📷 @dylu

11. Bonus: prenota in un ostello fantastico!

Ovviamente gli ostelli a Bratislava sono sempre di più e offrono sempre più servizi per tutti i gusti, dalle feste a tutto volume ad atmosfere più calme e pacifiche. I prezzi vanno da 10€ per un letto in una stanza condivisa a +30€ per una stanza privata. Se sei disposto a spendere qualche euro in più, la qualità aumenta esponenzialmente. Molti ostelli sono situati nel centro storico, ma se cerchi più a nord, vicino alla stazione, puoi trovare opzioni più convenienti. E ricordati tutto è vicino a Bratislava: puoi scendere dal treno in stazione e farti una passeggiata fino a dare una pacca sulle spalle della statua di Cumil in meno di trenta minuti.

visitare Bratislava - Dream Hostel bar

📷 Dream Hostel

Hostel Folks è un ostello difficile da battere, perché conveniente, pulito e comodo, si trova infatti tra la Porta di San Michele e il Palazzo Grassalkovich. Hostel Blues è assolutamente raccomandato per chi vuole un’esperienza sociale, il Dream Hostel è invece più chic, mentre il Wild Elephants è più caciarone.

Scopri gli ostelli a Bratislava!

Dopo aver letto questa lista su cosa fare e vedere a Bratislava, speriamo che non snobberai più la capitale slovacca! Architettura eccentrica, birra economica e un’atmosfera giovane e di festa… Cosa aspetti?

L’autore:

Tom Smith è uno scrittore australiano che vive a Manchester. Appassionato da sport e viaggi, Tom è andato vedersi partite di cricket a Cardiff, calcio a Fortaleza, baseball nella Bay Area, ma ha ancora molto in programma! Leggi di più su Tom qui.

Continua a leggere: ⬇️

🌟 Scopri il Belgio fra foreste blu, campi di battaglia e sassofoni

🌟 Cosa fare a Vilnius: 9 motivi per saltare sul primo aereo per la Lituania

🌟 Viaggiare può rendere il mondo un posto migliore, ecco come! 

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/bratislava-cosa-vedere/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Giulia Salerno (Hostelworld)

I'm Giulia, Italian, and I'm an insatiable traveller obsessed with sunsets, photography, and marketing. Social Media & Content Executive and #HostelworldInsider at Hostelworld. 🌍 Favourite place on earth: Nubian Village - Aswan, Egypt 🏠 Favourite hostel: Bet El Kerem Hostel - Aswan, Egypt Follow my adventures on Instagram @giuliciu ✨

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.