Come organizzare un viaggio epico se non sai da dove iniziare? Ecco la nostra guida!

Come organizzare un viaggio epico se non sai da dove iniziare? Ecco la nostra guida!

Più passano gli anni e più ci rendiamo conto di quanto sia importante essere ben organizzati per fare un viaggio, soprattutto all’estero. Mentre parlavo con altri viaggiatori ho preso alcuni consigli per correggere i miei errori e rendere i miei viaggi più facili e divertenti. Quindi state tranquilli, se lo posso fare io, potete anche voi! Con pazienza e gli strumenti giusti, chiunque può imparare come organizzare un viaggio favoloso!

So che molti di voi hanno ancora paura dell’organizzazione, lasciatemi condividere con voi questi pochi suggerimenti appresi sul lavoro! 😉

come organizzare un viaggio - aereo

1. Organizzare un viaggio significa prendersi per tempo

Potete immaginare che c’è una grande differenza tra l’organizzare un viaggio di esplorazione di 3 mesi in Indonesia e organizzare un weekend a Londra. Quindi dovete porvi le domande giuste. La prima: “alta o bassa stagione?”

Fate attenzione, partire in alta stagione può essere più costoso. A me piace partire in bassa stagione perché riesco a vivermi meglio il paese in cui vado e la popolazione locale. Odio il turismo di massa. I periodi di alta e bassa stagione sono diversi a seconda dei paesi, quindi dovrete informarvi il ​​prima possibile su questo punto.

Ecco come:

  • Per i soggiorni brevi in Europa: mi organizzo tra i 3 e 1 mese prima e come tutti, scelgo le date in base al prezzo più basso, poco importa il tipo di trasporto. Guardo anche alla durata del viaggio per non perdere troppo tempo e riuscire a godermi la mia vacanza il più possibile! Per questo tipo di viaggio, preferisco la bassa stagione, dove i prezzi degli ostelli e dei trasporti sono decisamente inferiori e mi permettono anche di calcolare meglio ciò che voglio fare una volta a destinazione.
  • D’altra parte, se decidete di andare in un’area più turistica, vi consiglio di iniziare la ricerca dell’alloggio e del trasporto tra i 4 e i 6 mesi prima, solo per essere sicura di avere il massimo dalla scelta fatta e non vedere il proprio viaggio cadere nel dimenticatoio (chi non ha mai cambiato i suoi piani perchè ci si è presi all’ultimo minuto?)
  • Per i soggiorni più lunghi, quando si desidera visitare un paese dall’altro capo del mondo, consiglio di organizzarsi almeno 6 mesi prima. Ancora una volta, il trasporto deve essere priorizzato sull’alloggio. Per ottenere le migliori tariffe, non ha senso prenotare un biglietto con un mese di anticipo! Prendetevi del tempo, date un’occhiata ai forum, ai blog e alle piattaforme di viaggio per i momenti migliori da acquistare.

come organizzare un viaggio - davanti al computer

2. I siti Internet che vi salveranno la vita!

  • Mezzi di trasporto:

Per prenotare il mezzo di trasporto (autobus, aereo, treni…), consiglio di andare sui siti comparatori di prezzi per fare la tua scelta. Sono utilissimi e danno una panoramica delle tariffe e dei periodi migliori in base alle destinazioni. Tuttavia, una volta che avete scelto la compagnia con cui viaggiare, le date e gli orari, consiglio caldamente di prenotare i biglietti direttamente sul sito ufficiale della compagnia. Perché? Perché in caso di controversie o cancellazioni, è sempre meglio avere il minor numero possibile di intermediari. Inoltre, le aziende offrono regolarmente sui loro siti ufficiali vendite flash!

  • L’alloggio:

Per prenotare l’alloggio, molte piattaforme come quella di Hostelworld, offrono ostelli davvero meravigliosi. Perfetto per le coppie e le gite in famiglia, in quanto ci si potrà godere il proprio viaggio con maggiore privacy grazie alle stanze e ai dormitori privati.

Tuttavia, che si viaggi da soli, in coppia o con gli amici o volete incontrare nuove persone, consiglio di provare gli ostelli! Gli ostelli non sono più quelli di una volta, sono diventati di moda, sono moderni, offrono sempre più servizi come attività, serate, letti in dormitorio o stanze private. Per questo un sito come quello di Hostelworld, che include diversi ostelli, è davvero ottimo per un backpacker on a budget 😉

Dopo aver provato diverse piattaforme e diversi tipi di alloggio, preferisco sempre di più gli ostelli perché i ricordi e le amicizie create lì hanno reso i miei viaggi indimenticabili. Anche le disavventure diventano dei bei momenti, perché non si è mai veramente soli negli ostelli.

  • Le attività e le visite:

Siamo sempre tentati dal comprare i biglietti in anticipo per evitare lunghe code. Una volta capite quali attività vi interessano, potete metterle tutte in una lista in base a quali sono le vostre priorità. Date un’occhiata al nostro blog per i consigli di viaggio e anche a quello di Hostelworld per le ultime recensioni sugli ostelli.

Sebbene sia possibile prenotare direttamente visite ed escursioni su TripAdvisor, ti consiglio, come per il trasporto, di prenotare sui siti ufficiali di musei o attrazioni.

Un ultimo consiglio: attenzione! Se volete acquistare i vostri biglietti/entrate su una piattaforma intermediaria come TripAdvisor, assicuratevi di leggere i termini e le condizioni dei biglietti che state prendendo. Mi è successo di aver stampato dei biglietti che in realtà erano dei semplici buoni, sono quindi dovuta andare in biglietteria prima di entrare nel museo e ho ovviamente perso un sacco di tempo!

come organizzare un viaggio - amiche su un amaca

3. Sapersi organizzare vuol dire anche scegliere bene la propria guida!

Una volta scelta la destinazione, cominciate a fare ricerca per una guida. Una guida potrebbe essere un po’ old school, ma credetemi, vi sarà estremamente utile una volta arrivati in terra sconosciuta, ma anche per pianificare un itinerario generale prima di partire. Le guide sono sono davvero necessarie e vi forniranno le seguenti informazioni:

  • Le procedure amministrative per entrare nel paese
  • Le compagnie aeree o ferroviarie che servono il paese o la città
  • Le caratteristiche climatiche e geologiche del paese
  • I migliori periodi per andare in quel paese

Oggigiorno, la maggiorparte delle guide sono di buona qualità e avrete solo l’imbarazzo della scelta! Vi consiglio di scegliere una guida che si adegui ai vostri gusti dato che vi accompagnerà per tutta la durata del viaggio.

Ecco le mie guide preferite :

  • Le Guide Verdi (Michelin) per i viaggi più lunghi e nei paesi più lontani. Ci troverete mappe dettagliate e sono ben scritte, proponendo moltissime foto che rendono la lettura ancora più piacevole!
  • Per i viaggi più corti, preferisco quelle guide tipo: “Un weekend meraviglioso a…” e le “Cartoville” che propongono itinerari per la città e per i suoi quartieri.

Queste guide hanno solitamente anche la sezione sui ristoranti, sulle attività, alloggi e molto altro!

come organizzare un viaggio - segnaletica mare

4. Pensate ad un assicurazione sanitaria

Se c’è un argomento un po’ noioso quando si tratta di viaggi, questo è proprio quello dell’assicurazione sanitaria. Lo sappiamo, i prezzi della sanità possono essere molto più costosi all’estero, ma se si prendono le giuste misure solo quando ci si è trovati davanti ad un vero problema.

Anche se i costi non sono cosi impressionanti in Europa, “meglio prevenire che curare”, quindi non dimenticatevi mai la vostra tessera sanitaria a casa!

Per i più preoccupati, alcune compagnie assicurative permettono anche di optare per una copertura di cancelazione in caso di problemi dell’ultimo minuto, ma anche opzioni di compensazione per il volo in ritardo e/o la perdita di bagagli.

come organizzare un viaggio - amici alla spiaggia

5. Parlare la lingua del posto?

In qualcunque guida, troverete un piccolo glossario delle parole più utili per aiutarvi a fare un po’ di conversazione o semplicemente per farvi capire dal cameriere 😉

Se avete paura di non sapere la pronuncia di alcune parole, provate Speak The World, il traduttore simultaneo di Hostelworld che trovate tra le opzioni se scaricate l’app.

Quali sono i vostri consigli per organizzare il viaggi più epico di sempre?

Volete di più?

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/come-organizzare-un-viaggio/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Giulia Salerno (Hostelworld)

I'm Giulia, Italian, and I'm an insatiable traveller obsessed with sunsets, photography, and marketing. Social Media & Content Executive and #HostelworldInsider at Hostelworld. 🌍 Favourite place on earth: Nubian Village - Aswan, Egypt 🏠 Favourite hostel: Bet El Kerem Hostel - Aswan, Egypt Follow my adventures on Instagram @giuliciu ✨

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.