Consigli per un weekend a Barcellona

Consigli per un weekend a Barcellona

Articolo scritto da Sara Boccolini

Sara Boccolini è l’ideatrice di Viaggio AnimaMente, un blog ricco di racconti, utilissimi consigli, bellissime immagini che sono una vera e propria ispirazione a preparare le valigie e vedere di persona i luoghi da lei raccontati a parole. Scopri i viaggi di Sara su Viaggio AnimaMente e rimani sempre aggiornato seguendola suTwitter.

Lei è solare, giovane ed ha voglia di vivere. Il nostro primo incontro non lo dimenticherò mai. Barcellona, un cuore che batte a ritmo di arte, musica e moda in Spagna. Un weekend nel capoluogo della Catalogna è quello che ti consiglio per questa dolce primavera.

1

Barcellona, bagnata dal Mar Mediterraneo, ha un clima piacevole che ti accompagnerà durante le tue escursioni in città. Il suono dell’accento spagnolo, il gusto della sangria, i colori dello shopping firmato Desigual o Custo ti rapiranno. Inoltre, tanti sono i luoghi da non perdere e da segnare nel piano d’attacco e oggi voglio aiutarti a scegliere bene le tue mete.

2

L’imponente Sagrada Familia, in continuo mutamento e in perenne costruzione, di Antoni Gaudí ti lascerà senza parole quando ti ritroverai davanti a lei. Puoi salire fino alla vetta per ammirare Barcellona dall’alto, potrai ammirarla da fuori oppure, se vai di sera, la potrai fotografare illuminata.

Gaudí, architetto spagnolo esponente del modernismo catalano, lo ritroverai anche a Casa Battló (o Casa del Drago) e a La Pedrera (o Casa Milà). Situate nel quartiere di L’Eixample ti condurranno nel mondo dei sogni, del fantastico. Entrare in contatto con lo spirito dell’artista vuol dire ammirare i balconi di Casa Battló e rimanere estasiati dalle fauci di un drago.

3

Le forme ondulate e sinuose di questi edifici ti prenderanno per mano e ti apriranno le porte del surrealismo. Ma Gaudí ha anche realizzato il meraviglioso e coloratissimo Parc Güell. Il sito, inserito nell’elenco dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO e progettato agli inizi del Novecento seguendo l’ispirazione di una città-giardino, racchiude elementi che fanno volare l’immaginazione. Ceramiche, mosaici e pezzi di vetro colorati compongono questo paesaggio pittoresco.

Passeggiando lungo Las Ramblas, cuore pulsante della città, verrai magicamente ammaliato da artisti di strada, giocolieri e musicisti mentre mangi un bocadillo in uno dei tanti bar di questo viale alberato. Lungo la via, prima di iniziare il tuo tour nel Barri Gòtic, fai un salto al Mercat de la Boqueria. Un mercato di frutta e verdura dove un mix di profumi e colori ti affascinerà.

4

Per continuare il tour nel magico mondo dell’arte spagnola sali al Montjuïc dove, lontano dal traffico cittadino, potrai visitare i suoi giardini e la Fundació Joan Miró. Per ammirare Barcellona dall’alto puoi anche raggiungere il Tibidado con la funicolare o con il bus.

Per mangiare tipico ti consiglio di fare un salto nel quartiere El Raval. Anche se i locali qui da fuori non sono dei più belli entrando e sedendoti ti renderai conto che, per te, sta per iniziare un’avventura super autentica e vera. I gusti e i sapori della Barcellona di un tempo vivono qui, tra queste mura. Passeggiando, invece per La Ribera, potrai mangiare tapas, gustare la crema catalana e bere sangria con el cava a La Taberna del Cobre mentre attendi il tuo turno per entrare nel frequentatissimo Museo di Picasso. Se dopo una giornata di visite ed esplosioni di emozioni vuoi rilassarti osservando la natura e respirando aria frizzante, il Parc de la Ciutadella oLa Barceloneta ti aspettano. Il Porto Vecchio, il quartiere dei pescatori, la spiaggia: un’altra anima nel cuore della città.

5

Ovviamente ci sarebbero ancora tante cose da vedere ma, se in un weekend riuscissi già a fare tutte queste tappe, allora sei davvero un divoratore di magia. Barcellona, una città che non si dimentica. La sua anima surreale ti stregherà, la sua movida ti emozionerà, i suoi ritmi ti coinvolgeranno che la tornerai a trovare molto spesso! Ogni quartiere vive e respira un’aria diversa e tutti insieme ti creano un effetto di bomba emotiva che devi lasciare esplodere dentro di te.

Vivi Barcellona, respira la sua anima.

Per ostelli a Barcellona, cliccare qui.

Grazie a unicoletti, cristianocani, tatograsun,sand & seakatherineprice per le immagini da Flickr e a Zaprittsky per l’immagine della homepage (da Flickr). Le immagini erano sotto la Creative Commons license al momento della pubblicazione.

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/consigli-per-un-weekend-a-barcellona/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × tre =

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.