Cosa Vedere A Bologna Fra Scritte Volgari E Alchimisti

Cosa Vedere A Bologna Fra Scritte Volgari E Alchimisti

Bologna sembra uscita dall’immaginario di uno straniero che è ben consapevole degli stereotipi italiani: cupole e affreschi ovunque, anche per strada, sanpietrini e cibi tipici che vanno dalle tagliatelle al ragù ai tortellini. Invece è una città vera, conosciuta per la sua vivace vita universitaria e perfetta da esplorare in un weekend, a patto di mettere in valigia soprattutto pantaloni elasticizzati che permettano intense scorpacciate di tigelle. Bologna ha tre anime: è infatti detta la Rossa, per via della sua storia comunista e per i colori caldi che la caratterizzano, la Dotta, perché sede della prima università del mondo, e la Grassa perché sono più i piatti tipici della città che quelli di interi Paesi. Insomma, non vi annoierete! Se vi state chiedendo cosa vedere a Bologna oltre alla spuma di mortadella, questa lista che va dalle attrazioni più imperdibili a quelle meno conosciute fa per voi.

Cosa Vedere A Bologna

Cosa Vedere A Bologna - portici

📸: @lindasaidmeow

1. Portici

La prima cosa che viene in mente quando si pensa a cosa vedere a Bologna sono i portici. Bologna infatti ne è completamente piena ed è qui che si trova il più lungo al mondo, quello di San Luca, di quasi 4000 km e con più di 600 arcate. Non solo, Bologna detiene anche il record di città con più portici al mondo, contandone 53 km, se si tengono in considerazione anche quelli fuori porta. Ora la domanda sorge spontanea: chi è che si è messo a misurare tutti i portici del mondo per stabilire questo primato? Be’, anche se non sarà accuratissimo, i Bolognesi lo accettano ben volentieri.

2. Piazza Maggiore e il Telefono Senza Fili

Cosa Vedere A Bologna - PIazza Maggiore

📸: @lindasaidmeow

Se vi state chiedendo cosa vedere a Bologna non potete ignorare Piazza Maggiore. Questa è il simbolo della città, il centro di ritrovo dei Bolognesi ed una meraviglia architettonica che vi stupirà con ogni suo lato. È infatti circondata da edifici medievali, ognuno con la sua storia. La Basilica di San Petronio, mai terminata, il Palazzo dei Notai, il Palazzo d’Accursio, oggi il Comune di Bologna, il Palazzo dei Bianchi ed il Palazzo dei Podestà. Sotto la volta di quest’ultimo, in particolare, vi potrete divertire con un effetto acustico che fa sì che quando si sussurra una cosa in uno dei quattro angoli, si sente nell’angolo opposto.

3. Torre Degli Asinelli

Cosa Vedere A Bologna - Torre degli Asinelli

📸:@lindasaidmeow

La Torre Degli Asinelli è il simbolo della città ed un monumento non tralasciabile quando si parla di cosa vedere a Bologna. Costruita nel 1109 dal ghibellino Gherardo Asinelli, si staglia dall’alto dei suoi 97 metri. Se volete una vista panoramica della città dovrete affrontarne la scalata. Per soli 3€, infatti, potrete salire tutti i 498 scalini fino ad arrivare in cima. Può sembrare intimidatorio, ma la scalata non dura più di dieci minuti ed è fattibile anche se l’ultima volta che avete fatto palestra i Black Eyed Peas passavano ancora alla radio. Detto questo se, come me, soffrite di vertigini, potrebbe non essere la scelta migliore visto che gli scalini sono molto stretti e ripidi, e non ispirano troppa fiducia essendo fatti di legno traballante. Insomma, a vostro rischio e pericolo, la vista ne vale la pena, però.

4. Torre della Garisenda

Tutti conoscono la torre pendente di Pisa, ma che ne dite di quella di Bologna? La Torre della Garisenda viene di solito trascurata a favore della sua sorella ben più imponente, la Torre degli Asinelli. Quello che non molti sanno però è che la Torre era più alta di almeno 20 metri, prima di essere mozzata vista la pendenza che non la rendeva troppo sicura. Per quanto la Torre degli Asinelli resti la regina indiscussa di Bologna, quella della Garisenda può consolarsi col fatto di essere stata la preferita di Dante Alighieri, che le dedicò dei versi in ben due occasioni.

5. Salaborsa

Su Piazza Nettuno, all’interno di Palazzo d’Accursio, troverete un edificio dall’aspetto piuttosto anonimo con una targa che lo individua come Sala Borsa, ossia il mercato dove si conducevano gli scambi. Basterà mettere piede all’interno, però, per restare stupiti dal soffitto dorato ed il pavimento di cristallo di questo edificio che è stato convertito in una Biblioteca nel 2001. Sotto al pavimento della piazza coperta, potrete vedere reperti archeologici etruschi e romani, a testimonianza delle numerose vite di Bologna.

6. Fontana del Nettuno

Cosa Vedere A Bologna - Fontana Del Nettuno

📸: @serendipityseeker

A prima vista questa può sembrare una fontana come le altre, ma nasconde in realtà un segreto sconcio. Quando fu costruita nel 1563, fu chiesto al Giambologna di aggiustare le proporzioni delle parti intime di Nettuno, per rendere l’imponente statua più consona al buon costume dell’epoca. Non era una cosa strana da fare: siamo tutti a conoscenza di quanto poco dotati siano i marmi del Rinascimento. Lo scultore accettò di buon grado, ma decise di fare un favore al Dio del mare, sfruttando la prospettiva. Se vi mettete su un punto preciso della piazza, indicato con una mattonella più scura, detta la pietra della vergogna, vedrete che il pollice di Nettuno sembra sostituire le parti intime del Dio, conferendogli un equipaggiamento di tutto rispetto.

7. Portico del Paviglione e l’Archiginnasio

Immaginate di uscire per strada e ritrovarvi a passeggiare sotto delle volte affrescate. In quel caso, le cose sono due: o state sognando, o siete a Bologna, in particolare, sotto il portico del Paviglione. Questa è la parte più elegante della città, che ospitava il mercato della seta fino al 1500. Sotto questo portico troverete anche l’Archiginnasio, che fu la prima sede dell’Università, e che adesso è un’altra meravigliosa biblioteca, piena di archi ed affreschi.

8. Finestrella

 

Cosa Vedere A Bologna - Finestrella

📸: @serendipityseeker

A Bologna c’è un fiume, lo sapevate? Be’, più che un fiume è un canale che veniva utilizzato per alimentare i mulini, proprio al centro della città. Su questo piccolo corso d’acqua si affacciano casette colorate, creando uno scenario veneziano che implora di essere messo su Instagram, soprattutto se fotografato attraverso la Finestrella. La piccola apertura si trova nascosta in uno dei muri arancioni di Bologna e crea la cornice perfetta per immortalare questo scorcio delizioso.

9. Via Zamboni e La Vita Universitaria

Bologna è la città universitaria per eccellenza in quanto la prima università del mondo è stata fondata proprio qui nel 1008. La vita studentesca la fa quindi da padrona, come si può vedere soprattutto a via Zamboni. Qui non solo troverete decine di studenti impegnati a leggere libri o a rilassarsi con i loro amici, ma sarete circondati da street art e manifesti che ricordando l’inconfondibile impronta Rossa della città e sono testimoni dell’attivismo che ancora caratterizza gli studenti dell’UniBo.

10. Scritte… Ignoranti

Cosa Vedere A Bologna - Scritte ignoranti

📸: @linda_seri

Per quanto i Bolognesi non siano conosciuti perché particolarmente rudi o espliciti, quando decidono di mettere i loro pensieri per iscritto sul muro, lo diventano. Passeggiando per la bellissima Bologna noterete molti graffiti particolarmente… interessanti che vi strapperanno un sorriso o traumatizzeranno a vita le vostre mamme. Forse per via dei molti studenti universitari, forse per l’anima rivoluzionaria e un po’ anarchica della città, ma queste scritte sono così popolari da essersi guadagnate una loro pagina Instagram e Facebook, @scritteignorantiabologna. Ecco una cosa che di solito non si include quando si parla di cosa vedere a Bologna!

11. MAMBo

Cosa Vedere A Bologna - MAMBo

📸: @lindasaidmeow

Bologna è conosciuta per le sue bellezze medievali, quindi può sembrare strano inserire un museo di arte moderna in una lista su cosa vedere a Bologna. Il MAMbo però, è uno spazio enorme pieno di opere importanti, che ricordano la storia comunista della città, e mostre interessanti, ed è completamente gratuito per gli studenti universitari! Se siete appassionati di arte è una tappa da non mancare, altrimenti, direi che si merita una visita solo per il nome.

Indirizzo: MAMbo, Via Don Giovanni Minzoni, 14

12. La Via di Lucio Dalla

Cosa Vedere A Bologna - Via di Lucio Dalla

📸: @serendipityseeker

A quest’ora avrete sicuramente visto su Instagram le parole luminose che formano il testo della canzone di Lucio Dalla ‘Caro Amico Ti Scrivo’. Le luci si trovano in via d’Azeglio e rendono omaggio al cantautore che era molto legato alla sua città natale. All’inizio si trattava di decorazioni natalizie, ma data la loro popolarità sono ora un’istallazione permanente!

13. Cibo

Immaginate una città dove McDonald’s vende tortellini e taglieri di formaggio, questa è Bologna. Ok, non è McDonald’s ma Bottega Portici, un ‘fast’ food che si può trovare in tutta la città e dove potrete comprare tortellini da asporto. In generale, dovunque andrete a Bologna mangerete benissimo, ma se vi servono più consigli date un’occhiata al nostro articolo.. Sicuramente le tagliatelle al ragù sono da provare, così come i tortellini e la mortadella. Non lasciatevi sfuggire però neanche i balanzoni, una specie di cappelletti giganti, la crema di mascarpone come dolce o nel caffè o le tigelle, soprattutto quelle al tartufo. Ci sarà un motivo per cui Bologna è detta anche la Grassa, no?

14. Rocchetta Mattei

Cosa Vedere A Bologna - Rocchetta Mattei

📸: @lindasaidmeow

Ok, qui stiamo un po’ barando perché la Rocchetta Mattei non è esattamente a Bologna, ma ad un’ora di distanza via treno, a Riola. Ne vale la pena però visto l’architettura spettacolare piena di illusioni ottiche che ricordano i quadri di Escher e i riferimenti arabeggianti. Il suo architetto ed ex proprietario era il conte Cesare Mattei, un alchimista inventore dell’elettromeopatia. Questa era una delle forme di medicina omeopatica più conosciute nell’era del ‘600, considerata miracolosa da chiunque, anche Dostojesky a cui curò i reumatismi, prima che il conte morisse e con lui la formula segreta dei suoi preparati. Non lasciatevi scappare questa piccola gemma decorata da simboli magici e dalla vista spettacolare, soprattutto prima che il film ‘Il Conte Magico’ esca nel 2019 e la trasformi in una meta super turistica!

15. Fico Eataly World

Sì, si parla ancora di cibo. Vi abbiamo detto che Bologna è detta la Grassa! Fico Eataly World è il parco tematico dedicato alla gastronomia più grande del mondo. Si tratta di una specie di Expo Milano permanente, ed oltre al cibo troverete una fattoria didattica dove imparare di più sull’allevamento e la coltivazione, o a far crescere i propri tartufi in casa. Fico offre tutta una serie di eventi, che vanno da tè con le farfalle alla degustazione alla cieca. Insomma, tipo Disneyland, ma per il cibo.

Indirizzo: Fico Eataly World, Via Paolo Canali, 8

16. Gli ostelli a Bologna

Ora che sapete cosa vedere a Bologna dovete pensare a dove dormire! Bologna è piena di ostelli bellissimi, con grandi spazi all’aperto dove si organizzano concerti e festival, piscine ed eventi. Date un’occhiata qui per scoprire i migliori ostelli di Bologna e buon viaggio!

L’autrice

Linda nasce a Roma sotto la costellazione dell’Aquario. I suoi hobbies sono: disegnare sulle tazze di caffe take away ☕️, giocare con i glitter✨, e far finta di essere una strega🧙‍♀️. Il suo posto preferito è Budapest ed è innamorata del Clink261, un fantastico ostello di Londra. Segui le sue avventure su Instagram @lindasaidmeow!

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/cosa-vedere-a-bologna/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Linda Massi

Hello! I'm Linda, born in Rome under the Aquarius constellation. Hobbies include drawing on coffee cups ☕️, playing with glitter✨ and pretending to be a witch 🧙‍♀️. 🌍 Favourite place on earth: Budapest, Hungary 🏡 Favourite hostel: Clink261 - London, UK. Catch me on the 'gram @lindasaidmeow!

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.