Cosa vedere a Perugia e 15 ragioni per andarci subito!

Cosa vedere a Perugia e 15 ragioni per andarci subito!

Nel cuore dell’Italia Centrale, a sole due ore dal Lazio e a circa un’ora dalla Toscana, Perugia capoluogo dell’Umbria, è il posto ideale per spendere un lungo ponte o un weekend speciale lontano dalle moltitudini di turisti che di norma affollano città più conosciute come Roma e Firenze. Parte di una delle regioni più verdi d’Italia, Perugia è da un lato una cittadina tranquilla, ricca di aneddoti e curiosità nascoste tra i suoi vicoli e crocevia, dall’altra si offre generosamente come scenario per numerose attività culturali ed eventi su scala internazionale. Conosciuta da molti per la ricchezza della sua arte e storia etrusca, medievale e rinascimentale, questa città vanta molto di più del suo florido passato. Vuoi scoprire cosa vedere a Perugia? Ecco 15 buoni motivi per visitare questa città e cosa visitare durante la propria permanenza.

Cosa vedere a Perugia

1. L’atmosfera giovanile e multiculturale

Cosa vedere a Perugia

📸: Yc Liao

Nonostante le dimensioni abbastanza contenute in termini di estensione geografica, la città ospita un grosso polo universitario che attrae ogni anno tantissimi studenti, specialmente fuorisede. L’Università degli Studi di Perugia ha una tradizione antichissima; questa fu infatti una delle prime università fondate in Italia, non sorprende dunque che molti la definiscano come la ‘Oxford d’Italia’.
All’interno del Palazzo Gallenga Stuart, un raro esempio di architettura Rococò, l’Università per Stranieri è il secondo centro universitario dedicato allo studio della lingua, cultura italiana e civiltà straniere. La natura prevalentemente internazionale dei suoi iscritti ha certamente contribuito a rendere Perugia sempre più multiculturale, giovane e viva.

2. Perdersi nelle strade del centro storico

Cosa vedere a Perugia

📸: Allan Parsons

Se stai pianificando cosa vedere a Perugia, da non perdere è sicuramente il centro storico, situato nella parte più alta della città. Raggiungibile a piedi, tra viuzze, archi e interminabili scalinate, passeggiare verso e per il centro sarà come camminare immersi nella storia. L’iconica Piazza IV Novembre ospita il Duomo, l’omonima Fontana le intriganti vie sotterranee. Assolutamente da visitare il famoso Arco Etrusco, una delle imponenti porte della città, il Pozzo Etrusco e la Rocca Paolina con le sue cinta.

3. Ammirare i grandiosi palazzi

Se cerchi altre tappe della lista di cosa vedere a Perugia, sempre in Piazza IV Novembre è possibile visitare il famoso Palazzo dei Notari, uno dei migliori esempi di palazzo pubblico durante il periodo dei comuni. Il Collegio del Cambio, Il Collegio della Mercanzia e Palazzo della Penna (con il suo museo civico) sono solo alcuni tra i palazzi che la città vanta, tutti aperti al pubblico di visitatori.

4. I musei e le opere d’arte

Cosa vedere a Perugia - galeria nazionale

📍 Galleria Nazionale – 📸: Federica Chioni

La Galleria Nazionale e il museo Archeologico dell’Umbria sono sicuramente altre due mete da inserire nel proprio itinerario. Un’altra cosa da vedere a Perugia sono le grandiose opere d’arte conservate nella Galleria Nazionale troviamo alcune opere del pittore Perugino tra cui ‘Le storie di San Bernardino’, il Polittico di Sant’Agostino e la Madonna con Bambino. Anche il museo dell’Accademia delle Belle Arti ospita molte opere importanti e vale la pena perdersi fra le sue stanze per qualche ora.

5. Visitare le chiese

Cosa vedere a Perugia - Tempio di Sant’Angelo

📍 Tempio di Sant’Angelo – 📸: Allan Parsons

L’architettura religiosa è molto presente nella città di Perugia e ne contribuisce a creare un senso di misticismo e di atemporalità. Tra le chiese da vedere a Perugia: la Chiesa di San Francesco al Prato, la Cattedrale di San Lorenzo, Tempio di Sant’Angelo, Basilica di San Pietro e l‘Ex Monastero di Santa Maria Assunta a Monteluce. Nel Rione di Porta Sole, la cappella nella di Chiesa di San Severo ospita un’opera incompleta di Raffaello, la Trinità, terminata solo dieci anni dopo dal Perugino.

6. Godersi le zone panoramiche e passeggiate romantiche

Cosa vedere a Perugia - porta sole

📍 Porta Sole – 📸: Alex Barrow

Cosa rende unica questa citta’ sono i suoi punti panoramici. Tra questi i Giardini Carducci, facilmente raggiungibili percorrendo Corso Vannucci, la via centrale che da Piazza del Duomo conduce alle terrazze panoramiche. Lungo la zona panoramica sono disponibili cannocchiali a pagamento (con gettoni) e mappe visive per guidare alla scoperta delle diverse aree visibili all’orizzonte. Tra gli altri luoghi dove godersi scorci indimenticabili della città, troviamo anche Porta Sole, Via della Cupa e la stupenda Via dell’Acquedotto Romano.

7. Fare un giro nel minimetro

Già rinomata per le numerose scale mobili che raggiungono le zone più alte della città, sin dal 2009, Perugia vanta un altro grandioso primato: aver puntato sulla mobilità urbana sostenibile tramite la costruzione del Minimetrò. Progettato dall’architetto Jean Nouvel, il Minimetro è dotato di navette senza pilota che attraversano tutta la città per 4 km. Il percorso sopraelevato, diviso in sette stazioni, permette di ammirare alcuni meravigliosi scorci e decidere cosa vedere a Perugia comodamente seduti.

8. La magia del teatro

Camminando per Via Maestà delle Volte e proseguendo verso Piazza Morlacchi troviamo lo storico Teatro Stabile Morlacchi, aperto per la prima volta nel lontano 1781. Questo teatro ospita ogni anno una ricca stagione teatrale, eventi e numerosi concerti durante l’Umbria Jazz.

9. Il buon vino e il buon cibo

Un altro punto forte della città è che si mangia davvero bene! I piatti tipici includono prevalentemente sapori di montagna come gli antipasti con i salumi di Norcia, piatti a base di tartufo bianco o nero e gli strangozzi, una sorta di fettuccine fatte in casa. Tra le varie leccornie c’è anche la famosa torta al testo, una sorta di pane salato e schiacciato, impastato senza lievito, da farcire con formaggi, salumi e/o verdure.

Molti sono i ristoranti da provare in centro: Il Vizio, la Locanda dei Morlacchi e la Taverna dell’Orso. Fuori dalle mura troviamo invece il Non c’era e il Testone dove assaggiare l’originale Torta al Testo. Per gustare la lunga lista di vini locali, le enoteche Osteria del Tempo Perso e Bottega del Vino faranno al caso vostro.

10. Caffè, circoli culturali e gli artisti di strada

Sara l’atmosfera intellettuale delle caffetterie in centro, saranno le mostre temporanee nei bar vicino all’Università di Lettere, o le scalette di San Ercolano piene di artisti di strada, musicisti e poeti di ventura, ma a Perugia si respira un’aria davvero bohèmien. Studenti, artisti, intellettuali e professionisti si ritrovano spesso in centro per bere un caffè o sorseggiare un aperitivo. Le occasioni di contatto con la cultura sono tantissime: molti di questi bar-caffetterie collaborano con circoli culturali, fondazioni e artisti emergenti. Il Caffè Morlacchi, è uno di questi, punto di ritrovo per tutti, da studenti a uomini d’affari. Sempre in Piazza Morlacchi non si può non ordinare un panino veloce alla Bottega di Perugia o prendere un caffè con panna alla Latteria in Via Baglioni. Per fare quattro chiacchiere e passare un pomeriggio goloso e in relax si può visitare anche l‘antica cioccolateria Augusta Perusia.

11. La vita notturna

Anche di notte, Perugia è viva e dinamica. In centro e fuori dal centro ci sono diversi locali dove passare una serata diversa dal solito. L’iconico Pub Kandinskij, un luogo simbolo di Perugia, è famoso tra studenti e professionisti non solo per aperitivi e serate musicali ma anche per le sue serate con cinema d’autore e mostre d’arte. Per chi ama la musica a 360 gradi c’è il T-trane, un negozio di dischi usati con bar, concerti e dj-set e l’Afterlife Live club per ascoltare musica dal vivo. La città ospita anche diversi discopub come il Domus Deliri (per il martedì universitario) l’Étoile e il Velvet Fashion Cafè. Se la notte è ancora giovane e si vuole continuare a fare serata le opzioni sono davvero tantissime: si può andare al Rework, all’Urban o al Chupito.

12. La musica Jazz

Cosa vedere a Perugia - jazz

📸: Faith D

Durante il mese di luglio, Perugia si trasforma nella “città del Jazz”, accogliendo artisti di fama nazionale e internazionale. Dal 1973 in poi, questo evento ha ospitato nomi del calibro di James Brown, Bobby McFerrin, Eric Clapton, Caetano Veloso e tanti altri. Grazie ai concerti sia gratuiti che a pagamento, l‘Umbria Jazz ogni anno attira un vasto pubblico fatto di musicisti, intenditori, appassionati di jazz, ma anche tanti giovani, ancora nuovi a questo genere musicale. L’atmosfera nella città è magica: anche i bar e negozi del centro trasmettono musica Jazz. Ogni sera, è facile imbattersi in qualche musicista che si gode una birra in un pub dopo una live performance, e si sa: quando due o più musicisti Jazz si incontrano… è subito ‘Jam Session’!

13. Una città per golosi

Cosa vedere a Perugia - Cioccolato

📸: Chiara Marra

Sede di una delle più celebri (e storiche) fabbriche di cioccolato in Italia, Perugia vanta una lunga tradizione legata al cioccolato. In ottobre, L’EuroChocolate scuote la quiete di questa graziosa cittadina. Si tratta di un evento di durata settimanale interamente dedicato al cioccolato, ai suoi ingredienti, alla sua preparazione e degustazione. L’evento è di dimensioni gigantesche e ospita marche di cioccolato provenienti da tutto il mondo. Per chi non riuscisse a partecipare, non c’è da preoccuparsi: la Casa del Cioccolato Perugina o la boutique del cioccolato Dulcinea Perugia, sono aperte tutto l’anno.

14. Nei dintorni di Perugia

Cosa vedere a Perugia - il mare

📍 Lago Trasimeno – 📸: Pien Muller

Se pianificate una gita più lunga, le zone limitrofe hanno tanto da offrire.

Dopo aver stabilito cosa vedere a Perugia, tra le opzioni nei dintorni c’è il Lago Trasimeno. Seguendo un itinerario naturalistico lungo il lago stesso, è possibile fare un aperitivo nei locali lungo la passeggiata di Passignano, assaggiare pesce di lago alla Taverna del Pescatore o fare visita al ristorante da Sauro sull’Isola Maggiore. Per gli amanti della Torta al Testo, decisamente da non perdere una sosta alla Trattoria da Faliero, da molti conosciuta come “la Maria”.

Avere qualche giorno in più può essere anche una buona occasione per visitare i borghi medioevali e castelli di Bagnaia, Castel dell’Arno, Spello e Bevagna. Diversi gli itinerari enogastronomici da esplorare come le ‘Strade del Vino’ (tra cui la Strada dei Vini del Cantico e la Strada del Vino dei Colli del Trasimeno) o il Museo dell’Olivo e dell’Olio a Torgiano.

Nonostante l’Umbria non abbia sbocchi sul mare, vanta tantissime fonti di acqua pulita dalle proprietà rigeneranti. Per passare una giornata in relax, è possibile visitare la stazione termale Terme Francescane Village che, oltre alle sue benefiche acque sulfuree e all’atmosfera incantevole, ospita reperti delle antiche terme romane.

Nei dintorni di Perugia, è d’obbligo includere anche una visita ad Assisi, capitale mondiale della cristianità, Gubbio e Orvieto.

15. Eventi e attività anche nei dintorni di Perugia

Se cosa vedere a Perugia non bastasse, ecco alcuni importanti eventi da non perdere nei dintorni del capoluogo.

La Corsa dei Ceri di Gubbio, è molto più di una semplice festa patronale, ma una un giorno di festa per l’intera città tra concerti, sfilate e cantine del vino aperte.

L’Umbria ospita anche tanti festival tra cui il Trasimeno Blues, una rassegna di concerti per gli appassionati del genere, o per gli amanti della musica elettronica, c’è il DanCity Festival di Foligno.

Per chi preferisce praticare dello sport anche in vacanza, ci sono tante opzioni per divertirsi da soli o in compagnia. Presso San Feliciano sul Trasimeno è possibile Praticare kite surf.

Per chi vuol provare l’ebrezza del rafting sui torrenti si può andare sulle rive del fiume Nera.

Infine, per chi ama il trekking, l’Umbria offre diversi i percorsi in natura, tra cui il percorso di Monte Acuto e quello di Monte Corona.

Prenota un ostello a Perugia!

Volete di più?

 

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/cosa-vedere-a-perugia/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Giulia Salerno (Hostelworld)

I'm Giulia, Italian, and I'm an insatiable traveller obsessed with sunsets, photography, and marketing. Social Media & Content Executive and #HostelworldInsider at Hostelworld. 🌍 Favourite place on earth: Nubian Village - Aswan, Egypt 🏠 Favourite hostel: Bet El Kerem Hostel - Aswan, Egypt Follow my adventures on Instagram @giuliciu ✨

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.