Cosa vedere in Toscana, che sa a ire?

Cosa vedere in Toscana, che sa a ire?

La Toscana è una delle regioni più famose e sognate d’Italia, se non del mondo. Deve il suo successo a una combinazione di storia e cultura, di arte e tradizioni enogastronomiche. L’intera regione è un pacchetto completo: città millenarie, natura rigogliosa e spiagge da togliere il fiato. È per questo che ti proponiamo una lista cosa vedere in Toscana, provincia per provincia, per organizzare un viaggio a tappe o per farti ispirare da una singola destinazione. Starà a te delineare il programma perfetto, in base ai tuoi gusti!

Cosa vedere in Toscana

Provincia di Grosseto

📍 Pitigliano

Cosa vedere in Toscana - Pitigliano

📸: Steven dosRemedios

Tra cosa vedere in Toscana, cominciamo con la meravigliosa Maremma e, più precisamente, con la “città del tufo”. Questo tipo di magma vulcanico indurito è proprio la base della cittadina, e sembra che le case siano proprio state scolpite su questi massi eruttivi. È un panorama molto suggestivo che non puoi perderti.

Molte etnie e molte popolazioni differenti si sono susseguite nel tempo, infatti Pitigliano viene anche chiamata la Piccola Gerusalemme, per una presenza importante della comunità ebraica, soprattutto tra il XVI e il XVIII secolo. Per ciò che riguarda il suo passato etrusco, Pitigliano presenta invece pochi elementi e caratteristiche di quel periodo, ma potrai imparare com’era organizzata la città in tempi antichi visitando il Museo Archeologico a Palazzo Orsini.

📍  Sorano e Sovana

Cosa vedere in Toscana - Sorano

📸: Giacomo Boschi

Questi due paesini sono un’accoppiata perfetta per una spedizione alla scoperta della regione del tufo.

Entrando nella città di Sorano vi sembrerà di essere in un altro pianeta, grazie al paesaggio duro e incontaminato, che si alterna a splendide costruzioni antiche, come la Fortezza Orsini e numerose necropoli etrusche, dove si trovano la Tomba del Sileno, la Tomba della Sirena e la monumentale Tomba lldebranda, considerata uno dei primi sepolcri. Non farti ingannare dall’apparenza inospitale della città, perché gli abitanti di Sorano sono assolutamente aperti a chi è di passaggio, come la maggior parte dei toscani.

Sovana fu fondata in epoca etrusco-romana, anche se ebbe la sua fase di massimo sviluppo sotto il controllo della famiglia Orsini, nel 1200-1400, e successivamente sotto i Medici, che la comprarono per ampliare il loro dominio del Gran Ducato di Toscana. A Sovana si trovano la Rocca Adolbrandesca, antica residenza della famiglia nobile, e Piazza del Pretorio, dove potrai ammirare i palazzi di età medievale.

Ovviamente, è vivamente suggerita un’escursione lungo le Vie Cave, una rete viaria scavata nella roccia in epoca etrusca che collega le varie necropoli e i vari insediamenti tra Potigliano, Sorano e Sovana. Decisamente uno dei posti da vedere in Toscana da non perdere!

📍 Santa Fiora

Il nome di questa splendida cittadina, abbarbicata su una collina di origine vulcanica, deriva dal fiume omonimo che le nasce accanto.

Non puoi lasciarti scappare una visita al Palazzo del Conte, attuale municipio e sede del Museo delle Miniere di mercurio, dove conoscere la storia dell’estrazione di questo elemento nel XIX e XX secolo. Santa Flora è da scoprire camminando per le viuzze, fino ad arrivare alla spessa cinta di mura fatta di trachite. Vagando per il centro, ti imbatterai sicuramente anche nel monumento più importante del paese, la Pieve delle Sante Flora e Lucilla, che è stato inizialmente edificato prima dell’XI secolo, per poi essere modificato e ampliato a più riprese durante i secoli. A pochi passi dal centro si estende invece la Peschiera, uno specchio d’acqua cristallino che avrà su di te un potente effetto rilassante.

Provincia di Siena

📍  Siena

Cosa vedere in Toscana - Siena

📸: Cristina Gottardi

La nostra lista di cosa vedere in Toscana non sarebbe completa senza Siena. Ogni anno, Siena attira molti viaggiatori, e non è difficile comprenderne il perché! È perfetta per passeggiare tra piccole viuzze del centro storico, che ti potranno condurre fino alla meravigliosa Piazza del Campo, dalla inconfondibile forma a conchiglia. Tra i palazzi affacciati sulla piazza, non puoi perderti una visita al Palazzo Comunale e alla Torre del Mangia.

Potrai anche visitare chiese dal fascino unico, come il Duomo di Siena, conosciuto anche come la Cattedrale Metropolitana di Santa Maria Assunta, i cui pavimenti di marmo inciso sono letteralmente da togliere il fiato.

La bellezza di Siena non scompare una volta oltrepassati i confini della città: a 35 km a su, infatti, si trova l’abbazia di San Galgano, una chiesa senza tetto, dal fascino unico. A pochi passi potrai anche visitare l’eremo di Monte Siepi dove, secondo la leggenda, San Galgano decise di intraprendere una vita ascetica nel 1170 e, per simboleggiare l’abbandono alle armi, conficcò la sua spada dentro una roccia, ancora presente tutt’oggi.

Prenota un ostello a Siena!

📍 Pienza

Cosa vedere in Toscana - Pienza

📸: BEERTA MAINI

Visitare la Val d’Orcia, con le sue colline estremamente fotogeniche, è quasi d’obbligo se statre stilando la lista di cosa fare in Toscana. Pienza, in particolare, deve la sua bellezza all’insistenza di Papa Pio II, originario della città, che incaricò l’architetto e scienziato Rossellino, allievo del famoso Leon Battista Alberti, di pianificare una città ideale, con i canoni urbanistici del Rinascimento. Queste regole architettoniche si possono ritrovare nell’organizzazione razionale degli spazi e delle prospettive di piazze e palazzi cinquecenteschi. Tra questi palazzi, non farti sfuggire una visita a Palazzo Piccolmini, l’apoteosi dello stile rinascimentale, che contribuì sicuramente a far inserire questa città nella lista del patrimonio dell’Unesco.

Se pensi che il tuo cuore possa reggere nel vedere qualcosa di ancora più straordinario, passa per Bagno Vignoni, un piccolo borgo poco distante da Pienza. Il nome suggerisce la caratteristica di questo gioiello toscano: la piazza principale, infatti, è un bacino d’acqua sorgente, che sgorga dalla fonte termale a 1000 metri di profondità. Dato che la temperatura è costantemente a 52°C, puoi immaginare che spettacolo si crea attorno alla piazza d’inverno, tra fumi e vapori!

📍 San Gimignano

Cosa vedere in Toscana - San Gimignano

📸: Patrick Baum

Quando metti piede in questa cittadina, ti sembrerà di aver viaggiato nel tempo, a causa dell’atmosfera rinascimentale che si respira. Il consiglio principale è di camminare senza una meta precisa, per scoprire da solo piccoli bar e negozietti, oltre che cantine che offrono delle ottime degustazioni di vino.

Sappiamo che il fattore serendipidy è fondamentale quando si viaggia, ma ricordati di non lasciarti sfuggire la Piazza del Duomo, circondata da una miriade di torri, tra le quali Torre Grossa, una delle torri più belle e visitate. Al suo interno si trova anche la Pinacoteca Civica, con una buona collezione di dipinti.

Non dimenticare di rifocillarti: la gelateria Dondoli ha vinto il premio per il miglior gelato del mondo, quindi non stiamo a spiegarti perché dovresti andare ad assaggiare. Mentre sei in zona, è d’obbligo mangiare i pici, una pasta tipica del senese, accompagnati da una salsa al pomodoro chiamata Aglione. Il tutto va mandato già con qualche sorso di Montepulciano, chiaramente.

📍 Monteriggioni

Cosa vedere in Toscana - Monteriggioni

📸: Michela Simoncini

Monteriggioni è una meravigliosa cittadina fortificata, che si trova sulla strada che porta da Volterra a Siena. Non perdere l’occasione di passarci, prima che si sparga la voce sulla strabiliante bellezza di questo borgo! Eretto nel Duecento dalla Repubblica di Siena, Monteriggioni aveva il principale scopo di difendere la Repubblica contro la rivale Firenze.

Ciò che colpisce, prima di tutto, è la sua pianta ovale, una forma ben definita, che non si incontra spesso nelle città fortificate. Le mura, che poggiano su questa collina circondata da vigne e olivi, sono alternate da ben quattordici torri. Non è difficile capire perché il borgo è stato utilizzato per creare alcune scene di Assassin’s Creed, ispirato all’ordine dei Templari. È possibile infatti visitare un piccolo museo su questo ordine, che i fan del gioco non potranno perdersi.

Prenota un ostello a Firenze!

Provincia di Arezzo

📍 Arezzo

Cosa vedere in Toscana - Arezzo

📸: Jur Wiersema

Questa città a pochi chilometri dell’Umbria è un pezzo di storia. I suoi natali risalgono a tempi molto antichi: basti pensare che Arezzo faceva parte della Dodecapoli, lega delle 12 città-stato etrusche, ancora prima della nascita di Roma! Se invece parliamo di mezzo millennio fa, la città può vantare tra i suoi cittadini personaggi come Petrarca e l’architetto Giorgio Vasari.

Ciò che ti piacerà è la calma che regna ad Arezzo, grazie ad un’affluenza turistica meno intensa rispetto ad altri capoluoghi toscani. Questa calma sottolinea l’imponenza di alcuni monumenti. Potrai ammirare gli affreschi di Piero della Francesca nel Duomo, oppure visitare l’imponente Loggiato Vasariano, il Palazzo della Fraternità dei Laici o l’abside della Pieve di Santa Maria, il tutto circondato dalle solenni Torri medievali.

Il posto d’onore spetta però a Piazza Vasari, chiamata anche Piazza Grande. Le particolarità della piazza sono la sua forma trapezoidale e i suoi ben 10 metri di dislivello, che però non scalfisce l’armonia di quest’area, attorniata da bellissime costruzioni di varie epoche. Nemmeno Roberto Benigni è sfuggito al fascino di Arezzo, che è infatti stata il set del film pluripremiato La Vita è Bella.

📍 Cortona

Cosa vedere in Toscana - Cortona

📸: Bibi Pace

Abbarbicata su una collina verdissima che sovrasta la Val di Chiana, Cortona ti rapirà, con il suo charme medievale e le sue dimensioni ridotte, che la rendono una piacevole opzione per una giornata oziosa in Toscana.

Il relax è garantito in Piazza della Repubblica, all’incrocio tra il cardo e il decumano, dove puoi prendere il sole e darti a del buon people watching. Sulla piazza si affacciano il Palazzo Comunale, dotato di un’imponente scalinata, e il Palazzo del Capitano del Popolo, una costruzione che risale al Trecento e che attualmente ospita l’ufficio postale. A proposito, una delle vie di Cortona che è decisamente “da cartolina” è Vicolo Jannelli, dove le abitazioni presentano, sulla porzione superiore della facciata, una parte sporgente, sorretta da rinforzi di legno. Si tratta di casette davvero peculiari; quanto alla stabilità di queste strutture, non facciamoci troppe domande.

Se poi hai bisogno di muovere un po’ le gambe, una visita alla Basilica di Santa Margherita fa per te. Si trova infatti in cima alla collina, da cui potrai godere di un panorama meraviglioso sulla vallata, oltre che restare impressionato dallo stile neogotico della chiesa e dalle numerose pitture che ospita all’interno.

📍 Poppi

Questo piccolo e grazioso borgo medievale è considerato il gioiello del Casentino, principalmente grazie al castello dei Conti Guidi, che si impone in cima alla collina. Questo castello ha una struttura molto simile al Palazzo Vecchio a Firenze, infatti molti credono che potrebbero entrambi essere opera dello stesso architetto, il celebre Arnolfo di Cambio.

In direzione opposta al castello, si trova l’Abbazia di San Fedele, dove potrai rilassarti grazie al silenzio che regna all’interno di questo splendido edificio dalla facciata di pietra. Potrai anche fare un salto a salutare la Madonna del Morbo! Non è il nome più grazioso, lo sappiamo, ma è un tributo alla Vergine che avrebbe arrestato la pestilenza che affliggeva il territorio nel XVII secolo.

Se a parlare di epidemia ti manco un po’ il fiato, non temere: nei pressi di Poppi si respira aria purissima, specialmente nel Parco delle Foreste Casentinesi. E non dimenticare di accoppiare l’ottimo ossigeno a dei deliziosi tortelli di patate, il piatto simbolo dell’Alto Casentino.

📍 Castiglion Fiorentino

Cosa vedere in Toscana - Castiglion Fiorentino

📸: Craig D

Il nome può essere fuorviante: Castiglion Fiorentino si trova infatti in provincia di Arezzo. La storia che si respira in questo borgo è plurimillenaria, esistente già in epoca romana. Qui potrai imparare molto sui secoli passati, sui contrasti tra Perugia e Firenze, sul passaggio di Garibaldi con 4000 uomini per le vie del paese nel 1849, oppure dei bombardamenti del 1943, che fecero più di 70 morti.

A Castiglion Fiorentino, i castelli sono i protagonisti: il Casseretto è un antico castello (di cui resta solo la torre e una sezione di mura), conservato a sua volta all’interno di una fortezza chiamata Cassero. Qui si trova, inoltre, uno dei castelli più belli della Toscana, il Castello di Montecchio Vesponi, celebre per le sue bellissime mura merlate, conservate perfettamente.

Provincia di Pisa

📍 Pisa

Cosa vedere in Toscana - Pisa

📸:  Jakob Owens

Pisa non merita solo per la sua famosa torre. Questa città, nonostante le sue dimensioni ridotte, è stata in passato un centro politico e economico non indifferente, e dominava il Mediterraneo con le altre Repubbliche Marinare di Amalfi, Genova e Venezia.

Fatti conquistare dalla grandiosità di Piazza dei Miracoli, patrimonio dell’UNESCO dal 1987, che comprende la Torre Pendente, il Duomo di Santa Maria Assunta, il Battistero di San Giovanni e il Camposanto Monumentale. Potrai poi lasciare il marmo bianco per un’architettura di più medievale in Piazza dei Cavalieri, dove si trova la Torre della Fame, in cui il conte Ugolino della Gherardesca morì imprigionato con i suoi figli e nipoti, come narra Dante nel canto XXXIII dell’Inferno. Se vuoi potrai discutere del presunto cannibalismo del conte davanti a qualcosa di un po’ più allegro, come uno dei murales più famosi della città, realizzato da Keith Haring, nei pressi della stazione. Decisamente uno dei posti da visitare in Toscana più belli.

📍 Volterra

Cosa vedere in Toscana - Volterra

📸: Bálint Wittinger

Tra i posti più belli da visitare in Toscana c’è Volterra, un’antica città-stato che conserva ancora il suo fascino etrusco, grazie ai resti della cinta muraria e della Porta Diana e della Porta all’Arco, oltre che l’Acropoli. Potrai fare un salto nel tempo notevole passando invece per il Palazzo dei Priori, la Fortezza Medicea, la Cattedrale o altri edifici d’epoca medievale.

Se ti piacciono i misteri, il Museo Etrusco fa il caso tuo. Al suo interno si trova infatti un reperto archeologico molto interessante. Si tratta di una statuetta votiva soprannominata L’Ombra della sera da D’Annunzio, per la sua forma estremamente allungata, i cui dettagli del ritrovamento sono tutt’ora avvolti nel mistero.

Altri edifici che non puoi perderti sono il Palazzo dei Priori, che risale al XIII secolo e fu il fulcro politico della città, e il Duomo, dalla struttura tardo-rinascimentale e dal ricchissimo soffitto a cassettoni con motivi in oro. Ma l’oro viene messo in ombra dal pregiatissimo alabastro, di cui Volterra è ricca. La lavorazione dell’alabastro ha radici antichissime e richiede una capacità ed una esperienza elevate.

📍 San Miniato

Cosa vedere in Toscana - San Miniato

📸: teldridge+keldridge

Stiamo parlando di San Miniato “al Tedesco”, che un tempo acquisì questo nominativo per differenziarla dall’omonimo paese in provincia di Firenze. Chiamata “Al Tedesco” per Federico II di Svevia, uno degli ufficiali fondatori del borgo, che fu imperatore della Germania, oltre a mille altre cose.

Questo gioiellino medievale incastonato tra Firenze e Pisa ti stupirà, con il fascino che solo un piccolo borgo toscano può emanare. Ma attenzione, perché San Miniato sarà pur piccolo, ma non è mai stato un villaggio inerme. A sostegno di ciò, esistono molte torri fortificate, simbolo di guerre e tensioni politiche. Tra queste spicca la Rocca, che ti consiglio di visitare. La torre fu rasa al suolo dai tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale, ma fu ricostruita nel 1969. Vale la pena una visita, perché la passeggiata per raggiungerla è piacevole e il panorama è spettacolare.

A pochi passi dalla Rocca si trova l’imperdibile Piazza della Repubblica, dalla pianta curvilinea, circondata da numerose porte di legno a “T”, nel Trecento erano botteghe artigianali. Se sei fortunato, in questa piazza potrai trovare mercatini o festival vari, come la famosa Sagra del Tartufo Bianco.

Prenota un ostello a Pisa!

Provincia di Livorno

📍 Populonia

Cosa vedere in Toscana - Populonia

📸: Allie_Caulfield

Apriamo in bellezza la lista in provincia di Livorno con Populonia, un antico villaggio medievale del XV secolo, su una collina affacciata sul Mar Tirreno. A Populonia ci vai per la storia e l’archeologia, ma anche per un po’ di relax e vitamina D.

Per ciò che riguarda la storia, Populonia è ricca di reperti archeologici ritrovati in anni di scavi, poiché era un centro nevralgico commerciale già a partire dal V secolo a.C., grazie a un’intensa lavorazione del ferro. Al Parco Archeologico potrai anche visitare la necropoli, con tombe etrusche antichissime e sarcofagi e urne affascinanti.

Ma non dimenticare che il mare è a pochi passi, e le spiagge di Baratti sono meravigliose. Se ti senti in forma, il Masso delle Fanciulle è una caletta nascosta tra gli scogli a qualche chilometro da Baratti. È difficile da raggiungere, ma ne vale davvero la pena.

📍 Bolgheri

Bolgheri è certamente uno dei borghi più belli del littorale toscano, sviluppata tutt’attorno al castello che dà il nome alla città.

Impossibile non citare il Viale dei Cipressi, una strada alberata lunga cinque chilometri che porta al centro storico di Bolgheri. Questo rettilineo conta ai suoi lati due filari de cipressi secolari, per l’esattezza 2540. Potrai rispolverare i vecchi libri di letteratura italiana e recitare la poesia “Davanti San Guido” del poeta Giosuè Carducci, che appunto decanta questa bellissima strada.

Se dopo un po’ di poesia vuoi continuare a coltivare la tua ispirazione, potrai partecipare ad un’ottima degustazione di vini della zona. Solo un piccolo accorgimento: se hai un budget ridotto, evita di ordinare una cassa di bottiglie di Bolgheri Sassicaia DOC. Pensa che per l’annata 2004, una caraffa può arrivare a costare 500€!

📍 Castagneto Carducci

A due passi da Bolgheri si trova questo piccolo borgo, sovrastato dal Castello Della Gherardesca, che fu costruito in cima alla collina nell’XI secolo. Inizialmente il borgo si chiamava Castagneto Marittimo, data la sua prossimità al mare, ma fu poi rinominato Castagneto Carducci, in onore del poeta. Gli altri punti di interesse architettonico sono senza dubbio la Chiesa di San Lorenzo, uno degli edifici più antichi di Castagneto Carducci, e la chiesa del S.S. Crocifisso, dove è conservato un crocifisso fatto in legno che risale al XV secolo, tutt’oggi oggetto di culto e venerazione cattolica.

Se il tempo lo permette, puoi prendere il sole a Marina di Castagneto Carducci, dove i numerosi stabilimenti balneari si alternano a sezioni di spiaggia libera. La sera, poi, potrai tornare verso il borgo per una serata di relax, dove prendere un aperitivo o cenare in uno dei tenti ristoranti, come Il Vecchio Frantoio o il Ristorante Belvedere.

Provincia di Firenze

📍 Firenze

Cosa vedere in Toscana - Firenze

📸: Giuseppe Mondì

È vero, servirebbe una sezione intera solo per il capoluogo toscano. Ma ecco un paio di suggerimenti e consigli per visitare Firenze.

Se il tuo obiettivo è fare scorta di arte e tradizioni, puoi puntare su questo grande classico. Il capoluogo fiorentino ha un fascino indescrivibile e ti rapirà con la sua bellezza senza età. Tra i luoghi da non perdere ci sono, e c’è ovviamente il Duomo, chiamata ufficialmente Cattedrale di Santa Maria del Fiore, famosa per la sua cupola di tegole progettata dal Brunelleschi e il campanile realizzato da Giotto.

A Firenze ci sono pezzi di storia ad ogni angolo, anche se la maggior parte di essi sono custoditi agli Uffizi, dove potrai perdere ogni nozione di tempo e spazio, vagando per ore tra opere e oggetti affascinanti. Se sei stanco di vagare per musei, fai un giro a Giardino Boboli: all’interno di questo grande parco storico, potrai rinfrescarti all’ombra delle altissime siepi curatissime e immaginarti i membri della famiglia Medici conversare tra i viali alberati e le fontane.

📍 Fiesole

Per la sua posizione collinare, con un panorama senza eguali su Firenze e le colline circostanti, Fiesole è una bellissima cittadina e una nobile alternativa alla confusione fiorentina.

Passeggiando per Piazza Mino, potrai ammirare l’imponente Cattedrale romanica, assieme a Palazzo Altoviti e il Palazzo Comunale, tutti edifici dall’architettura affascinante, ma mai quanto la Chiesa di San Francesco, costruita in cima ad una salita assai ripida. A Fiesole il vecchio si incontra con il nuovo, infatti il Teatro Romano viene utilizzato oggi per spettacoli teatrali e musicali.

Non sarai l’unico ad essere rapito dallo charme di Fiesole. Già a partire dal Settecento, molti personaggi illustri dell’Europa e dell’America del Nord adottarono Fiesole come seconda casa, ristrutturando antiche ville e costruendo giardini spettacolari (tra questi spiccano nomi come William Spence e l’artista Arnold Böcklin).

✨ Menzione speciale: l’Arcipelago toscano

Non possiamo concludere questa lista senza menzionare alcune delle sette isole che si affacciano sulla costa toscana.

Se ti piace la natura e fare attività fisica, l’isola d’Elba, la più grande dell’arcipelago, è la soluzione per te: potrai scarpinare fino alla vetta del Monte Capanne, visitare cave minerarie o andare in mountainbike su strade sterrate. Ovviamente potrai poi goderti un meritato riposo sulle sue spiagge meravigliose, ma, se vuoi davvero vedere l’acqua cristallina, puoi fare un giro in barca fino a raggiungere l’isola del Giglio o di Giannutri, dove lo snorkeling è quasi d’obbligo.

Concludiamo con l’isola Capraia, isola vulcanica dalla bellezza selvaggia e indescrivibile. I delfini accompagneranno il tuo viaggio in battello da Livorno, e rimarrai a bocca aperta quando vedrai le falesie rossastre a causa della lava, a picco sull’acqua trasparente.

Prima di andare, dai un’occhiata agli ostelli della Toscana! 

📝 L’autrice:
Chiara è un’amante delle avventure low-cost, dei podcast e delle capre. Segui le sue avventure su Instagram @chiarutzie.

Vuoi di più?

 

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/cosa-vedere-in-toscana/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Giulia Salerno (Hostelworld)

I'm Giulia, Italian, and I'm an insatiable traveller obsessed with sunsets, photography, and marketing. Social Media & Content Executive and #HostelworldInsider at Hostelworld. 🌍 Favourite place on earth: Nubian Village - Aswan, Egypt 🏠 Favourite hostel: Bet El Kerem Hostel - Aswan, Egypt Follow my adventures on Instagram @giuliciu ✨

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.