Assenzio, Birra E Castelli: Tutto Quello Che Dovete Assolutamente Fare A Praga

Assenzio, Birra E Castelli: Tutto Quello Che Dovete Assolutamente Fare A Praga

Può essere difficile decidere cosa fare a Praga, in quanto si tratta di una città bellissima, ricca di storie più o meno fantasiose. Il suo stesso nome sembrerebbe provenire da una di queste, infatti la parola Praga deriva dal ceco práh che significa soglia. La leggenda narra che la principessa Libuše fece costruire la città vicino ad un bosco dove c’era un uomo che stava costruendo la soglia di una casa, questo perché si auspicava che “Così come ci s’inchina entrando in una casa così ci s’inchinerà di fronte alla grandezza di questa città”.

Questa e tante altre sono le leggende che accompagnano la storia della città, e nel raccontarvi cosa fare a Praga cercheremo di metterci quel giusto tocco di magia che è immancabile quando si decide di parlare di una città come questa (e con degli ostelli fantastici!).

Cosa fare a Praga:

1. Andare al cambio dell’ora all’orologio astronomico

cosa fare a Praga orologio_astronomico_praga

Tra cosa fare a Praga c’è sicuramente arrivare a Staroměstské náměstí 1/3 e assistere al cambio dell’ora all’orologio astronomico che è un vero spettacolo. Unico nel suo genere, e non è unico a caso, oltre a dirci l’ora segna anche il giorno corrente, la sua posizione nella settimana, nel mese e nell’anno. Inoltre dall’orologio è possibile capire la posizione dei corpi celesti e il segno zodiacale di quel momento. Se capitate nella città d’estate non perdetevi il video mapping che viene fatto su questo edificio dove si racconta la storia della città!

Abbiamo detto che non è un caso se è unico nel suo genere, infatti la leggenda narra che il costruttore fu il maestro Hanuš nel 1410, e che i committenti fossero talmente entusiasti della realizzazione di questo capolavoro che lo accecarono in modo tale che non ne potesse costruirne altri da nessun’altra parte.

Se vi state domandando cos’abbia questo orologio di così particolare sappiate che ci sono due finestrelle da cui, ad ogni ora, si vedono passare i dodici apostoli più altre figure. Al lato del quadrante c’è uno scheletro che suona la campana, un turco che gira la testa, un avaro con un borsellino pieno di soldi e una figura rappresentante la “vanità” che si guarda allo specchio. Vi sembra molto? Sappiate che tutto finisce con il canto di un gallo e, se vogliamo continuare a parlare di leggende, quando c’è il primo canto del mattino si dice che i fantasmi e i demoni fuggano dalla città.

2. Passare davanti la Casa Danzante

cosa fare a Praga casa_danzate_praga

Tra i luoghi di interesse a Praga c’è la Casa Danzante, che altro non si tratta di un palazzo molto particolare che vale la pena vedere dall’esterno. L’edificio, che ospita degli uffici, venne progettato nel 1992 dall’architetto Vlado Milunić che decise di abbandonare i canoni standard e di realizzare questa costruzione seguendo lo stile del decostruttivismo.

Un tempo era chiamata Fred and Ginger in onore dei due ballerini Fred Astaire e Ginger Rogers perché nel suo profilo dovrebbe ricordarli. Noi abbiamo passato molto tempo ad osservarla, ma questa similitudine proprio non la siamo riuscita a vedere, se ci riuscite voi fatecelo sapere!

3. Attraversare Ponte Carlo di notte

cosa fare a Praga ponte_carlo_praga

Il ponte Carlo unisce due dei quartieri più antichi della città, la Città Vecchia e il Piccolo Quartiere, ed è uno dei meglio conservati di tutta la Repubblica Ceca. Nato come un ponte di legno, venne fatto ricostruire da Carlo IV nel 1357, ed è da lui che prende il nome.

Nonostante le numerose alluvioni che ha dovuto sopportare è ancora intatto e anche intorno a questa cosa ruotano delle leggende singolari come che insieme alla calce vennero messi dei rossi d’uovo provenienti dalle città vicine che lo avrebbero notevolmente rinforzato.

Un’altra leggenda che si racconta su questo ponte è che le statue, che vennero collocate in epoca successiva alla sua costruzione, prendano vita di notte e vadano ad aiutare i bambini dell’isola di Kampa, di cui parleremo tra poco.

Ecco perché vi diciamo di passeggiarci di notte, così potrete scoprire se si tratta solo di una leggenda o se veramente le statue se ne vanno!

4. Fare una passeggiata per l’isola di Kampa

cosa fare a Praga isola_kampa_praga

L’isola di Kampa fa parte del Piccolo Quartiere ed è parte di cosa fare a Praga. Piccolina e colorata, qui sembra che il tempo si sia fermato. È piacevole passeggiare tra i suoi vicoli soprattutto se è una bella giornata di sole. Un museo decisamente particolare, ma che se avete voglia di stravaganza varrà la pena visitare è il Museum Kampa, aperto tutti i giorni dalle 10 del mattino alle 6 di pomeriggio.

5. Fare una foto al murales di John Lennon

Things To do in Prague - lennon wall
Tra le altre cose che si possono trovare sull’Isola di Kampa, da non perdere è il murales dedicato a John Lennon. Perfetto per aggiungere un po’ di colore alla vostra feed di Instagram, il murales non è dedicato solo ai fan dei Beatles, ma ha una storia molto interessante. Durante il regime comunista del ventesimo secolo, uno dei pochi modi in cui gli abitanti cechi potevano esprimersi contro i loro oppressori erano i graffiti. Gli artisti dell’epoca hanno deciso di usare le citazioni del celebre gruppo britannico per sfogare la loro voglia di libertà. Il murales continua ad evolvere, con artisti che aggiungono nuovi design ogni giorno.

6. Lasciarsi scioccare dall’arte stravagante

cosa fare a Praga - Prague’s provocative art
Praga è una città provocativa e di certo non ha paura di un po’ di arte stravagante. Sempre sull’isola di Kampa potrete trovare decine di sculture di bambini giganti, che da alcuni potrebbero essere definite grottesche, ma che sono i simboli di questo parco. Se volete, andate anche alla ricerca dei due uomini che fanno pipì sulla mappa della Repubblica Ceca. Quando si parla di patriottismo…

Se ancora non vi basta, che ne dite di un’enorme donna incinta dalla forte carica erotica? Stiamo parlando della scultura In Utero, dell’artista ceco David Černý. Se ve la sentite, scalate questa opera d’arte alta sei metri ed accoccolatevi nella sua pancia cava, per rivivere i vostri giorni da feto. Oppure, usate uno dei centinaia e centinaia di specchi rotanti che compongono la testa alta 11 metri di Frank Kafka come base per un selfie a dir poco stravagante.

7. Scoprire tutte le leggende intorno al Pražský Hrad (Castello di Praga)

cosa fare a Praga castello_praga

Iniziamo con il dire che il Castello di Praga è uno dei simboli della Repubblica Ceca, è stato dichiarato Patrimonio dell’UNESCO e, con i suoi 70 km², è il castello più grande del mondo. Già queste ci sembrano tre valide motivazioni per renderlo uno dei luoghi da visitare a Praga degni di nota, ma se volete ve ne aggiungiamo una quarta ed è il fatto che il panorama che si può ammirare da qui è considerato uno dei più affascinanti della terra.

Oltre a tutto questo però noi vogliamo darvi un’idea divertente su cosa fare a Praga. Come avrete capito fin dalle prime parole di questo articolo visitare Praga vuol dire immergersi non solo nella sua bellezza ma in tutte le sue leggende e il castello ovviamente non ne è da meno, per questo vogliamo sfidarvi a trovarne il più possibile, noi ve ne racconteremo solo due legate a due parti significative.

La prima di cui vi vogliamo parlare riguarda il Vicolo D’oro, da visitare perché è fatto da tante casette basse e colorate che sembrano appartenere a dei folletti. Il vicolo ha questa particolarità perché l’imperatore Rodolfo commissionò la costruzione delle case a 24 arceri, per loro e per le rispettive famiglie, dunque c’era troppa gente per poco spazio e si dovettero sfruttare tutti i centimetri a disposizione. Il vicolo però negli anni ospitò anche altre persone, in particolar modo gli alchimisti a cui Rodolfo aveva dato l’incarico di trovare l’elisir della vita eterna e la maniera di trasformare i metalli in oro.

La seconda leggenda che vi vogliamo raccontare riguarda la torre di Dialibor, usata come prigione, che prende il suo nome da un suo prigioniero storico che mentre aspettava la sua esecuzione, che a quanto pare tardava ad arrivare, imparò a suonare il violino, le cui note riecheggiavano per il castello. I cittadini si affezionarono talmente tanto a lui che si resero conto che l’esecuzione era avvenuta solo perché non sentivano più il suono del violino.

8. Perdersi per le vie di Malà Strana

cosa fare a Praga malà_strana_praga

Tra cosa fare a Praga c’è sicuramente passeggiare per Malà Strana che tradotto è “parte piccola”. Questo è il quartiere bohème della città, dove si possono trovare artisti di strada e musicanti, dove Kafka trascorreva il suo tempo libero lontano dalla scrittura e veniva a rilassarsi e trovare ispirazione.

Malà Strana è raggiungibile attraversando il Ponte Carlo, e qui tra “cosa vedere a Praga” non potete perdervi la Chiesa di San Nicola che se dall’esterno può sembrare una chiesa anonima dentro è un tripudio di barocco da far venire il mal di testa!

9. Restare a bocca aperta di fronte alla Cattedrale di San Vito

cosa fare a Praga - Prague old town
Se siete alla ricerca di qualcosa di davvero sontuoso e spettacolare, non potete perdere la Cattedrale di San Vito, che si trova vicino al Castello di Praga. L’architettura gotica con le torri aguzze la fanno sembrare uscita da una favola. Parlando per esperienza personale, la maestosità dell’interno vi metterà in soggezione. Grandioso è dire poco!

10. Godersi la vista dal vigneto di San Venceslao

Ci si va per la vista, non per il vino. Il vigneto di San Venceslao è il posto perfetto per chi è alla ricerca di un po’ di natura nella città. Innamoratevi della vista panoramica dei tetti di terracotta di Praga mentre vi rilassate sul prato verde. Se state cercando cosa fare a Praga per Instagram, dirigetevi verso la Villa Richter che offre un terrazzo da cui avere una vista mozzafiato della città. E se ancora non siete soddisfatti, andate al piano terra e riempite la vostra pancia di deliziosi piatti cechi.

11. Abbuffarsi di goulash

Se c’è una cosa che i cechi sanno fare bene sono le porzioni abbondanti. Altro che aperitivi e minuscoli assaggi da cucina gourmet, a Praga di certo non avrete mai fame, il tutto senza dover svuotare il portafoglio. Ovunque andiate, non sarà difficile trovare il goulash sul menù. Si tratta di una zuppa densa, piena di patate, verdure e carne. Questa specie di stufato caldo e sostanzioso è il piatto ceco per eccellenza.

12. Provare lo stinco di maiale

Vegani e vegetariani, chiudete gli occhi. Una delicatezza ceca che potrebbe non essere apprezzata da chiunque ma che fa parte di cosa fare a Praga è lo stinco di maiale. Per quanto poco instagrammabile, non c’è molto che possa battere questo pezzo di carne servito caldo con verdure e patate in una fredda notte praghese.

13. Gustare un trdelnik

cosa fare a Praga -Trdelnik
Primo, secondo, ed ora dolce! Il trdelnik, o trdlo, è un dolce tipico della cucina ceca e, come i waffles a Brussel, è ovunque a Praga. Vi sfidiamo a trovare un angolo della città che non sia impregnato del suo odore delizioso. Il modo in cui viene preparato è interessante e guardare i pasticcieri a lavoro è un buon modo per riempire i minuti che separano i vostri denti da questa delizia. La pasta viene arrotolata attorno ad una barra di metallo incandescente e posta su una griglia finchè non è cotta, il che dà al dolce la sua tipica forma.

Una volta che siete ad uno di questi banchetti, perché non provare anche un paòacinky, un dolce molto simile ad una crepe e di solito servito ripieno di marmellata o nocciole. Se preferite il salato, sono disponibili anche le versioni ripiene di formaggio, spinaci o carne.

14. Esplorare Josefov

Fra la Città Vecchia ed il fiume Vlatava si trova il quartiere ebraico di Josefov, che deve il suo nome all’imperatore Giuseppe II, che nel 1781 abolì le misure discriminatorie nei confronti degli ebrei. Il quartiere è il luogo di nascita dello scrittore Franz Kafka ed ha uno stile sommesso che lo distingue dal resto della città. Una volta qui, visitate le sue sei sinagoghe, in particolare quella spagnola, dagli interni completamente ricoperti d’oro.

15. Scalare la collina di Petrin

Se c’è una cosa che non manca in questa lista di cosa fare a Praga sono le viste mozzafiato. In cima alla collina di Petrin c’è la versione ceca della Torre Eiffel, che non è altro che una torre di osservazione. Se volete godere della sua vista avete due opzioni: prendere l’ascensore o affrontare i famosi 299 scalini che vi separano dalla cima. Si tratta di una scalata di circa mezz’ora, il che non è tanto considerando l’ammontare di goulash che avrete ingurgitato a questo punto del viaggio.

16. Bere molta, ma molta, birra

Se vi piace la birra, Praga è la città perfetta per voi. Perché qua costa poco, davvero poco. Non solo, è anche facile da trovare: che siate in un pub all’aperto o in un Burger King, non avrete difficoltà a farvi servire una pinta. Praga è la città d’origine della celebre Pilsner Urquell, ma offre di tutto, anche le birre più sofisticate. Se vi considerate dei veri intenditori di birra artiginale non potete perdere il birrificio del monastero di Strahov, che offre la selezione più grande della città.

17. Iniziare la serata con uno shot di assenzio

L’assenzio, con la sua gradazione alcolica dell’82.3% è un liquore illegale in molti paesi. Di certo non lo è in Repubblica Ceca, dove molti sono i bar dedicati alla Fata Verde, facilmente identificabili dalle luci in tinta.

18. Mangiare al Vytopna Railway

cosa fare a Praga
L’interno di questo ristorante è come un parco giochi per adulti, con mini zip line sul soffitto e birra che arriva al tavolo a bordo di piccoli trenini. Godetevi una pinta ghiacciata mentre vi immedesimate nei panni di Gulliver sull’isola dei Lillipuziani.

19. Provare il Bohemian Dinner Tour

Sì, siamo tornati a parlare di cibo. Stavolta però stiamo parlando di una gemma nascosta che vi permetterà di sperimentare l’autentica cucina ceca. Il Bohemian Dinner Tour è un’esperienza perfetta per chi è allergico alle cose da turisti: che ne dite di una famiglia locale (con cui sicuramente farete amicizia, data la loro simpatia) che vi cucina quattro portate di piatti tradizionali a base di prodotti di stagione? E se aggiungessimo un tour della città che vi farà scoprire cosa fare a Praga da vero praghese? State già comprando i biglietti? Lo sapevamo….

20. Imparare la storia al Museo Comunista

Anche se Praga oggi è una città molto aperta e tollerante, è imporante ricordare il suo passato sotto il regime comunista per apprezzarne la trasformazione. Il Museo del Comunismo è il luogo ideale dove imparare di più sull’oppressione a cui è stata sottoposta la città dal 1948 al 1989. Se non siete tipi che apprezzano i relitti sterili dei musei, non preoccupatevi. Qui la storia della città è raccontata in modo genuino e personale, con storie e video di persone che hanno vissuto il regime sulla loro pelle, il che rende l’esperienza tremendamente reale.

Dopo appena una mezz’ora lascerete il museo con molto a cui pensare. Praga è una città meravigliosa e tranquilla. A volte è difficile ricordare il suo tragico passato.

21. Divertirsi alla Galleria Nazionale Ceca

Si è capito che gran parte di cosa fare a Praga è ammirare l’arte poco tradizionale. Se ne siete fan non potete perdere la Galleria Nazionale Ceca. Il museo è pieno di arte controversa, per esempio, c’è un pezzo chiamato ‘Dicktators’ che rappresenta la testa di diversi dittatori come Stalin e Hitler sotto forma di… beh… ci potete arrivare.

22. Rilassarsi in uno dei (tanti) parchi di Praga

A volte la vita di città può essere opprimente e diventa necessario un po’ di verde e di aria fresca. Praga offre molte opzioni al riguardo. Il Giardino Vrtba è perfetto per i precisini e gli amanti dell’ordine: erba perfettamente tagliata, siepi simmetriche, cespugli impeccabili. Si tratta di uno dei giardini barocchi più belli dell’Europa centrale, il che ne giustifica il biglietto di ingresso di circa €3. Quel titolo, ed i pavoni allo stato brado.

Il Parco di Letnà è invece molto più casual: si tratta del posto ideale per bere birra e guardare qualche partita sui grandi schermi durante un pigro pomeriggio estivo.

23. Lasciare Praga

cosa fare a Praga
Praga è meravigliosa, ma è circondata da destinazioni altrettanto mozzafiato e spesso poco conosciute.

Cesky Krumlov è quella che si definisce una cittadina da favola. Potrebbe essere fatta di pan di zenzero e noi non ne resteremmo stupiti. Il villaggio è attraversato da un fume che lo rende ancora più idilliaco. La ciliegina sulla torta è che non molti turisti di solito si avventurano così lontano, quindi potrete godervi questa cittadina con i vostri tempi, senza dovervi preoccuparti di schivare selfie sticks a destra e a manca.

Se volete lasciare la città per un po’ di verde, non c’è posto migliore della Svizzera Boema. Il nome stesso suggerisce natura verde e non sarete delusi! Pensate a drammatici promontori, dolci colline e villaggi deliziosi dove trovare una ben meritata ciotola di goulash dopo una bella scarpinata. Arrivare là non è la cosa più facile del mondo se non noleggiate un’auto, ma il paesaggio mozzafiato ne vale la pena!

Volete uno sguardo più personale? Scoprite l’esperienza a Praga di Davide e Ilaria!

Grazie mille a Roman Boed, Abhijeet Rane, A_Peach, Thomas Depenbusch, Jorge Láscar e Kevin Poh per le fantastiche foto su Flickr!

✨ Salvalo Su Pinterest! ✨

cosa fare a Praga

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/cose-da-fare-a-praga/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Roberto Paolo Ferrone

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.