✨🐫 Donne In Solitaria: I Paesi Arabi – Storie e Consigli 🐫✨

✨🐫 Donne In Solitaria: I Paesi Arabi – Storie e Consigli 🐫✨

Paesaggi affascinanti dalle Mille e Una Notte, città vivaci e versatili, cucina deliziosa, tè, ospitalità che ti riscalda l’anima. Questo, e molto altro, è ciò che potete aspettarvi dal mondo arabo! Nonostante tutta questa meraviglia, al momento, questa non è una zona molto frequentata dai viaggiatori e specialmente dalle viaggiatrici in solitaria, ma non temete, siamo qui per raccontarvi la storia del nostro viaggio, i nostri motivi secondo cui non dovreste avere paura di andare ad esplorare il mondo arabo, cosa aspettarvi e come prepararvi al meglio ad un viaggio che resterà per sempre nel vostro cuore.

Travel to the Middle East - Woman standing in the desert with a camel

Wadi Rum, Giordania – Deborah &  Lucy Schulze   

Innanzitutto preparatevi ad affrontare le inevitabili conversazioni con parenti e amici circa il vostro progetto, perchè diciamocelo, sfortunatamente ci sono parecchi preconcetti che risultano essere veri, ma dovrete avere una mente aperta perchè la meraviglia, l’unicità di un’esperienza in questa parte del mondo vi porrà rimedio.

Il mondo arabo è vasto ed eclettico in egual misura, 22 paesi grandi e molto diversi tra loro; ci sono differenze anche nelle singole regioni! Viaggiare in un paese arabo, che sia il Marocco, la Giordania, l’Oman o qualsiasi altro, cambierete prospettiva.

Poco importa quale paese arabo sceglierete di visitare, non dovete lasciarvi scoraggiare dai telegiornali o dagli articoli su Facebook. Specialmente se siete donne sentirete frasi del tipo “Non è pericoloso per una donna andare in quei paesi?!”, oppure, “Non verrai mai presa sul serio!”, o ancora, “ti dovrai coprire i capelli quando sarai lì!”. Se state pianificando un viaggio nei paesi arabi, questi sono i nostri consigli e cose che dovreste tenere a mente se volete ottenere il massimo dalla vostra avventura.

Travel to the Middle East - Four woman on a bench in front of ancient ruins in Amman, Jordan

Amman, Giordania – 📸: Lucy Schulze

Noi siamo Deborah e Lucy, due studentesse di Arabic Business presso la Bremen University of Applied Sciences, in Germania. Entrambe ci siamo innamorate del mondo arabo e della sua cultura durante il nostro anno all’estero in Egitto e in Giordania e abbiamo voluto raccogliere una lista di consigli basandoci sulla nostra personale esperienza circa la vita quotidiana al Cairo e ad Amman: Deborah e Lucy, due donne bianche e bionde.

Perchè viaggiare nel mondo arabo

Innanzitutto, perchè? Di seguito, troverete alcune delle cose che renderanno il vostro viaggio nel mondo arabo unico ed indimenticabile:

  • Il cibo. Il cibo più delizioso al mondo, dal Taboulé, ai Falafel, all’Hummus, il Tagine, Mansaf e il Kohshari, la Kanafeh e lo Shawarma
  • Il narghilè e la cultura del caffè. Sedute con i nostri amici per ore a parlare della vita, a divertirsi mentre sorseggiamo un delizioso analcolico alla menta e lime.
  • Ovvero la voglia di ballare e di festeggiare.
  • La vita notturna e le discoteche. Soprattutto in Beirut e negli Emirati Arabi.
  • Le stelle. Le notti stellate nel deserto come quello di Wadi Rum (Giordania) saranno uno dei ricordi di viaggio più belli della vostra vita, vi sembrerà di toccare le stelle da quanto sono vicine.
  • La cultura. Diversa, elettica, colorata e interessante un giusto mix tra tradizione e modernità.
  • La natura. Incontaminata e varia: il Mar Rosso, i paesaggi marocchini, i canyon della Giordania, Assuan in Egitto, il Mar Morto e i parchi nazionali del Libano e dell’Oman.
  • L’architettura. Antica, autentica e bellissima come Petra o i Castelli del Deserto in Giordania.

Non troverete spesso una così vasta varietà di regioni come quelle del mondo arabo. A Dubai e negli stati del Golfo, potrete vedere come vivono le principesse e i principi arabi della società moderna e se invece volete vivere la cultura tradizionale di queste zone fate un tour del deserto o visitate paesi come l’Oman, l’Egitto o il Marocco.

Travel to the Middle East - Boat party on the Nile River in Cairo, Egypt

Festa su una imbarcazione tipica (Falouka) sul fiume Nilo (Cairo, Egitto) – IG 📸: @deborah0409

Incontrerete una cultura completamente diversa che vi saprà catturare con il suo amore, la sua generosità e calore, entrerete in sintonia e capirete molto di più questa cultura così diversa dalla nostra. Il modo in cui questa parte del mondo è stata dipinta dai media è soprattutto negativa e spesso associata a guerre e terrore, solo visitandola vi accorgerete della realtà e vi lascerà a bocca aperta.

Visitare il mondo arabo ne vale la pena, che siate uomini o donne. È importante vedere con i propri occhi, vivere una cultura, conoscere la gente del posto, così da poter avere le nostre impressioni e le nostre opinioni a riguardo. Persone aperte e estroverse vi mostreranno calore, altruismo e supporto che forse non vi aspettavate.

Se siete pronti a rispettare certi costumi, tradizioni e morali, se siete aperti a vivere un’esperienza completamente diversa e a mettervi in gioco in un mondo dissimile vi divertirete come mai prima. Yallah!

Come prepararsi:

Fate ricerca, leggete e raccogliete più informazioni possibili circa il paese che vorreste visitare, cercate di capire come dovreste vestirvi, la storia e gli sviluppi attuali, le diverse comunità e le loro dinamiche. C’è anche la questione su dove si mangia bene, i posti da evitare, cosa può significare andare a bere un caffè con un uomo e se è una cosa buona limitarsi ad accettare un invito da qualche parte.

Conoscere un po’ di arabo è sempre utile e può aprire delle porte se vuoi fare nuove amicizie o semplicemente comprare un souvenir. Per esempio, se sai un po’ di francese andrai benone nei paesi del Maghreb. Dall’Egitto, al Levante, al Golfo l’inglese è diffuso, ma non tutti tutti lo parlano.

È sicuro per una donna viaggiare da sola nei paesi arabi?

Travel to the Middle East - Woman sitting on some rocks in Wadi Rum, Jordan

Regina del deserto (Wadi Rum, Jordan) – IG 📸: Lucy Shulze

In linea generale, i paesi in cui potete andare (ovunque, tranne Algeria, Iraq, Yemen, Libia e Siria per ovvi motivi) sono molto simili all’Europa in termini di sicurezza. Naturalmente, come donne, ci sono cose che fareste senza alcun problema e senza nemmeno pensarci mentre nei paesi arabi bisogna avere qualche accortezza. Le cose brutte succedono ovunque, tutto il mondo è paese ed è possibile incontrare persone cattive nei paesi arabi ed è facile farsi influenzare dalle notizie sui giornali circa la sicurezza di un determinato paese. Per esperienza personale, non ci siamo mai sentite in pericolo ad Amman, in Giordania, nemmeno di notte. Ci sono sempre molte persone per strada e l’atmosfera è rilassata, tipico dopo una giornata di caldo intenso.

Durante il nostro anno in queste zone, nessuna di noi due si è mai trovata in una situazione spiacevole o in cui abbiamo avuto paura. Cose inaspettate succedono, e queste sono esattemente quelle situazioni in cui le persone del posto mostreranno la loro ospitalità e la loro volontà di aiutarvi. Questo per noi è il motivo per cui ci siamo subito sentite a casa in questi paesi, in particolare in Egitto e in Giordania.

È impossibile non inciampare in situazioni scomode e indesiderate e, magari, accadono più spesso del dovuto e quindi è bene prepararsi mentalmente prima di partire. Non lasciatevi intimidire da quelli che vi fischiano dietro o dai commenti. Abbiamo qualche consiglio sul cosa fare in situazioni fastidiose: chiedete aiuto a qualcuno di passaggio o andate in un negozio affollato o chiamate un taxi. In Giordania, vi aiuteranno di loro spontanea volontà, anche se vi sarete solamente perse. Nel sito dell’ufficio degli affari esteri potrete trovare informazioni sempre aggiornate su come restare al sicuro e nel caso ci siano zone da evitare.

Consigli per un viaggio sicuro

Travel to the Middle East - Lucy Schulze riding on the back of a camel

 📸:Lucy Schulze

 “Prevenire è meglio curare”, specialmente mentre viaggiamo. Questo significa che ci sono certe cose che è meglio evitare e alcune regole che dovremmo seguire. Ecco la nostra lista per chi decide di intraprendere un viaggio in solitaria nei paesi arabi, proprio come noi:

  1. Quando sei da sola, non andare con uomini che non conosci. Quando sei fuori la sera, cerca di restare nelle zone che già conosci
  2. Se qualcuno ti sta infastidendo, rendi chiaro il concetto che quello che sta facendo è fuori luogo e indesiderato, non startene zitta, non fartelo scivolare addosso. Nei paesi arabi, approcci indesiderati vengono biasimati esattamente come negli altri paesi. Non appena i pasanti si accorgeranno di ciò che sta succedendo, il tizio in questione se ne andrà via imbarazzato.
  3. Se dovessi trovarti in una situazione scomoda o addirittura intimidatoria, urla e strilla forte! Attirerai l’attenzione e i passanti ti verranno in aiuto.
  4. Non indossare vestiti troppo scoperti e evita di flirtare con più ragazzi, perderai il rispetto di molte persone.
  5. Quando visiti un paese musulmano, non dovresti mai bere alcol in pubblico al di fuori delle zone turistiche. Se stai portando dell’alcol con te, assicurati di averlo nella borsa o nello zaino. Importante: non prendere i taxi e non andare in giro da sola se sei visibilmente ubriaca.
  6. Assicurati sempre che il tuo cellulare sia carico prima di lasciare il tuo ostello. Salva i numeri delle persone fidate, o almeno il numero dell’ostello. Scriviti questi numeri anche su un pezzo di carta, non si sa mai.
  7. I taxi all’aeroporto solitamente chiedono moltissimi soldi, quindi, cerca di prenotare una navetta in anticipo. Uber è ora disponibile in moltissimi paesi arabi, l’app imposta tariffe fisse e ti permette di tracciare il percorso, rendendo molto più difficili le fregature.
  8. Cerca di non viaggiare di notte, anche se ci sono moltissime compagnie che offrono viaggi notturni sicuri simili a quelli europei.
  9. È meglio essere iper prudenti che troppo ingenue. Nei paesi arabi, le persone sono molto ospitali e curiose di conoscervi ma prestate comunque attenzione. Specialmente con i ragazzi che magari vogliono mostrarvi la città o farsi una foto con voi e poi su Facebook troverete la foto con la didascalia “Io e la mia ragazza tedesca”.

Chissà! Magari potreste trovare l’amore della vostra vita durante questi viaggi! In realtà non è così improbabile… guardate noi o i nostri amici 😉 In ogni caso, sappiate che spesso gli uomini arabi che mostrano interesse per le ragazze occidentali, alle spalle hanno spesso una famiglia conservatrice e tradizionalista e questo salta fuori quando la relazione comincia a diventare seria. Ricordate che le persone che incontrerete durante questi viaggi sono cresciute in un ambiente diverso dal vostro con la loro cultura e i loro valori. Alcune differenze, talvolta, non sono scavalcabili e rendono tutto molto complicato… ma con un briciolo di comprensione interculturale non dovreste aver nessun problema!

Cose da tenere a mente

In Generale

Travel to the Middle East - Damanhour, Egypt

Nonno Mohamed mostra a Deborah la campagna egiziana (Damanhour, Egitto) – IG 📸: @ray.7ana

Diciamo che state andando a trovare una famiglia araba e fate dei complimenti per il vaso molto carino che hanno sul tavolo… e improvvisamente vi viene regalato! Vi assicuriamo che vi troverete in questa situazione più di una volta; gli arabi amano condividere e non accetteranno mai un complimento rispondendovi con un semplice “grazie”. È possibile che quando farai un complimento al maglione di un’amica araba te lo vorrà regalare. Ovviamente è inteso come gesto di cortesia, rifiutate con gentilezza.

Nonostante ciò, ci sono cose a cui dovresti dire sì. Come detto pocanzi, gli arabi adorano condividere, aiutare, offrire cibo, passaggi oppure se stanno andando da qualche parte vi inviteranno senza farvi pagare un centesimo. Accettate con gentilezza un paio di volte, ma non approfittatene perchè la loro generosità può scivolargli di mano. Rispetto, educazione e la paura di mettere qualcuno in imbarazzo… non vi diranno mai “basta”.

Ci sono alcune cose di cui gli europei sono felici di parlare e che, generalmente, non sono considerate accettabilli nei paesi arabi, eccetto con gli amici più stretti. Per esempio, evitate argomenti come il sesso, la politica, la religione e i problemi familiari. Naturalmente, ci saranno occasioni in cui questi argomenti verranno discussi in totale tranquillità, soprattutto tra i giovani. Infine, tenete a mente queste due parole: halal, ovvero ciò che è considerato opportuno e, haram cioè il contrario!

Cosa indossare

Travel to the Middle East - Three women sitting together in Wadi Rum, Jordan

Wadi Rum, Giordania – IG 📸: Lucy Schulze

Prima di uscire dal vostro ostello, tenete in considerazioni gli usi e costumi del paese in cui vi trovate. C’è tempo e modo di indossare pantaloncini corti e top, potrete farlo in discoteca ma non per strada. Nei paesi arabi è apprezzato il fatto di non mostrare troppa carne in pubblico. Pantaloni lunghi, gonne e camice (sia a maniche lunghe che corte, in base a dove vi trovate) vi risparmieranno molte situazioni fastidiosi e sguardi addosso. Non è necessario coprire il capo e nemmeno i capelli, a meno che non andiate in Arabia Saudita. Se volete visitare una moschea (che è una cosa che non potete perdervi) è sempre bene avere una sciarpa con voi così che vi possiate coprire i capelli quando entrate. Se vi siete appena lavate i capelli, sarà facile fare una gaffe culturale: in alcune parti dell’Egitto e della Giordania se andate in giro con i capelli bagnati, penseranno che abbiate appena fatto sesso, dato che, solitamente ci si lava i capelli dopo un rapporto.

Travel to the Middle East - Playing with children in Aswan, Egypt

Bimbi di Assuan – IG 📸:  @deborah0409

Cercate di indossare vestiti che rispettino la cultura del posto che andate a visitare. Vi consigliamo di indossare magliette non troppo attillate e che coprano le spalle e cercate di coprire le ginocchia. Comprate i pantaloni harem, larghi, leggeri, comodi e super colorati! Nonostante in molti paesi arabi possiate girare in maglietta a maniche corte, cercate di avere un pullover o una felpa sempre con voi se magari decidete all’ultimo di andare a visitare una regione rurale.

Paesi arabi: cosa vedere

Assuan, Egitto

Travel to the Middle East - Boats at Aswan

Barche ad Assuan – IG 📸: @ayshaaek

Se siete appassionati della natura e se volete godervi la pace, la quiete e la bellezza del fiume Nilo non potete perdervi Assuan, nell’Egitto settentrionale. Fate un giro su una vecchia barca lungo ili fiume, è davvero un’esperienza indimenticabile e avrete anche la possibilità di fare il bagno! Vale anche la pena visitare il museo Nubiano, cogliete l’occasione di entrare nel vivo della cultura di questa minoranza. La maggior parte degli ostelli locali, organizzano notti nubiane, così che possiate vivere il loro stile di vita, assaggiare il loro cibo delizioso!

Wadi Rum, Giordania

Travel to the Middle East - Camels in Wadi Rum, Jordan

Wadi Rum, Giordania – IG 📸 @ray.7ana

Se avete voglia di sentirvi una vera regina araba, andate nel deserto e vivete la magia del suo silenzio e della sua calma. Resterete affascinate dallo stile di vita beduino e potrete vedere il cielo stellato più bello di sempre. Amerete Wadi Rum, amerete la Giordania. I visitatori sono attratti dal paesaggio desertico, dalle sue dune rossastre, dalle oasi, dalle incisioni e dalla compagnia dei beduini che vivono in questi posti, famosi per la loro ospitalità.

Su un 4×4, su un cammello e a piedi… in qualsiasi modo vogliate vivere il deserto, sarà qualcosa di indimenticabile specialmente se vi lascerete guidare dai beduini locali. Montagne monolitiche perfette per chi ama arrampicarsi, mentre per coloro a cui piace solo camminare c’è sempre il meraviglioso paesaggio! Potrete andare a fare delle escursioni da Wadi Rum a Petra e, volendo, potete spingervi un po’ più a sud e raggiungere Aqaba, la “porta” per il Mar Rosso, dove avrete tantissime altre cose da scoprire!

Tangier, Marocco

Travel to the Middle East - The Arabian Souk in Tangier

Tipico Souk arabo a Tangier – IG 📸:@ deborah0409

Vicino a Tangier, troverete le Grotte di Ercole, situate proprio sul mare. La vista è mozzafiato e l’entrata della caverna, affacciata sul mare, assomiglia alla forma del continente africano. La città di Tangier è piena di cittadelle, con i tipici souk (mercati) arabi. Scalini, stradine e mercatini vi assorbiranno completamente, per ore!

Fujairah, EAU

Uno degli emirati meno conosciuti e meno frequentati, situata lungo la costa dell’Oceano Indiano. Paesaggi mozzafiato, luogo perfetto per surfare e per gli amanti della storia… completamente diversa da Dubai!

State pianificando un viaggio nei paesi arabi? Dove vorreste andare? Cosa vi sta trattenendo? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto. 👇

 

✨ Le autrici ✨

Lucy viene da Brema mentre Deborah è di Francoforte. Si sono conosciute durante le lezioni di Arabic Business all’università di Brema. Deborah ha deciso di passare un semestre al Cairo, mentre Lucy di andare nella capitale giordana, Amman, per un anno intero. Lucy ha finito i suoi studi e sta viaggiando il mondo mentre Deborah ha deciso di trasferirsi al Cairo per lavoro e per amore.

 

 

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/donne-solitaria-paesi-arabi-storie-e-consigli/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Rayhana El-Mahgary

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.