Cosa vedere a Francoforte

Cosa vedere a Francoforte

Una città moderna, all’avanguardia, in cui i musei da visitare non si contano, così come i locali trendy in cui trascorrere le serate. Che siate viaggiatori solitari o che siate in compagnia degli amici o della dolce metà, Francoforte sul Meno è la meta ideale per un break in Germania che unisca storia, cultura e movida. Meno conosciuta (e spesso anche meno apprezzata) di altre città tedesche come Berlino, Monaco e Amburgo, Francoforte offre in realtà un vasto panorama culturale diffuso in uno dei tessuti urbani più eterogenei e vivaci d’Europa. In questa guida su cosa vedere a Francoforte provo a riassumere i motivi per cui vale la pena prenotare un volo, un ostello e fare subito le valige. Scommettiamo che riesco a incuriosirvi?

Cosa vedere a Francoforte

Römerberg

francoforte cosa vedere - Römerberg

📸: Tiara Aracama on Unsplash

Qualsiasi guida su cosa vedere a Francoforte che si rispetti non può che partire dalla splendida piazza del Römerberg, che corrisponde al cuore storico della città (anche se in realtà Francoforte non possiede un vero e proprio centro storico come lo intendiamo noi). Qui troverete il municipio Römer e, tutti intorno, tanti altri palazzi deliziosi caratterizzati dalle tipiche facciate a graticcio tanto care all’architettura tradizionale tedesca e che vi catapulteranno direttamente nel mondo delle favole. Accomodatevi per un caffè in uno dei bar della piazza e prendetevi un po’ di tempo per osservare con calma uno dei luoghi più belli della città.

Duomo di San Bartolomeo

L’edificio religioso più importante di Francoforte vi aspetta a una manciata di passi dal Römerberg. La cattedrale dedicata a San Bartolomeo vi resterà impressa per il color mattone particolarmente vivace e lo stile gotico che ne caratterizza la costruzione. Il Dom, che nel tempo è stato protagonista di notevoli ristrutturazioni come quella seguita ai bombardamenti della Seconda guerra Mondiale, riveste però anche una notevole importanza storica: qui venivano infatti incoronati gli imperatori del Sacro Romano Impero.

Crociera sul fiume Meno

francoforte cosa vedere - Crociera sul fiume Meno

📸: R. S. Di Fini da Pixabay

Vorreste avere uno sguardo d’insieme sulla struttura (e il carattere) di una città? Osservatela dall’alto! Oppure, se le vertigini sono il vostro punto debole e se la geografia lo consente, osservatela dal suo fiume. Prendere parte a una crociera sul fiume Meno vi regalerà uno sguardo privilegiato su quella che ho sempre amato definire la Milano della Germania. Passerete lungo l’elegante riva dei musei, scorrerete il piccolo centro storico, ammirerete i grattacieli e i palazzi delle istituzioni, vedrete parchi, ponti, strade. E, soprattutto, vi renderete conto che, che se ne dica, in fondo anche Francoforte gode di un certo fascino come le sue sorelle tedesche Monaco, Berlino e Amburgo. E che fascino!

Eiserner Stieg

cosa vedere a francoforte

📸: Jan-Philipp Thiele on Unsplash

Cosa fare e cosa vedere a Francoforte assieme alla propria dolce metà? Beh, sfido io a trovare un’immagine più romantica da condividere e guardare insieme di un fiume che costeggia una città elegante con i colori dell’ora del tramonto. Un’immagine del genere l’avrete davanti agli occhi percorrendo l’Eiserner Stieg, uno dei ponti pedonali più importanti (e belli) che uniscono le due sponde del fiume Meno.

Museo di Arte Moderna di Francoforte

Pur essendo uno dei musei relativamente più giovani di Francoforte (è stato inaugurato all’inizio degli anni’80), il Museo di Arte Moderna è divenuto ben presto uno dei principali luoghi di interesse culturale della città. Merito delle esposizioni temporanee, sempre originali e all’avanguardia, così come dell’esposizione permanente, che vanta più di 4500 opere realizzate tra gli anni Sessanta e oggi.

La Casa di Goethe

Tra i suggerimenti su cosa vedere a Francoforte è impossibile non inserire la visita alla Casa Museo dove nacque uno dei cittadini più illustri della città: Johann Wolfgang von Goethe.

Punto forte dell’abitazione, anche questa ricostruita dopo la Seconda guerra Mondiale, è la stanza che ospita la scrivania in cui Goethe scrisse alcune delle sue opere più importanti (tra cui la prima versione del Faust). I diversi ambienti riportano fedelmente lo stile dell’epoca in cui visse Goethe; inoltre, nelle stanze sono presenti mobili e oggetti appartenuti davvero alla famiglia dello scrittore.

Il biglietto d’ingresso include anche la visita al vicino Museo, che ospita una notevole collezione di opere pittoriche e scultoree.

Palmengarten

Tradurne il nome in “giardino delle palme” è decisamente riduttivo. Il Palmengarten, ossia il giardino botanico di Francoforte, rappresenta una delle attrazioni più famose della città. Questo, perché al suo interno presenta oltre 13.000 mila specie di piante e fiori di tutti i tipi e provenienti da tutto il mondo. Tra i diversi ambienti naturali ricreati vedrete quello della savana, quello tropicale e persino quello sub-antartico. Se visiterete il Palmengarten in estate resterete particolarmente affascinanti dalla vivace fioritura delle specie raccolte nel Giardino dei Cactus.

Zeil di Francoforte

Dopo la full immersion di cultura e siti storici vi siete guadagnati il pieno diritto di girovagare tra le vetrine del quartiere dello shopping di Francoforte. Poco distante dal Römer e dagli altri luoghi di interesse si trova lo Zeil, la zona più commerciale della città dell’Apfelwein. Tra le fermate metro di Hauptwache, Alte Oper e Willy-Brandt-Platz si apre infatti una grande area piena zeppa di negozi, gallerie e centri commerciali, bar e ristoranti di tutti i tipi. Se durante la vostra permanenza avete voglia di sbizzarrirvi con gli acquisti una passeggiata da queste parti è d’obbligo.

Alte Oper

Non appena lo scorgerete vi apparirà come un gioiello quasi schiacciato dalla presenza ingombrante di banche, palazzoni moderni e grattacieli.

Il Teatro Massimo di Francoforte, ossia l’Alte Oper, è infatti immerso nel distretto finanziario della città, vicino allo Zeil. Realizzato negli ultimi decenni dell’Ottocento, venne ricostruito in seguito ai bombardamenti che la città subì durante il secondo conflitto mondiale. Il suo palco ha visto esibirsi alcune delle più grandi celebrità e le sue sale hanno ospitato alcuni degli spettacoli e delle opere liriche e sinfoniche più importanti al mondo.

Main Tower

Cercate idee per trascorrere un momento speciale durante il vostro viaggio a Francoforte? Salite in cima alla Main Tower, una delle torri più alte della città nel cuore del quartiere finanziario, e godetevi il panorama su uno degli skyline europei più fotografati. Da lassù non vi sfuggirà niente, avrete ai vostri piedi la moltitudine di sfaccettature che colorano Francoforte. Per suggellare il momento vi consiglio un brindisi ad alta quota nel bar della torre.

Städel Museum

Gli amanti dell’arte che sceglieranno Francoforte come meta del loro prossimo viaggio non potranno fare a meno di visitare il Museo Städel. Al suo interno si trova una delle collezioni più importanti dell’intera Germania: una raccolta di opere, dipinti, documenti, fotografie che coprono ben settecento anni di storia dell’arte. Tra le opere esposte, potrete ammirarne anche alcune di Monet, Picasso, Botticelli, Vermeer e Bacon.

Museo della Comunicazione di Francoforte

Dopo lo Städel Museum, ecco un altro gioiello situato lungo l’elegante riva dei musei. Concepito in modo da risultare divulgativo ma anche divertente, il Museo della Comunicazione non può mancare tra i suggerimenti su cosa vedere a Francoforte. Tra le sue belle sale farete un ripasso completo della storia delle principali tecnologie che hanno caratterizzato il mondo delle comunicazioni. Trattandosi di un’esposizione molto interattiva, la visita al museo risulterà particolarmente gradita a grandi e piccini.

Quartiere Sachsenhausen

Di Sachsenhausen ho due ricordi bellissimi. Il primo è quello delle passeggiate tra le vie piene di casette eleganti durante le sere di primavera. Il secondo riguarda le abbuffate in uno dei miei ristoranti preferiti di Francoforte, l’Apfelwein Wagner, di cui vi parlo più avanti. Pur essendo molto residenziale, Sachsenhausen è uno dei quartieri più vivaci e alla moda della città. Si trova nell’altra sponda del fiume rispetto al Römerberg e al distretto finanziario ma è facilmente raggiungibile in metro. Il fatto che sia pieno di gelaterie, ristoranti e birrerie tipiche ne fa uno dei punti di ritrovo più amati dai francofortesi (giovani, adulti e famiglie).

Höchst

Il piccolo quartiere di Höchst è la risposta perfetta alla domanda su cosa vedere a Francoforte fuori dalle solite rotte turistiche. Si tratta di una zona a ovest rispetto al centro e distante all’incirca una decina di chilometri (ma facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici). Tuttavia, a prima vista, Höchst sembra avere davvero poco a che fare con la città dell’euro e dei grattacieli: la sua peculiarità è quella di somigliare a un tipico paesino della Baviera, caratterizzato da strade tranquille, atmosfere rilassanti e casette basse, colorate e con le bellissime facciate a graticcio. L’ideale per prendersi una pausa momentanea dal trambusto cittadino.

Mercatini di Natale a Francoforte

Alcuni dei mercatini di Natale più belli li ho visti proprio a Francoforte. Proprio per questo motivo, secondo me, dicembre è uno dei periodi migliori per andare alla scoperta della città. L’atmosfera natalizia di Francoforte esplode particolarmente nella piazza del Römerberg, ma anche lungo lo Zeil e vicino alla riva del Meno; qui vedrete i mercatini più carini. Siate pronti a immergervi in una festa gioiosa di luci colorate e mille profumi: oltre ad acquistare souvenir e prodotti locali tipici, potrete combattere il freddo invernale con un’ottima tazza di Glühwein bollente e rimpinzarvi di salsicce, panini, dolciumi e tantissima cioccolata.

Locali e ristoranti a Francoforte sul Meno

A Francoforte non patirete certo la fame: in città non mancano i locali che propongono cucina tedesca, i ristoranti etnici, le pizzerie, i bar in cui consumare un aperitivo e, cosa non da poco, panifici e pasticcerie per pasti veloci e golose colazioni low cost.

A proposito di colazioni e spuntini golosi, potreste fare un salto al centralissimo Cafè Hauptwache, un bar storico e molto carino (e proprio per questo anche molto frequentato) che, oltre alle prelibatezze della caffetteria, propone anche piatti per pranzare e cenare.

Nel caso non siate tipi da pasti veloci e preferiate sedervi comodamente a un tavolo, vi consiglio due posti in cui gustare le specialità della cucina locale. Il primo l’ho già citato ed è l’Apfelwein Wagner, ristorante storico nel bellissimo quartiere di Sachsenhausen, famoso per la produzione di uno dei migliori Apfelwein (sidro di mele tipico di Francoforte) della città (che potrete anche acquistare).

Il secondo ristorante che vi suggerisco di provare è il Leib&Seele, che si trova in centro, vicino alla Casa Museo di Göethe. Qui potrete consumare tutti i pasti dalla colazione al dopo cena, il locale è aperto infatti tutto il giorno. Nel menu troverete i classici piatti a base di carne della tradizione tedesca ma non solo. Anche gli amanti del pesce e i vegetariani troveranno pane per i loro denti.

Ostelli a Francoforte

Dopo i consigli su cosa vedere a Francoforte e su alcuni locali in cui fermarsi a mangiare arrivano anche i suggerimenti su dove dormire.

Come le altre città tedesche, Francoforte non è una città eccessivamente cara e riesce ad accontentare le tasche di tutti. Per cui, state certi di riuscire a trovare le soluzioni adatte a tutte le esigenze.

Una lista dei migliori ostelli di Francoforte non può non partire dal Meininger Frankfurt Messe, una delle strutture francofortesi più apprezzate dai viaggiatori di Hostelworld. Un ostello elegante, nuovo e coloratissimo che vi attenderà a braccia aperte nel cuore del quartiere fieristico. Pur trovandosi a breve distanza sia dalla stazione dei treni e sia dalle principali attrazioni storico-culturali, il Meininger offre ai suoi ospiti un contesto urbano silenzioso e tranquillo. La sua vicinanza alla fiera lo rende la scelta perfetta anche per i clienti business.

Perché è così amato dai viaggiatori di Hostelworld? Per la bellezza delle camere e la posizione comoda, in primis; inoltre, per l’abbondante colazione dolce e salata a buffet, il fornitissimo bar aperto fino a tardi e la possibilità di usufruire di comodi servizi e optional per tutti i gusti.

La mia seconda scelta ricade sul Frankfurt Hostel, un ostello dalla posizione più che comoda perché vicino alla stazione centrale dei treni e delle corriere e a poche fermate di U-Bahn dal centro storico della città. Il Frankfurt Hostel è la scelta ideale sia per i viaggiatori di passaggio e sia per quelli che sceglieranno di fermarsi più a lungo: tra i numerosi servizi proposti dalla struttura, ci sono infatti una sala internet per studiare/lavorare (oltre alla connessione WIFI gratuita in tutte le stanze), il servizio di lavanderia, il ferro da stiro e persino l’angolo in cui scambiare i libri. Chi al relax della lettura preferisce le atmosfere festaiole sappia che l’ottimo bar dell’ostello attende i suoi ospiti. Qui potranno divertirsi assieme agli altri viaggiatori di tutto il mondo fino a sera tardi. Questo sembra non essere l’unico aspetto positivo del Frankfurt Hostel: chi lo ha provato lo consiglia infatti anche per la bellezza e la pulizia della struttura, la posizione centrale e la cordialità dello staff.

Il terzo suggerimento su dove dormire a Francoforte è il moderno A&O Frankfurt Ostend, che sarà particolarmente apprezzato da chi in un viaggio cerca anche dei momenti tranquilli di sereno relax, lontano dal caos cittadino. Questo bellissimo ostello, infatti, si trova nella zona est della città, a poca distanza dal grandi aree verdi come il parco Ostpark e lo zoo, ed è comunque ottimamente collegato con i mezzi pubblici ai principali luoghi di interesse da visitare a Francoforte. La struttura è inoltre immersa in uno dei distretti creativi e artistici più interessanti della scena francofortese.

✨ L’autrice ✨

Velia Ivaldi, copywriter, blogger e social media manager italiana. Tra le cose che le riescono meglio troverete viaggiare e scrivere! La sua mente è completamente piena di sogni di viaggio, uno nuovo ogni giorno. Germania e Portogallo sono i suoi posti preferiti in Europa. Seguite le sue avventure sul suo blog Alla Fine Di Un Viaggio

Volete di più?

 

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/francoforte-cosa-vedere/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Giulia Salerno (Hostelworld)

I'm Giulia, Italian, and I'm an insatiable traveller obsessed with sunsets, photography, and marketing. Social Media & Content Executive and #HostelworldInsider at Hostelworld. 🌍 Favourite place on earth: Nubian Village - Aswan, Egypt 🏠 Favourite hostel: Bet El Kerem Hostel - Aswan, Egypt Follow my adventures on Instagram @giuliciu ✨

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.