I Millennials Viaggiano Solo Per Farsi Le Foto… Sarà Vero?

I Millennials Viaggiano Solo Per Farsi Le Foto… Sarà Vero?

Impossibile negarlo. Non c’è persona al mondo che non voglia venir bene in foto, infine, sono i migliori souvenir, i ricordi digitali che riguarderemo quando saremo più “grandi”. E non so voi, ma a me piace vedermi con i capelli in ordine, un po’ di trucco e un bel vestito.

Però non sempre si è soddisfatti dei risultati, infatti, se vedo le foto dei miei viaggi, ho quasi sempre la sensazione di assomigliare ad una pecora in una giornata molto umida. Ovviamente, ho più o meno sempre gli stessi vestiti addosso!

Ovviamente, quando pubblico su Instagram, mi capita spesso di scegliere una foto con specifiche pose. E non sono l’unica, basta aprire questo social network per vedere come ci siano centinaia di viaggiatori che escono sempre alla perfezione nelle loro foto. Non importa se ci si trova su una terrazza di New York o sulla cima di un vulcano. Non importa se state mangiando un maialino da latte grasso a Segovia o se vi trovate in una sauna finlandese. Le loro foto e le loro pose sono sempre perfette. Il mondo è bello perché è vario e ci sono alcuni di noi che sembrano angeli di Victoria’s Secret, altri che sembrano piccioni pensierosi…

millennials viaggio - angelo

Se anche voi volete fare invidia a tutti i vostri amici con una foto di viaggio perfetta (e sai già che il luogo a poca importanza, ma è la qualità della foto a valere di più) ecco 9 idee per trionfare su Instagram:

1. Mettete un vestito a fiori: I Simpson lo avevano previsto.

i millennials e il viaggio

2. Guardate per terra, fatelo come se aveste trovato la risposta alla domanda “come è nato l’universo?”. Lo sguardo deve essere come quello di Schopenhauer mentre cerca ispirazione!

i millennials e il viaggio

3. Lo stile #FollowMeTo. Ovunque, con la tua dolce metà. Funziona sempre!

i millennials e il viaggio

4. Fai una foto al gelato. Non importa se vi si scioglierà in mano, la zuppa di cioccolato è buona lo stesso.

i millennials e il viaggio

5. Di spalle. Questo può essere molto utile quando si ha una faccia che potrebbe spaventare Freddy Kruger in persona.

i millennials e il viaggio

6. Il sorriso è il miglior make-up. Ricordatevelo!

i millennials e il viaggio

7. Sguardo verso l’infinito e oltre!

8. Mettiti un ampio cappello, meglio se di paglia.

i millennials e il viaggio

9. Se non vi viene in mente di scattare una foto al piatto di cibo che avete appena ordinato, molto male. Fate una foto al piatto del vostro vicino di tavolo!

i millennials e il viaggio

Ora che vi ho svelato tutti i segreti delle pose Instagram, lasciate che vi dica che le cose, ad alcuni, sono sfuggite leggermente di mano. Come questo esempio:

Posare per le nostre foto è totalmente umano, però contribuire a creare aspettative irreali riguardo ad uno specifico posto… è diabolico! Ricordo ancora quando ho visitato la foresta di bambù di Kyoto con l’idea di trovare la pace assoluta, una leggera brezza tra i tronchi, le foglie che danzano con i raggi del sole. L’unica cosa che danzava era la quantità di turisti che cercavano di trovare la posa perfetta.

Quindi tenete gli occhi aperti: Instagram è un campo minato, dove le mine sono foto di luoghi apparentemente fantastici che hanno poco a che fare con quello che sono realmente. Chompoo Baritone, una fotografa thailandese, ha realizzato una serie di foto per far vedere la realtà nascosta dietro ad Instagram. Come potete vedere, ciò che esce su Instagram è solo una piccola parte del tutto. E così accade che questa “piccola parte” è sempre la “parte migliore”. E a volte puzza.

Tutti abbiamo visto foto con gente in cima ad una montagna, freschi come delle rose. Non so te, ma io dopo aver salito 3 piani di scale, sembro un kebab sudato.

i millennials e il viaggio

La Muraglia Cinese, la Fontana di Trevi, Piazza San Marco… tutti posti incredibili ed incredibilmente zeppi di gente. Non credete alle foto Instagram!

i millennials e il viaggio

Esiste persino un account che raccoglie tutte le foto super sorprendenti da dove – presumibilmente – alcuni viaggiatori “dormono”. Si chiama you did not sleep here (non hai dormito lì).

Allora… I Millennials Viaggiano Solo Per Farsi Le Foto?

Chi è libero dalle pose Instagram, lanci la prima pietra. Seriamente, aprite il vostro Instagram e giuratemi che tutte le foto che avete postato sono esenti da questo peccato. Se è così, c’è un girone nell’inferno di Dante adatto a voi!

Tutti pecciamo. Alcuni per il loro ego, altri per l’amore per l’arte, e molti altri per il loro comfort (grazie copricapo mascherine!). E sorpresa, non è solo un peccato dei Millennials, ma guarda Ana Obregon e la sua estate in posa o Thelma e Louise.

i millennials e il viaggio

Ammettetelo.

i millennials e il viaggio

 

So che non va bene generalizzare, e sono certa che ci saranno moltissimi di voi che si troveranno in disaccordo con me.

i millennials e il viaggio

A volte, ho la sensazione che a viaggiare non siamo noi ma le nostre macchine fotografiche. Viaggiare ha i suoi pro e contro. Sì, avete capito bene. Vivete il vostro viaggio, e mentre lo fate ci saranno momenti indimenticabili e momenti “scomodi”, però sembra che vogliamo far vedere solo i lati positivi dei viaggi. Perchè lo facciamo?

Per alimentare la nostra autostima, per imitazione sociale, per amore per la bellezza, per far vedere che anche la nostra vita è bella e anche di ridurre l’ansia.

Così sembra che se non posti foto su Instagram, non si sia mai stati in quel posto. Sembra che se non ti spari 7 selfie con il tuo partner, lui o lei non ti ami abbastanza.

i millennials e il viaggio

In Verità…

Vi siete mai resi conto che quando il momento che stiamo vivendo è talmente bello ed intenso, non ci passa nemmeno per l’anticamera del cervello di spararci delle foto? Vogliamo solo goderci il momento.

No, noi Millennials non viaggiamo solo per farci foto belle. Le facciamo però, vero? Sì! Però in realtà viaggiamo per vivere esperienze uniche ed indimenticabili, così speciali che non sentiamo nemmeno il bisogno di immortalarle perchè lo facciamo con la retina dei nostri occhi. Per sempre nel nostro cuore e nella nostra mente.

Volete di più? 

Gli Autori

i millennials e il viaggio

 

“Viaggi, gastronomia e arte sono le grandi passioni di Rober y Lety, una coppia che si è sentita minuscola mentre contemplava l’alba in Birmania, mentre viaggiava con un autobus nelle Filippine!!”

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/millennials-viaggio/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Giulia Salerno (Hostelworld)

I'm Giulia, Italian, and I'm an insatiable traveller obsessed with sunsets, photography, and marketing. Social Media & Content Executive and #HostelworldInsider at Hostelworld. 🌍 Favourite place on earth: Nubian Village - Aswan, Egypt 🏠 Favourite hostel: Bet El Kerem Hostel - Aswan, Egypt Follow my adventures on Instagram @giuliciu ✨

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − 6 =

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.