Road Trip Nel Sud Della Spagna? Ecco I Consigli Dei Migliori Travel Blogger Spagnoli

Road Trip Nel Sud Della Spagna? Ecco I Consigli Dei Migliori Travel Blogger Spagnoli

Hai scelto: andrai alla conquista della Spagna del sud quest’anno, e non potremmo essere più che d’accordo! L’unico problemino è l’imbarazzo della scelta davanti a cui ti trovi… è impossibile scegliere quali posti visitare nelle diverse regioni spagnole, senza parlare del cibo! AIUTO!

 1. Spagna del sud: Valencia

I consigli di Paula

Hola viaggiatori! Sono Paula, una viaggiatrice appassionata a cui piace lo slow travel e avventurarsi tra i posti più remoti e meno conosciuti del mondo. Spontanea, sognatrice e sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo su cui scrivere da inserire nel mio blog di viaggi: Nos Vamos De Rutica. Ho sempre voluto vivere la mia vita come se fosse uno di quei film americani, guidando una decappottabile con i capelli al vento.

Spagna del sud - porta azzura

Paula

Sono di Elche, casa del palmeto più grande d’Europa e una delle città più adorabili della Comunità Valencian. Mi considero cittadina del mondo; viaggio molto e ora vivo all’estero, ma Valencia rimane comunque il posto che preferisco in assoluto. Stile di vita rilassato, atmosfera vibrante, ottimo cibo e persone meravigliose. Non so come sia fatto il paradiso, ma deve per forza assomigliare a questa zona della Spagna.

Affacciata sul Mar Mediterraneo, Valencia ha uno dei migliori climi di tutta la penisola: le temperature sono perfette durante tutto l’anno e di certo non si congela! Occhiali da sole sono un must per via del sole che batte (non ci si può lamentare!)

Sud della spagna📸 @that_traveling_man

Abbiamo un sacco di spiagge bellissime, perfette per fare le lucertole sulla spiaggia. Nel caso in cui ti annoiassi mentre ciondoli su un’amaca, potrai intraprendere numerose attività acquatiche come lo snorkeling, SUP, barca a vela e tuffi. Se vuoi andare all’avventura, e preferisci la montagna al mare, ci sono tantissimo posti dove poter fare trekking e potersi godere la natura.

Cosa mangiare a Valencia

Il primo motivo per cui dovresti venire a Valencia è sicuramente la sua gastronomia! Le ricette tradizionali, vengono preparate con tantissimo amore, ingredienti semplici tipici della cucina mediterranea. Verdura fresca, carne e pesce vengono sempre accompagnato dall’ingrediente migliore di sempre: l’olio d’oliva. Solitamente mangiamo cinque volte al giorno: colazione, snack di mezza mattinata, pranzo, merenda e cena. Pancia mia fatti capanna!

Sud della spagna@Paula

Paella: Valencia è il posto migliore dove mangiare la Paella (nessun’altra regione può competere). La Paella fuori da Valencia è solo una semplice imitazione. Quindi non dimenticatevi di provarla prima di andarvene.

Horchata: ne avete mai sentito parlare? L’Horchata è uno dei drink più famosi di tutta la regione, analcolico a base di chufas (zigolo dolce), ci si può fare anche la granita! Per vivere un’esperienza a 360°, assicurati di inzuppare Fartons nell’Horchata. I Fartons sono una sorta di brioche allungata fatta con latte, zucchero, olio, farina, uova e, una volta cotta, ricoperta di glassa. Deliziosi!

Abbiamo anche tanti festival che riguardano il cibpoo, e questi sono alcuni che non dovresti perdere:

Sud della spagnaLas Fallas a Valencia @Paula

– Las Fallas dal 15 al 19 marzo (Valencia)
– Las Hogueras de San Juan dal 20 al 24 giugno (Alicante)
– El Misterio de Elche dal 14 al 15 agosto (Elche)
– La Tomatina festeggiata l’ultimo mercoledì di agosto (Buñol)
– Moros y Cristianos dal 21 al 24 aprile (Alcoy)
– La Cordà de Paterna ha luogo l’ultima domenica di agosto (Paterna)

 

I miei luoghi preferiti a Valencia

Ecco alcune delle cose migliori da fare a Valencia:

Sud della spagna
Vista dal castello di Santa Barbara, Alicante 
📸 @scarpalessandra

Alicante, a Costa Blanca, ha tantissimo da offrire se sei alla ricerca di relax e avventuta. Il castello di Santa Barbara ha una delle viste panoramiche più belle di sempre e vi consiglio di perderrvi nel quartiere chiamato “El Barrio” e fare “El Tardeo” (festa dopo pranzo) a Calle Castaños.

Sud della spagnaIl più grande palmeto d’Europa ad Elche @Paula

Elche la troverete in diverse categorie della lista dei luoghi Patrimonio Dell’Umanità grazie a posti come Misteri d’Elx, il più grande palmeto d’Europa e il Museo Escolar de Pusol.

Sud della spagnaQuesto edificio rosa e blu si trova a Calpe! 📸 @chu_morr

Calpe è una città sulla costa dove potersi abbuffare di frutti di mare freschissimi! C’è anche un meraviglioso percorso che puoi fare che corre lungo la costa e finisce a Peñón de Ifach con una vista incredibile sul mare.

Altea è un’autentica città mediterranea, arroccata su una collina vicino al mare. Immagina: casette bianche, porte blu e grandi finestre… svuotate la memoria del telefono, vorrete fare foto ad ogni angolo!

Sud della spagnaVista mozzafiato, Tabarca @Paula

Immergiti nella natura facendo snorkeling sull’isola di Tabaca, visita il Parco Naturale di Font Roja e fai un’escursione sul Monte Aitana.

Valencia: Ontinyent offre molto di più di quello che ci si può aspettare. Natura, gastronomia, cultura e storia.

Sud della spagna

Impossibile non voler nuotare in questa piscina naturale a Pou Clar 📸 @raquelgm31

Sagunto ha moltissimo monumenti e rovine nella parte antica della città, tanto da essere dichiarata Proprietà di Interesse Culturale. Se vuoi esplorare questa vecchia cittadina, ti consiglio di visitare il teatro romano e il castello di Sagunto, situato nella piazza principale.

Gandia è la città più festaiola. Durante l’estate si riempie di visitatori alla ricerca di relax e divertimento. Ci sono moltissimi bar, pub e ristoranti con menu lunghissimi di cibo delizioso e ottimi cocktail a prezzi più che accessibili. D’altronde siamo in Spagna, chicos!

Sud della spagna
Fate un’escursione in barca ed esplorate il parco naturale di Albufera 📸 @arthr_lndr

Sud della spagnaTuffetto? 📸 @caethekleinstyling

 

Peñiscola è una delle città più famose di tutta Valencia. Qui sono state girate alcune delle scene della famosa serie tv Game of Thrones. Anche se è principalmente una destinazione vacanziera, rimarrai stupito dal suo castello dei Templari, padrone della costa. Lasciati sedurre dalla città, perditi tra le viuzze della zona più antica e compra qualche souvenir in uno dei negozietti artigianali.

Sud della spagnaGNAM! @Paula

2. Spagna del sud: l’Andalusia

I consigli di Jose

Sono Jose Lop e sono nato a Malaga, una bellissima città in Andalusia. Ho vissuto a Córdoba, Cadice e Huelva in varie fasi della mia vita, quindi conosco l’Andalusia come il palmo della mia mano. Attualmente sto dedicando il mio tempo a viaggiare e a segnalarlo in El Viaje Me Hizo A Mí, il mio blog di viaggio.

Nei nostri post di solito forniamo una grande quantità di informazioni pratiche, che di solito accompagna le nostre emozioni personali. Un viaggio senza emozioni è un viaggio “decaffeinato”.

Sud della spagna@Jose

Penso che per conoscere veramente un paese devi viaggiare lentamente e interagire con la gente del luogo. Ecco perché devi esplorare i mercati, alcuni quartieri che non sono pieni di turisti e condividere le tue esperienze con la popolazione locale è qualcosa di più che semplicemente acquistare un’escursione o parlare con le guide turistiche.

Cosa rende l’Andalusia così speciale

L’Andalusia è una regione ricca di storia, che ha dato ai suoi abitanti quel carattere unico e irripetibile che sopravvive ancora oggi. A causa della sua posizione privilegiata e del suo buon clima, in passato, è stato conquistata da molte popolazioni e ognuna di esse ha lasciato la propria impronta culturale nella regione.

I Romani trasformarono l’Andalusia in un’altra provincia dell’Impero e gli diedero il nome di Betica, lungo il fiume Betis, ora il fiume Guadalquivir. Tuttavia, l’influenza della cultura islamica è ancora più profonda, poiché gli arabi sono rimasti nella regione per otto secoli e hanno lasciato dietro di sé una grande quantità di poesia, architettura magica e arte che esiste ancora oggi.

Sud della spagnaAlhambra, Granada 📸@timezonemingle

L’ultimo bastione del califfato arabo, il regno di Granada, cadde nel 1492 per mano dei Re Cattolici, lo stesso anno in cui Colombo partì per l’America dal porto andaluso di Palos de la Frontera.

Uno degli slogan più noti nella promozione turistica dell’Andalusia è “Andalusia, ce n’è una sola”. E non potrei essere più d’accordo. Grazie alle oltre 2.800 ore di sole all’anno e alla ricchezza dei suoi paesaggi e delle sue persone, l’Andalusia è attualmente una delle regioni più visitate al mondo e attrae milioni di persone ogni anno.

La cultura in Andalusia

Il più importante è senza dubbio il flamenco, che compare nella lista UNESCO del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. C’è qualche controversia sull’origine di quest’arte, dato che alcuni la attribuiscono agli zingari, che giunsero nella penisola dall’India nel XV secolo, mentre altri ritengono che la sua origine risalga agli arabi per la sua somiglianza con alcune canzoni islamiche.

Se ti viene morso dal bug, devi partecipare ad un evento o festival di flamenco per sfruttare al meglio la tua visita in Andalusia. Se vuoi semplicemente andare a un tablao o una festa di flamenco e goderti una buona atmosfera con un drink, consiglio vivamente le famose Grotte Sacromonte a Granadada.

Cosa mangiare in Andalusia

Uno dei primi piatti che mi viene in mente quando penso alla cucina andalusa è l’olio d’oliva, in quanto è uno degli ingredienti principali di tutti i piatti tipici di tutto il territorio andaluso. In nessun’altra parte del mondo crescono più ulivi o producono tanti oli extra vergini come in Andalusia.

L’olio è presente nella maggior parte dei piatti tradizionali dell’Andalusia, ad esempio in un buon gazpacho o salmorejo. Altri piatti di cui non puoi fare a meno se visiti l’Andalusia sono le migas, le patatas a lo pobre, il prosciutto iberico e il pesce fritto che si trovano nelle centinaia di freiduras. Non dimenticare di provare il pesce fritto in un bar sulla spiaggia.

Sud della spagna
Salmojero 📸 @desidesign31

Naturalmente, se andate lì, vorrete provare le tipiche tapas, spesso offerte gratuitamente con un semplice drink. L’area più tipica per andare a fare tapas è Granada, anche se puoi trovarli in tutta la regione.

I miei luoghi preferiti in Andalusia

Dovresti iniziare conoscendo alcune delle sue città più importanti. Granada, Siviglia, Cordoba e Malaga sono alcune delle città più belle della Spagna e hanno molti posti da scoprire. Oltre alle città, le spiagge sono da non perdere, soprattutto se vai nei mesi estivi.

Siviglia e Granada: Siviglia e Granada sono le due città più visitate in Andalusia. Se decidi di andare, ti consiglio di passeggiare per la Giralda e visitare i Reales Alcázares a Siviglia.Puoi fare una passeggiata lungo le rive del fiume Guadalquivir e andare a Plaza España, uno dei miei posti preferiti, non solo in Andalusia ma in tutto il mondo. Di solito vado dall’altra parte del fiume e mangio delle tapas nel quartiere di Triana. A Granada i miei posti preferiti sono l’Alhambra, l’influenza araba che respira nelle sue strade e anche i quartieri di Albaicín e Sacromonte. Troverete strade strette e ripide in cui ci sono sempre viste dell’Alhambra da uno dei suoi punti di vista.

Sud della spagnaAlhambra, Granada 📸 @paradisecollector

Sud della spagnaSacromonte, Granada 📸 @milesjefferson

Sud della spagnaSacromonte 📸@explorewithtorr

Málaga e Córdoba: Malaga è la mia città ed è giusto dire che negli ultimi anni è cambiata in meglio. È diventata una città cosmopolita, che sa combinare perfettamente il suo patrimonio storico con quartieri di nuova creazione come Soho. Per pranzo vi consiglio di andare sulla spiaggia di Pedregalejo per provare alcune sarde o calamari alla griglia. Per finire puoi andare in un panificio e chiedere dei borrachuelos, un dolce tipico della città.

Sud della spagnaMake sure to stop in Pedregalejo 📸 @e.ytc

Un’altra città da non perdere è Córdoba. Adoro passeggiare per le strade del quartiere ebraico fino alla Moschea, una tappa obbligatoria della città. Da non perdere la Calleja del Pañuelo per ammirare i gerani colorati, uno dei fiori più tipici dell’Andalusia. Molto vicino alla moschea troverai Bar Santos dove fanno le omelette spagnole più grandi della città. Se vuoi assaggiare il vero cibo cordovano, le specialità gastronomiche di questa città sono salmorejo e coda di bue.

Spiagge: troverai alcune delle migliori spiagge della penisola. Puoi nuotare sia nell’Oceano Atlantico che nel Mar Mediterraneo. Nella zona della Costa del Sol ci sono alcune spiagge molto turistiche con molti servizi come Marbella o Puerto Banús. Ma preferisco altre spiagge più tranquille come Cabo de Gata, le scogliere di Maro vicino a Nerja, Cadice e Huelva.

Sud della spagnaSpiaggia di Cabo de Gata 📸 @laniitaramos

I villaggi bianchi di Cadice: non tutto in Andalusia parla di sole e spiaggia. I villaggi bianchi di Cadice sono un gruppo di villaggi dell’entroterra che dovresti visitare nel fine settimana, in pace e prenditi il ​​tuo tempo per esplorare. Oltre a questa città, c’è Setenil de las Bodegas, una città costruita letteralmente tra le rocce, Grazalema e Villaluenga del Rosario, la città più a nord. Per raggiungere i Villaggi Bianchi è necessario avere a disposizione 2 o 3 giorni e noleggiare un’auto.

Sud della spagnaIl villaggio bianvo di Setenil De las Bodegas 📸 @eastwestquest

Sud della spagna📸 @manuel_7abril

Montagne di Huelva: le montagne di Huelva racchiudono splendidi villaggi come Aracena, in cui spicca la famosa Grotta dei Maravilla. In Almonaster la Real, l’eredità islamica è stata preservata come in nessun altro villaggio della zona. Sottolinea in particolare la sua moschea, una delle uniche moschee rurali conservate in Spagna.

Cosa stai aspettando?!

Quali regioni della Spagna vuoi esplorare? Ho altri suggerimenti, sentitevi liberi di lasciarci un commento 👇

Noleggio auto

Volete più informazioni sulla Spagna?

 

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/spagna-del-sud/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Giulia Salerno (Hostelworld)

I'm Giulia, Italian, and I'm an insatiable traveller obsessed with sunsets, photography, and marketing. Social Media & Content Executive and #HostelworldInsider at Hostelworld. 🌍 Favourite place on earth: Nubian Village - Aswan, Egypt 🏠 Favourite hostel: Bet El Kerem Hostel - Aswan, Egypt Follow my adventures on Instagram @giuliciu ✨

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.