17 Giorni Nella Terra Dei Faraoni

17 Giorni Nella Terra Dei Faraoni

Esattamente quello che pensavo mi sarebbe successo, è diventato realtà: mi sono innamorata dell’Egitto e della sua gente. Non ascoltate quello che vi dicono i media. Quante volte avete sentito dire che l’Egitto non è un paese sicuro e che non è adatto alle donne per via della loro cultura? Beh, non c’è nulla di più sbagliato. Questo, non solo è un paese incredibile che vi lascerà a bocca aperta ad ogni angolo, ma vi insegnerà tanto e lascerà un’orma indelebile sul vostro cuore. Tutti almeno una volta nella vita dovrebbero visitare la culla della civiltà. Viaggiare sicuri in Egitto non è nulla di impossibile o di complicato, basta solamente fare accortenza ad alcune cose e a seguire alcuni codici culturali. Sono stata in Egitto per 17 giorni e non me ne sarei più voluta andare. Vi voglio raccontare cosa mi ha fatta innamorare di questo meraviglioso Paese ma anche qualche consiglio per viaggiare sicuri in Egitto. Viaggiare è anche immergersi nella cultura e, personalmente, adoro mescolarmi tra la gente del posto. Ogni giorno che ho passato in questo paese, me ne innamoravo sempre di più: ho trovato l’amore in ogni persona che ho incontrato, ho riso a crepapelle, imparato l’arte della negoziazione, mangiato fino a scoppiare e bevuto litri e litri di limonata fatta in casa. Prima di raccontarvi le cose che ho visto e le esperienze che ho vissuto, vi lascio una lista di consigli lampo per viaggiare sicuri in Egitto e per evitare eventuali fregature.

Viaggiare sicuri in Egitto - a l'orizonte

Il proprietario dell’ostello ci ha portato ovunque sulla sua barca

Come Viaggiare Sicuri In Egitto:

  • Girate con una guida locale, vi aiuterà a non farvi fregare dai venditori. Chiedete alla reception del vostro ostello, in Egitto si conoscono tutti e troveranno la guida adatta a voi.
  • Vestitevi in maniera modesta, coprite spalle e ginocchia e cercate di non indossare cose troppo attillate (specialmente noi donne), hanno una cultura molto diversa dalla nostra.
  • Portatevi una sciarpa leggera da mettere sulla testa quando entrate nelle moschee.
  • Usate solo ed esclusivamente Uber, è estremamente economico (2-4€). Evitate taxi e mezzi pubblici.
  • Fatevi una SIM egiziana quando arrivate all’aeroporto, è essenziale avere ricezione in caso di emergenza e per prenotare Uber.
  • Quando vi trovate nelle zone più turistiche, cercheranno in tutti i modi di vendervi qualcosa. Ignorateli completamente, so che potrebbe risultare maleducato, ma fate come se non esistessero perchè se anche risponderete con un “No, grazie” gli avrete dato la possibilità di continuare ad interagire con voi e non vi lasceranno più stare.
  • Non bevete acqua dal rubinetto, comprate le bottigliette e assicuratevi che siano sigillate.
  • Le persone sono estremamente gentili, ma molti useranno quest’arma per spillarvi qualche spiccio. Se vi offrono aiuto, siate scettici e rifiutate gentilmente.
    All’interno dei templi troverete delle guardie che vi chiederanno se volete che vi facciano una foto, ignoratele… vogliono soldi! 😊

Disclaimer: vi sentirete osservati, in continuazione. Il 90% degli sguardi sono di curiosità, tutti vogliono sapere da dove venite e vi vogliono dare il loro benvenuto nel Paese.

Il Parco di Al Azhar

Viaggiare sicuri in Egitto - Al Azhar

Non ci crederete, ma questo meraviglioso parco è stata una discarica fino al 2005. Grazie alla fondazione Aga Khan Trust for Culture, una montagna di spazzatura è stata trasformata in uno dei parchi più belli che io abbia mai visto. In base a dove vi trovate nel parco, potrete avere delle viste panoramiche mozzafiato di tutta la parte più vecchia della città.

Viaggiare sicuri in Egitto - Parco di Al Azhar

Se superate il Lake Side Restaurant, potrete scorgere la meravigliosa ed imponente moschea di Mohammed Ali sulla sinistra e moltissimi altri minareti che fanno capolino tra le case. Adoro sedermi all’ombra e osservare le persone del posto vivere la loro vita, bambini che giocano e si rincorrono, coppie che passeggiano mano nella mano.

Cittadella del Cairo (Al-Qalaa)

Viaggiare sicuri in Egitto - Moschea si Mohammed Ali

Moschea di Mohammed Ali

Una delle parti più impressionanti della città del Cairo, la città murata. Questa zona è stata fondata nel 1176 dal condottiero egiziano Saladino ed è stata dimora dei sovrani egizi per 700 anni. Qui troverete la meravigliosa ed imponente moschea di Mohammed Ali, ricoperta di alabastro preso dalle piramidi di Giza. L’interno della moschea è altrettanto spettacolare, come vuole la religione musulmana è spoglia di raffigurazioni umane ma è piena di dettagli decorativi geometrici e versetti del corano, lampadari enormi, vetrate e una terrazza giardino che dà su tutta la città. Decisamente uno dei punti panoramici più belli del Cairo.

Viaggiare sicuri in Egitto - Moschea di Al Rifa'i

Moschea di Al Rifa’i

All’interno delle mura, troverete anche le vecchie prigioni che non sono altro che delle stanze piccole e anguste che hanno ospitato i criminali più temibili di tutto l’Egitto. Dietro alla città murata, troverete altre due bellissime moschee, una di fronte all’altra: Moschea e Madrassa (scuola) del Sultano Hassan e la Moschea Al Rifa’i. La prima è tra le moschee più famose del Cairo e una delle più grandi al mondo con i suoi 150m in lunghezza e 36m d’altezza.

Il Cairo Copto

Viaggiare sicuri in Egitto - Cairo Copto

Quest’area, conosciuta anche come Vecchia Cairo, è piena di fascino e vi lascerà senza parole. Il Cairo Copto è stato costruito attorno alla fortezza di Babilonia (giusto per farvi capire quanto sia antica) ed è l’unica zona ad avere numerose chiese cristiane e altri siti che risalgono alla fine dell’era dei faraoni. Andate a visitare il Museo Copto, che oltre a contenere migliaia di cimeli è anche un bellissimo edificio. Da non perdere è la Chiesa Sospesa, chiamata così per via del fatto che è stata costruita sopra alle rovine di due torri della fortezza di Babilonia e se entrate dentro a questa bellissima chiesa, potrete notare in alcuni punti, che l’edificio si appoggia solo su qualche tronco d’albero, pazzesco!

Viaggiare sicuri in Egitto - Vecchia Cairo

Camminando per le strade della Vecchia Cairo, siamo capitati in una sorta di patronato con tantissimi bambini che giocavano a calcio e ci salutavano. Una delle cose più buone da mangiare per pranzo è il Koshari, un piatto che urla carboidrati! Riso, pasta, lenticchie, ceci, aglio e una salsa di pomodoro speziata, troppo buono! Abbiamo quindi chiesto ai bambini, usando Speak The World (il traduttore simultaneo di Hostelworld) dove avremmo potuto comprare Koshari e siamo riusciti a farci accompagnare al mercato dove alcune donne avevano preparato questa meraviglia e con 25EGP (1,20€) abbiamo mangiato in tre! Il Koshari più buono che abbiamo mangiato durante il nostro viaggio!

Il Mercato di Khan El-Khalili

Viaggiare sicuri in Egitto - Il Mercato di Khan El-Khalili

Armatevi di pazienza, aprite le vostre menti e preparatevi al caos. Questo mercato si trova nel cuore della Vecchia Cairo ed è davvero molto caotico ma anche super affascinante guardare la gente del posto negoziare! Qui potrete trovare di tutto, e non solo cose meravigliose da poter comprare ma anche alcuni dei cafè più antichi. Godetevi i colori, le luci e gli odori delle spezie e quando vi sentirete sopraffati, potete fermarvi e fumare del Narghilè.

Le Piramidi Di Giza

Viaggiare sicuri in Egitto - Le Piramidi Di Giza

Ovvio, non potevamo perderci l’ultima sopravvissuta tra le 7 antiche meraviglie del mondo: le Piramidi di Giza! Grazie al magnifico Hostgram Hostel, abbiamo fatto un tour tra le piramidi ed è stato incredibile! Le tre piramidi, di Khufu (o Cheope), Chefren e di Micerino sono le tombe degli omonimi faraoni. Rendersi conto di essere davanti alle piramidi costruite 5mila anni fa, fa un certo che!

Nell’Antico Egitto, si credeva molto di più alla vita dopo la morte che non alla vita stessa, quindi non appena un faraone nasceva, si cominciava già a costruire la sua tomba. Grazie a queste tombe, sono state tramandate conoscenze astronomiche, matematiche e geografiche di quel tempo. Spesso piene zeppe di tesori, venivano spesso saccheggiate e, quindi, gli architetti del tempo si sono dovuti ingegnare per trovare nuovi modi per rendere queste tombe il meno accessibili possibili. Le piramidi sono solo la parte superiore, le tombe vere e proprie si trovano sotto terra! Perchè sono così grandi? Era necessario? Sì, considerato che i faraoni erano considerati degli dèi che scendevano sulla terra per poi tornare in cielo dopo la morte e le piramidi rappresentavano l’immortalità, il mezzo per tornare tra le stelle.

Viaggiare sicuri in Egitto - la Grande Sfinge

Molti pensano che le piramidi vennero costruite da schiavi, ma è un falso mito. Nel 2010, sono stati trovati gli scheletri intatti e ben conservati di coloro che hanno costruito le piramidi insieme a vasi contenenti birra e pane per la vita nell’aldilà. Ci sono delle prove che attestano che queste persone venivano pagate, e che decidevano spontaneamente di lavorare per i faraoni in segno di lealtà.

Come possiamo dimenticarci della maestosa Sfinge? Un unico blocco di pietra arenaria scolpito fino a regalarci questo spettacolo. Quando la Sfinge è stata scoperta, era ricoperta di sabbia fino al collo (letteralmente) e si pensa che grazie a questo, sia sopravvissuta così a lungo. La Sfinge guarda verso est, dove sorge il sole, ovviamente!

Orari di apertura: 8:00 – 17:00

Giro In Feluca

Viaggiare sicuri in Egitto - Feluca

Una delle cose più belle da fare in Egitto è il giro in barca lungo il Nilo. La Feluca è una barca in legno tipica egiziana usata sin dalla notte dei tempi. Ci sono vari punti da cui poter prendere questa barca (praticamente ovunque, lungo il Nilo); noi, l’abbiamo presa da Maadi, zona più tranquilla da cui godersi il meraviglioso tramonto e da Piazza Tahrir, più caotica da cui potrete vedere invece lo skyline del Cairo. Noi abbiamo pagato 150LE in 4, quindi attenzione a negoziare per bene prima di salire!

Ain Sokhna

Viaggiare sicuri in Egitto - Ain Sokhna

Durante il nostro viaggio, abbiamo voluto fare anche un’intera giornata di spiaggia. Abbiamo quindi deciso di andare ad Ain Sokhna, situata sul Mar Rosso ad un paio d’ore di autobus dal Cairo. Inutile dire che l’acqua era incredibilmente pulita e…. caldissima!! Non ci saremmo mai aspettati un mare così caldo! Se avete voglia di mare e di allontanarvi dal caos del Cairo, questa è l’opzione migliore dato che potete andarci anche in giornata, ma assicuratevi di restare fino al tramonto.

Museo Egizio

Il più grande museo al mondo per quanto riguarda l’Antico Egitto, qui troverete la celeberrima maschera di Tutankhamon e tutti gli oggetti ritrovati nella sua tomba, ma non solo! All’interno del museo, che tra l’altro è enorme, troverete moltissimi reperti storici e… mummie! Le mummie dei sovrani che hanno vissuto migliaia di anni fa, hanno ancora le ciglia, denti e capelli! Persino le unghie! Assurdo! Assicuratevi di dedicarci almeno una mezza giornata: il museo è grandissimo e non è organizzato bene, quindi vi perderete più volte!

Assuan

Viaggiare sicuri in Egitto - Assuan

Dopo aver esplorato il Cairo in lungo e in largo, ci siamo spostati verso sud e siamo arrivati nella bellissima Assuan. Qui, ci abbiamo decisamente lasciato un pezzo di cuore. Ad Assuan, sull’altra sponda del Nilo troverete i villaggi Nubiani, la parte più bella e affascinante di questa città. Grazie ad Abdel, proprietario della Bet El Kerem Guesthouse, abbiamo potuto toccare con mano la cultura Nubiana.

Viaggiare sicuri in Egitto - Bet El Kerem Hostel

Il rooftop del Bet El Kerem Hostel

Grazie a lui abbiamo conosciuto la gente del posto, abbiamo nuotato nella parte pulita del Nilo, abbiamo cenato sulla sua feluca e abbiamo bevuto caffè con gli abitanti del villaggio. Abbiamo conosciuto i bambini, che ci hanno mostrato tutti i tipi di alberi, regalandoci lime e mango tirati giù dai suddetti alberi. Non ce ne saremmo più voluti andare!

Non ringrazieremo mai abbastanza Abdel per averci accompagnati ovunque, per averci mostrato le bellezze e i colori del villaggio in cui si trovava l’ostello.

Abu Simbel

Viaggiare sicuri in Egitto - Abu Simbel

Abu Simbel è uno dei templi più famosi di tutto l’Egitto e quello che ci ha lasciati più di stucco. Qui troverete due templi: quello di Ramses II e quello della sua moglie preferita, Nefertari. Questi templi sono stati realizzati scolpendo un unico enorme blocco di roccia, il che è davvero sorprendente. La cosa più interessante su questo tempio, è il fenomeno suggestivo che accade il 22 febbraio di ogni anno. Abu Simbel, come moltissimi altri templi dell’Antico Egitto, venne costruita seguendo scienza e magia; infatti, ogni 21 febbraio e 21 ottobre di ogni anno, i raggi del sole entrano nel tempio attraverso la piccola porta incastrata tra le imponenti statue, illuminando la stanza del faraone (il fenomeno si chiama Miracolo Del Sole).

Il popolo egizio ha sempre seguito le costellazioni e i pianeti per costruire le loro incredibili strutture, infatti abbiamo moltissime testiomonianze che provano la loro abilità astrologica. Un’altra delle cose che ci ha lasciati a bocca aperta, è che nel 1964, questi templi sono stati spostati sulla riva del lago Nesser, smantellandoli blocco per blocco, per evitare che venissero rovinati dalle acque del Nilo dopo la costruzione della diga di Assuan!

Luxor

Viaggiare sicuri in Egitto - Luxor

La vecchia Tebe, che una volta era la capitale dell’Egitto, è piena zeppa di templi e meraviglie da esplorare. Devo essere onesta, la città in sè non è un granchè ed essendo parecchio turistica, i venditori possono essere davvero assillanti e fastidiosi.
Luxor, come moltissime altre città egiziane, si espande lungo le sponde del Nilo e durante le dinastie faraoniche, si pensava che la parte est fosse quella dedicata alla vita (ad est sorge il sole), mentre ad ovest, dove il sole cala, è dedicata alla morte. Infatti, sulla riva ovest troverete tutte le tombe, compresa la Valle dei Re.
Da non perdere nella zona est: il Tempio di Luxor e il Tempio di Karnak. Colonne maestose che filtrano i raggi del sole in meravigliosi giochi di luce. La cosa più assurda è che nel tempio di Luxor, troverete una moschea costruita sopra alle rovine. Come è potuto succedere? Beh, la moschea è stata innocentemente costruita prima che il tempio venisse scoperto, dato che era completamente ricoperto di sabbia!

Viaggiare sicuri in Egitto - tempio di Luxor

Da non perdere nella zona ovest: il tempio della regina Hatshepsut, simbolo del #GirlPower di 3500 anni fa. Hatshepsut è stata una delle regine più potenti della storia perchè seppe imporsi come regina in un mondo totalmente maschilista. È stata la donna che ha regnato più a lungo (22 anni) e, non le è stato facile arrivare al culmine del potere. Hatshepsut era l’unica figlia del re Thutomose I e, alla sua morte, sposò il fratellastro Thutmose II diventando quindi regina. Alla morte del marito, il diretto successore al trono sarebbe stato il figlio che però aveva solo 3 anni, Hatshepsut decise quindi di prendere il controllo iniziando una campagna propagandistica su sè stessa e sulle sue origini divine alleandosi e pagando i sacerdoti di Tebe (Luxor). Hatshepsut è stata l’unica donna faraone che indossò abiti maschili, addirittura la tipica barba infatti, le sue statue hanno tutte tratti piuttosto maschili!

Cosa Mangiare In Egitto

Ecco i piatti che dovete provare:

  • Ful – una sorta di zuppa di fagioli con verdure e carne
  • Mahshi – involtino di foglie di vite ripieno di riso e carne/verdure. Una versione alternativa alla vite sono zucchine o melanzane ripiene!
  • Ta’meya (Falafel) – li fanno in tutti modi e il mio preferito è quello con le noci!
  • Sambousak – una sorta di raviolo fritto con dentro qualsiasi cosa vogliate
  • Baba Ghanoush – una sorta di hummus a base di melanzane, succo di limone, cumino sale e pepe.
  • Koshari – bomba di carboidrati con riso pasta, ceci, lenticchie e cipolla croccante!

L’Egitto è un paese incredibilmente meraviglioso, le persone sono estremamente generose e vi accoglieranno come se foste parte della famiglia. Questo viaggio mi ha aperto gli occhi su moltissime cose e anche su me stessa e lo ribadisco, almeno una volta nella vita dovete andare nella terra dei faraoni.

Il mio viaggio in Egitto, non sarebbe mai stato lo stesso senza Toka, Ali, Tarek e Biro, conosciuti 2 anni fa durante il mio primo viaggio al Cairo. Queste sono persone che considero amici per la vita. Se avete bisogno di altri consigli, scrivete pure un messaggio a Toka, sarà più che felice di aiutarvi!

Volete di più? 

 

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/viaggiare-sicuri-egitto/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Giulia Salerno (Hostelworld)

I'm Giulia, Italian, and I'm an insatiable traveller obsessed with sunsets, photography, and marketing. Social Media & Content Executive and #HostelworldInsider at Hostelworld. 🌍 Favourite place on earth: Nubian Village - Aswan, Egypt 🏠 Favourite hostel: Bet El Kerem Hostel - Aswan, Egypt Follow my adventures on Instagram @giuliciu ✨

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.