Vivere Per il Weekend: Dove Andare in Europa

Vivere Per il Weekend: Dove Andare in Europa

Mai pensato di poter fare “qualcosa in più” il prossimo weekend? E’ facile cadere nella trappola lavoro/studio, mangiare, dormire e riiniziare! C’è un mondo intero fuori da quelle mura, e se fare dei viaggi molto lunghi non è un’opzione in questo momento, cerca di trarre il massimo dai tuoi weekend!

Siamo tutti molto stanchi quando il venerdì finalmente arriva, e poi il fine settimana passa in un batter d’occhio! Ma perché non prendere un volo lowcost e visitare una città che non hai mai visto prima invece di rotolarti dentro al letto per tutto il weekend? Se vivi in Europa, allora è molto più facile di quanto pensi!

Non sei ancora convinto? Ascolta Bill (Bryson), lui sa di cosa parliamo ‘I can’t think of anything that excites a greater sense of childlike wonder than to be in a country where you are ignorant of almost everything… Your whole existence becomes a series of interesting guesses.’

Come puoi immaginare, qui il team di Hostelworld è fatto di tanti spiriti liberi, quindi eccoti qualche consiglio su come viaggiare nei weekend!


Immagine: Stoccolma, Viktoria

Consigli su come risparmiare tempo:

Quando si hanno solo 24-48 a disposizione…

1. Usa le app: Lo so, probabilmente pensi che Foursquare sia così 2010, ma se vuoi avere tutti i luoghi migliori direttamente nella tua tasca, dai migliori bar, parchi, locali per mangiare… in soli 10 secondi, eccoti l’APP! La utilizzo da più di sei anni e i consigli sono sempre stati giusti ed accurati. Viktoria

2. Fai un po’ di ricerca: Solitamente cerco di fare un po’ di ricerca di base prima di partire (leggo i blog di viaggi e anche la sezione viaggi di qualche giornale), provo a chiedere anche a chi so che è stato già nel luogo dove vorrei andare e, ovviamente, improvviso molto quando arrivo. Marta

3. Chiedi alle persone del luogo: Quando non ho tempo di fare un po’ di ricerca a casa o sono troppo pigro, aspetto di arrivare all’ostello e chiesto in reception. Spesso mi indicano i luoghi da vedere direttamente su una mappa. Altrimenti chiedo alle persone che incontro in ostello o vado a dei “walking tour” gratuiti. Jeff

4. Semplicemente esplorare: A volte è piacevole semplicemente esplorare e andare dove ti porta il vento. Spesso non c’è abbastanza tempo per vedere una città intera, quindi non ci provo nemmeno ma semplicemente esploro. Colin

Consigli per risparmiare:

Risparmiare è fondamentale, ma come farlo…?

1. Flight Alerts: Il mio consiglio è quello di impostare dei “flight alert” (Skyscanner) così che possiate prenotare il volo più economico e, quindi, avere più soldi da spendere in viaggio. Corinne

2. Mangiare: Comprate da mangiare nei supermercati e cucinate in ostello quando c’è una cucina. Quando viaggio da solo per qualche giorno mi porto snack e frutta da casa. Risparmio molto su drink e bevande comprandole nei supermercati piuttosto che in discoteca. Jeff

Controllo sempre se gli ostelli offrono la colazione. Viktoria

3. Trasporti: Provo sempre a camminare quando posso (io adoro camminare e penso anche che sia il modo migliore per esplorare una città ma, ovviamente, dipende dal tempo a disposizione e molto altro). Per quanto riguarda i trasporti pubblici controllo sempre se esiste una “travel card” per risparmiare. Marta

4. Sconti: Tantissimi musei, gallerie, teatri e attrazioni in generale, offrono sconti o l’entrata gratuita in certi giorni. Il Museo di Picasso all’El Born (Barcellona) è solo un esempio – è possibile entrare gratuitamente ogni domenica dopo le 3 del pomeriggio: bisogna fare un po’ di fila ma si risparmia! Johanna

Dove andare:

Ovviamente dipende da te, ma noi consigliamo:

Porto & Morocco: Ogni Paese è speciale così che è veramente difficile scegliere. Essendo portoghese vi suggerisco di andare assolutamente lì – in modo particolare a Porto, stupenda! Il Marocco va benissimo anche per un viaggio breve: così differente e unico, amo quel Paese! Raquel

Immagine: Porto, Jeff

Porto & Berlino: Porto è divisa in due parti: lo charm della città vecchia con un’architettura differente e la parte moderna con le due spiagge (di sabbia fina e piccoli sassi e circondata da diverse scogliere). Mangiare e vino sono straordinari ed economici se paragonati al resto d’Europa. Inoltre, la città ha un fiume con una bella vista, e cave dove poter assaggiare il famoso vino Porto.
Berlino è un’altra città molto bella da visitare in un weekend. Un luogo fantastico da esplorare e attraversare a piedi, con tantissimi palazzi imponenti ricchi di storia. E’ molto alternativa, con tanti parchi e notti da ricordare! Jeff

Parigi: Quando viaggio nel weekend, lo faccio per “scappare”. Cerco avventura e nuove esperienze che non posso fare a casa. Ho vissuto negli Stati Uniti per un periodo e mi ricordo che la cosa che più mi mancava dell’Europa era proprio la possibilità di saltare da un paese e una cultura all’altra. E’ straordinario che in Europa possiamo vivere bellissime differenze che rendono città e paesi unici in un continente con così poca difficoltà. Sono assolutamente innamorato di questa cosa. Così come amo visitare Parigi perché è veramente unica. Non c’è luogo al mondo come Parigi. Il mangiare, le cose da vedere, i suoni, i profumi. E’ una città così vibrante che mi fa sentire come trasportato in un nuovo mondo dalla pressione della vita quotidiana a Londra. D’altra parte Berlino, a differenza di Parigi, ha la sua cultura, cose da vedere, arte, storia e architettura che la rendono un’altra gemma da visitare in Europa. Colin

Roma, Barcellona & Dublino: Scelgo Roma perché è così semplice da visitare con le cose da vedere una vicina all’altra. Dublino perché è economica e così piccola che non richiede più di un weekend per vederla tutta. Barcellona perché puoi mangiare, bere, divertirti, andare in spiaggia e vedere cose meravigliose, tutto in una sola città. Corinne

Stoccolma, Copenaghen, Lisbona & Vienna: Penso che Stoccolma sia una delle città più belle in cui sia mai stata: tutto è meraviglioso, le strade sono pulite e verdi. Copenhagen è fantastica perché è facilissima da girare in bici. Se vuoi prendere un po’ di sole, allora vai a Lisbona e goditi il fantastico tramonto dalle colline. Se stai cercando una città non “troppo famosa”, vai a Vienna. Vi sono meno turisti di Amsterdam e Londra, è più economica ed è possibile esplorarla a piedi senza problemi. Sarà presto la città più in voga per chi viaggia solo nei weekend, quindi cogli l’occasione prima che si sparga la voce (e se servono dei consigli, chiedi pure!). E’ solo ad un’ora di distanza da Bratislava e 2 ore e mezza da Budapest! Viktoria

Immagine: Vienna, Viktoria

Amsterdam & Atene: Amsterdam come città è veramente piccola tanto che girando in bici per una giornata è possibile avere una buona idea della città, così che possiate utilizzare l’altro giorno per vedere le gallerie e i musei. Atene è facile da esplorare a piedi, perfetta per stare all’aperto (anche a Gennaio!) ed è possibile prendere una nave per le isole vicine! Marta

Perché gli ostelli:

Può sembrare ovvio che siamo noi a dirlo ma diteci se sbagliamo…

1. Sono sociali: Io amo l’atmosfera giovanile che si respira negli ostelli e il fatto che possa incontrare altri viaggiatori e condividere la mia esperienza con loro. Raquel

Gli ostelli sono molto sociali. Non ti sentirai mai solo in un ostello. C’è sempre qualcuno con cui scambiare due chiacchiere. Puoi fare allo staff mille domande sulla città e loro sapranno sempre indicarti i loro posti preferiti e troverai sempre persone con i tuoi stessi interessi: esplora il mondo e divertiti. Viktoria

L’ambiente dell’ostello, la possibilità di incontrare altre persone, l’approccio giovane ecc… quando sono in ostello sento sempre di essere anche parte del viaggio di altre persone. Jeff

2. Sono economici: per quanto mi riguarda dipende dai soldi. Io amo viaggiare da solo e mentre l’aspetto socievole degli ostelli attrae molto, non è fondamentale per me. Io voglio risparmiare per esplorare e viaggiare il più possibile senza mandare in rosso il mio conto in banca. Gli ostelli mi permettono di farlo senza sacrificare la qualità. Oggigiorno sono così moderni e confortevoli che sembra assolutamente ridicolo pagare il doppio per una stanza d’albergo per avere la stessa qualità o inferiore! Colin

3. Sono unici: E’ vero gli ostelli sono fantastici, unici e ognuno ha una diversa personalità, un look diverso e una storia da raccontare. Raquel


Immagine: Berlino, Jeff

I nostri ricordi:

Questi sono i nostri ricordi, ma è tempo che voi ne creiate di vostri…

“Dove parlare delle torte spaziali a Amsterdam? O dei spettacolari tramonti e albe nel deserto marocchino? O forse del mare della Polonia in inverno? Era completamente ghiacciato, difficile da dimenticare e bellissimo!” Raquel

“Ve ne sono molti, ma uno dei viaggi più belli che ho fatto è quando sono partito da solo per gli Stati baltici. Dalla Finlandia ho preso un traghetto verso l’Estonia, poi un bus per la Lettonia e, poi, un altro ancora verso la Lituania. E’ stato fantastico, ho conosciuto tantissime persone da tutto il mondo in ostello, condividendo camere, feste, andando in giro da solo, in pub crawl…. È stato molto divertente e un’esperienza fantastica” Jeff

“Quando sono andato a Copenhagen ho riservato un po’ di tempo per andare a vedere una statua particolare in una chiesa particolare che volevo vedere da molto tempo. Ma sono andato anche a passeggio senza una meta precisa ad esplorare la città per un poco e sono finito in uno dei parchi più belli che abbia mai visto. Alcune volte le esperienze migliori accadono per caso” Colin

“Durante il nostro viaggio a Copenhagen, siamo stati al Generator. L’ultima notte l’abbiamo passata a chiacchierare sulle bellissime amache dell’ostello. In soli 3 minuti siamo finiti a parlare con due ragazzi dagli Stati Uniti. Uno di loro indossava un completo zebrato. Ci siamo divertiti così tanto e ci siamo fatti un selfie alla fine. Anche se probabilmente non li rivedremo più, noi avremo questo ricordo fantastico per sempre!” Viktoria

Share The World!
INSTAGRAM
EMAIL
Facebook
Facebook
GOOGLE
GOOGLE
/blog/vivere-per-il-weekend-dove-andare-in-europa/?lang=it
Youtube

Informazioni sull'autore

Roberto Paolo Ferrone

Lasciati Ispirare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono segnalati con * I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni di Hostelworld per cellulare

Prenota dove vuoi e quando vuoi con le nuove app per dispositivi mobili di Hostelworld.

Download on App Store Download on Play Store

Cerca e prenota più di 33,000 strutture in più di 170 paesi, da qualsiasi luogo.